La Pallacanestro Femminile Varese cade sul campo di Nibionno per 79-65 e saluta virtualmente i playoff alla luce dei risultati delle sue dirette avversarie. Infatti, Albino, Visconti Brignano e Milano Basket Stars vincono le rispettive sfide e oggi il quarto posto dista cinque punti quando mancano solo 6 giornate al termine della stagione regolare. Impresa che diventa ardua se non quasi impossibile quella di recuperare un tale svantaggio sperando, contemporaneamente, in almeno 3 sconfitte delle avversarie nelle prossime 6 giornate.

Prive di Mariani e Tajè, le ragazze di Vittori erano chiamate a una mezza impresa per vincere sul campo di una Nibionno rinforzata anche da Osazuwa, arrivata da Costa come rinforzo nella corsa salvezza per le locali. 12 punti per lei e 24 per una esiziale Cibinetto, sempre presente nei momenti topici della partita, ma a finire dietro la lavagna è la difesa delle biancorosse. Tre quarti con più di 20 punti subiti la dicono lunga sull’atteggiamento nella propria metà campo difensiva di Mistò e compagne che hanno contenuto Nibionno solamente nell’ultima frazione quando i buoi erano già scappati dalla stalla visto il 64-40 del 30′. Schieppati si è dimostrata un martello colpendo a ripetizione nell’area di Nibionno e portando a casa anche 9 rimbalzi e 4 recuperi oltre ai 26 punti messi a segno. Troppo sola, però, per arginare la marea locale con Varese che ora si interroga sul futuro con le speranze playoff ridotte a un lumicino.

Basket Nibionno – Pallacanestro Femminile Varese 79-65 (43-27)
Varese: Schieppati 26, Canova 13, De Ponti 10, Mistò 8, Pedoja 6, Azzellini 2, Montesanti, Fiori, Mariani ne, Tajè ne. All. Vittori.

Matteo Gallo

Articolo precedenteI social post Sassari – Varese: “Serata storta, resettiamo. Vergognosi, disastro”
Articolo successivoSemifinali, Gara1: highlights HCMV Varese Hockey – Pergine 3-2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui