ASKYClean, Gandini: “Non confondiamo il vaccinarsi col sanificare. Nel 2021 ancora più presenti”

0
169

Mentre le prime dosi di vaccino contro il Covid-19 lasciano intravedere una flebile luce di speranza in fondo al tunnel, Maurizio Gandini e la sua ASKYClean continuano la loro battaglia in nome della sanificazione. Il mese scorso avevamo conosciuto la realtà della Società Benefit varesina particolarmente attenta alle esigenze sanitarie in ambito sportivo, ma il 2020 ha sottolineato una volta di più l’importanza del vivere quotidianamente in ambienti sanificati e incontaminati.

Non a caso ASKYClean ha rafforzato il suo rapporto con il Nuovo Centro Fisioterapico Medicina Isber e con il Centro Medico Polispecialistico Sirio, entrambi di Varese. “Siamo orgogliosi dei passi in avanti che abbiamo compiuto – esordisce Gandini – perché è sempre bello veder ripagato il proprio lavoro. Sirio e Isber, al momento, sono gli unici che sanificano quotidianamente tutti i loro ambienti in modo altamente professionale: abbiamo formato il loro personale affinché ogni sera, per mezzo dei nostri macchinari e protocolli sanitari lasciati in dotazione, possano procedere autonomamente, abbattendo in questo modo i costi. Così facendo chi si reca per un prelievo da Isber o per una radiografia al Sirio sa di entrare in un ambiente incontaminato, il cui livello di sanificazione è garantito da analisi di laboratorio certificate”.

Premesso che l’attenzione di ASKYClean trascende l’emergenza legata al Covid-19, domenica 27 dicembre sono state somministrate le prime dosi del vaccino. Quando la situazione sanitaria tornerà alla normalità (e ci vorrà del tempo) temi che le persone possano regredire dal punto di vista delle precauzioni sanitarie?
“La paura è quella. Purtroppo l’informazione mediatica non è sempre efficace e trasparente come dovrebbe essere e di conseguenza sembra passare il messaggio che nel momento in cui tutti saremo vaccinati ogni tipo di rischio sanitario sarà azzerato. Non è così perché esistono ben altre problematiche e noi, stando a contatto con Università e Laboratori di Ricerca, sappiamo che nell’ambiente circostante esistono infinite minacce batteriologiche che dovrebbero sempre tenerci allerta. Detto questo mi auguro che il vaccino sia fondamentale a combattere la battaglia contro il Coronavirus, ma a prescindere da ciò non possiamo abbassare la testa. L’UAE Team Emirates di Tadej Pogacar, Maglia Gialla all’ultimo Tour De France, provvederà immediatamente a vaccinare i suoi corridori, ma ci ha già contattato per rinnovare il nostro rapporto: l’anno prossimo seguiremo la squadra per tutta la stagione in ogni corsa a cui parteciperà”.

In merito alla disinformazione, con il Professor Podico avevamo affrontato proprio il tema delle fake news; cosa può fare ASKYClean da questo punto di vista?
“Non è facile muoversi in un mondo in cui chi si vende meglio ha più visibilità: chi proclama miracoli a livello di sanificazione usando l’ozono potrà fatturare i milioni ma, di fatto, non contribuisce alla lotta contro virus e batteri. Noi cerchiamo di lavorare con correttezza e trasparenza, da ben prima del Covid-19 e, ribadisco, anche nel momento in cui il vaccino dimostrerà la sua efficacia continueremo a batterci in nome della prevenzione. Questo concetto è da sottolineare perché tenere a regime tutti gli ambienti in cui viviamo, specialmente quelli sanitari, è fondamentale per la nostra salute”.

Il vostro lavoro riceve giorno dopo giorno sempre più riconoscimenti; so che, ad esempio, anche la Polizia Stradale ha manifestato tutta la sua soddisfazione tramite una lettera di ringraziamento, è esatto?
“Sì, quando le cose vanno nel modo giusto è anche bello instaurare un rapporto con tutti i vari ambienti con cui interagiamo; la Polizia ha capito l’importanza del nostro lavoro e noi siamo ben lieti di metterci a loro disposizione. Ma questo vale per tutti. Ad esempio Giorgio Tosi, il direttore dell’Ippodromo di Varese, ci chiama ad ogni corsa per sanificare l’intero impianto: settimana scorsa c’è stato un caso di Covid, motivo per cui abbiamo immediatamente sanificato tutti gli alloggi e le stanze in cui operano gli stallieri”.

Nel 2021 possiamo aspettarci la concretizzazione del tuo sogno, ovvero un servizio ASKYClean casa per casa?
“Stiamo avviando un progetto importante relativo all’utilizzo manuale della disinfestazione. È logico che il privato non può permettersi di sanificare quotidianamente la sua abitazione, motivo per cui stiamo mettendo a punto un sistema manuale: ad operazione conclusa lasciamo una bomboletta spray che, agendo nell’arco di cinque minuti, consente di mantenere l’ambiente incontaminato. Si tratta in pratica di un erogatore manuale per il nostro prodotto a base di acqua ossigenata che va semplicemente applicato alle superfici: anche in questo caso i risultati sono stupefacenti e certificati da rigorose analisi di laboratorio”.

Quando potreste essere pronti?
“Io mi auguro il prima possibile, anche perché stiamo ottenendo risultati davvero strepitosi: in cinque minuti la superficie è perfettamente sanificata e il prodotto, ovviamente, non rovina nulla. Ci stiamo preparando al meglio e mi auguro, dopo le feste, di riuscire a mettere insieme tutte le carte a livello burocratico per estendere il nostro servizio al grande pubblico”.

A parte questo, per concludere, quali sono gli altri progetti di ASKYClean per il 2021?
“Ovviamente, come già anticipato, seguiremo l’UAE Team Emirates per tutto il mondo e saremo sempre attivi per qualsiasi discorso relativo all’Ippodromo. Continueremo poi a partecipare al Motomondiale al seguito di MV Agusta e collaboreremo ancora con gli Skorpions di Varese; sempre per quanto riguarda il varesotto siamo stati contattati da alcune palestre e vorremmo entrare nel mondo dell’atletica. Inoltre sto aspettando una risposta dalla UYBA Volley e tramite il Centro Mapei stiamo avendo contatti molto importanti: l’obiettivo è quello di avviare un sistema dai costi contenuti in modo tale da espanderci il più possibile. A tal proposito da gennaio partiremo con la sanificazione di Hotel di livello (a Firenze, Verona, Genova, Bologna, Milano e Roma) per mettere in pratica quotidianamente l’efficienza e la qualità di ASKYClean”.

Matteo Carraro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here