Tutto in 40′. Si potrebbe titolare così il prossimo impegno della squadra di coach Vittori, che ha l’occasione unica di poter rientrare nella lotta per il quarto posto con la ghiotta opportunità della sfida casalinga contro Visconti Brignano. Infatti, le bergamasche occupano la quarta piazza in coabitazione con Milano Basket Stars a quota 32 mentre Varese insegue a quota 29 punti. Un successo di Mistò e compagne avvicinerebbe le biancorosse alla quarta posizione seppur bisogna considerare anche Milano Basket Stars che giocherà domenica contro Bresso in casa.

Se il successo può tener vive le chances playoff, un’ulteriore sconfitta affosserebbe definitivamente qualsiasi calcolo di qualificazione alla post season al di là della matematica. All’andata la formazione allenata allora da coach Cappelli, perse solamente in volata per 61-57 in casa delle bergamasche nonostante i 19 punti di Mariani. Servirà una gara attenta con le biancorosse che avranno una Mariani rimessa in sesto dopo il problema alla caviglia mentre si punta a recuperare anche Tajè così da poter avere un pò di sostanza sotto canestro.

Intanto la società continua a lavorare ed a investire sul settore giovanile. Infatti, domenica scorsa si è tenuta la leva per le annate 2010/11/12 per cercare di andare a comporre le annate Under 13 e Under 14 per la prossima stagione. Chiaro l’intento della società biancorossa di avere un vivaio completo avendo tutte le squadre delle annate giovanili. Quello di domenica è stato un piccolo passo, ma il lavoro nel settore giovanile è costituito anche da tante piccole cose. Anche la collaborazione con la Reyer a livello giovanile non è altro che un ulteriore segnale della volontà della società bosina di voler investire, migliorare e rendere importante il settore giovanile e la presenza di due emissari proprio della Reyer nello scorso weekend è significativo al riguardo. Importante l’impegno che la dirigenza sta mettendo sotto questo punto di vista ed è giusto dare risalto alla voglia di smuovere le acque e di fare qualcosa di nuovo ed importante per riportare il settore giovanile a produrre quelle giocatrici che fecero grandi i fasti passati del basket in rosa varesino. Non è da escludere che il prossimo futuro ci riservi altri eventi che riescano a mettere positivamente in luce la società biancorossa.

Matteo Gallo

Articolo precedenteGallarate fa visita a Gema per blindare il decimo posto. Gambaro: “Punti importanti in palio”
Articolo successivoLa Inox Team Saronno chiude il mercato con il botto: confermata Milagros Lozada

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui