Quello del 10-11-12 marzo è stato un weekend estremamente positivo per le squadre di Cassano Magnago, capaci di riportare quattro vittorie su altrettante partite disputate. L’A2 maschile non fallisce nell’impegno contro Belluno Mondo Sport, così come l’U20 femminile, che si conferma come la squadra da battere in Youth League.

A2 maschile

CASSANO MAGNAGO-BELLUNO MONDO SPORT 32-21(19-11)
La sfida contro Belluno Mondo Sport, affrontata nella serata di domenica 12, ha dato l’ennesima ottima conferma a Kolec. Tra le mura del PalaTacca i padroni di casa approcciano subito bene alla partita, riuscendo a scavare un solco sugli avversari fin dai primi minuti. La superiorità amaranto si conferma per tutto l’arco dei primi 30′, dove i cassanesi amministrano il gioco con autorità riuscendo ad allungare fino al 19-11. Lo scarto al termine della prima frazione potrebbe fare togliere il piede dal pedale dell’acceleratore a Cassano Magnago, ma al rientro dagli spogliatoi la formazione di Kolec si dimostra ancora affamata. Gli amaranto riportano in campo la stessa cattiveria del primo tempo ed allungano ulteriormente sugli avversari, archiviando presto la pratica. Con il punteggio mai in discussione Cassano chiude la partita sul 32-21, riuscendo a portare a casa due punti fondamentali per tenere aperta la caccia ad un posto ai playoff.

LA CLASSIFICA: Sparer Eppan 44, Trieste 34, Salumificio Riva Molteno 32, Torri 32, Arcom 27, Metelli Cologne 26, Cassano Magnago 25, Malo 20, Palazzolo 15, Vigasio 14, Belluno Mondo Sport 14, Venplast Dossobuono 12, San Vito Marano 10, Arcobaleno 3.

Youth League U20F

Le ragazze di Onelli non lasciano nulla al caso nel triplice impegno di Youth League, imponendosi con facilità su tutte le avversarie affrontate in questi tre giorni. Il cammino si mette subito in discesa dopo la sfida contro Schenna, che non regala sorprese agli appassionati, consegnando agli spettatori una partita dominata da Cassano Magnago: le amaranto archiviano la pratica fin dai primi 30′, conquistando il vantaggio necessario per amministrare il punteggio fino al termine dell’incontro, vinto per  31-42. Nel pomeriggio di sabato è invece stato il turno di Brixen nell’affrontare le cassanesi: nonostante i valori messi in campo dalle avversarie fossero migliori rispetto a Schenna, le amaranto replicano quanto visto nella prima uscita. Un primo tempo dominato consente ad Onelli di fare respirare le titolarissime e dare spazio alle riserve nei secondi 30′, chiudendo la partita con un netto 22-39. L’ultima sfida, contro Mezzocorona, era sicuramente la più temuta da Cassano Magnago, come affermato anche da Giulia Gozzi. Nonostante Mezzocorona si sia affermata come una delle squadre più forti d’Italia, Cassano Magnago replica il copione visto nelle due precedenti uscite: dopo un primo tempo di altissimo livello le amaranto amministrano il vantaggio, imponendosi per 14-25 ed affermandosi ancora una volta come la squadra da battere.

LA CLASSIFICA: Cassano Magnago 16, Venplast Dossobuono 14, Mezzocorona 12, Bruneck 8, Oderzo 7, Brixen 7, Schenna 6, San Giorgio Molteno 2, Besenello 0.

Andrea Vincenzi

Articolo precedenteCittà di Varese – Villa Valle 1-1 in foto
Articolo successivoGallarate – Arsaghese 1-3, in foto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui