Le pagelle: passi indietro Varese, tutti bocciati

0
649

Lassi 5.5: sbaglia l’uscita al primo affondo del Vado e viene salvato da Viscomi. Sui gol non gli si può dar troppe colpe, anche se forse poteva essere più reattivo.
Petito 5: cancellato da Gulli in entrambe le fasi; in occasione del primo gol non chiude sull’avversario, concedendogli tempo e spazio per il cross.
Viscomi 5: inizia alla grande salvando sulla linea un gol già fatto, ma poi sparisce dal gioco. Troppo nervoso sul finire del primo tempo, si prende un giallo assolutamente evitabile; dal capitano ci si aspetta ben altro.
Mapelli 5.5: c’è da dire che il Vado, a conti fatti, non ha attaccato così tanto e nel complesso il centrale difensivo ha condotto una partita ordinata. Non è abbastanza, e sul primo gol anche il suo posizionamento è da rivedere.

Ammirati 5: giornata storta sotto ogni punto di vista. Non chiude su Valenti e beffa Lassi con una deviazione aerea che vale l’autogol. Peccato, ma deve trovare la forza di dimenticare questa partita e tornare sui buoni livelli mostrati nelle precedenti uscite (1’ st Negri 5.5: ha un tempo a disposizione per incidere, ma non riesce a farlo; troppo timido in avanti).
Snidarcig 5: il centrocampo fatica sempre troppo. Deve migliorare tanto sul piano del palleggio e avere più grinta nei contrasti. Qualche buono spunto c’è, ma vanifica una buona occasione calciando centralmente (1’ st Parpinel 5.5: entra per cambiare l’assetto tattico, ma non si vede quasi mai).
Guitto 5.5: se domenica scorsa era stato il metronomo del centrocampo, quest’oggi non è riuscito a ripetersi. Rispetto all’inizio di stagione è comunque un altro giocatore, ma deve trovare continuità.
Minaj 5: tra i più propositivi a inizio match, ma si divora il gol che avrebbe potuto regalare il vantaggio al Città di Varese e da quel momento in poi sparisce dalla partita (1’ st Mamah 5.5: gioca in un ruolo non propriamente suo, e si vede. Nel momento in cui si sposta più avanti sbatte sempre contro Gulli).

Balla 5: spento. Rispetto alle scorse partite non riesce a incidere e fatica a trovarsi con i compagni di reparto. Rischia tanto in difesa su un contrasto contro Gulli ma l’arbitro, per sua fortuna, lascia correre.
Capelli 5.5: riesce sempre ad essere tra i più propositivi, ma gli manca ancora una volta la determinazione sottoporta (20’ st Mobilio 5.5: entra per dare la scossa finale, ma sembra non trovare la posizione in campo).
Lillo 5.5: corre tanto, ma a vuoto. Non riesce a costruire le solite trame offensive e raramente ha lo spazio per la conclusione. È comunque un leader a livello caratteriale, anche se la reazione invocata a gran voce nella ripresa non arriva (31’ st Fall 5.5: sgomita, troppo, e si prende un giallo. L’altra occasione in cui si vede è per smorzare un pallone di testa; non va bene).

Sassarini 5.5: deve lavorare ancora tanto su questa squadra per riuscire a ricavarne il vero potenziale. Prova a mischiare la carte in tavola, ma non ottiene i risultati sperati

VADO: Luppi 6.5, Gulli 7.5, Zaccaria 6, Sampietro 6, Gallotti 6.5, Tissone 6.5, Lala 6, Taddei 6, D’Antoni 6 (31’ st Boiga 6), Valenti 6.5 (42’ st Chicchiarelli sv), Bacigalupo 6.5.

Matteo Carraro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here