Il fine settimana del 25-26 marzo non regala tante soddisfazioni alla Pallamano Cassano Magnago, che riporta due vittorie, un pareggio ed una sconfitta. L’A1 maschile regge ma non riesce nell’impresa contro Merano, mentre le ragazze passano tra le mura di casa contro Tushe Prato. L’A2 maschile continua il sogno playoff; Onelli si deve accontentare del pari contro Sassari.

A1 Maschile

ALPERIA MERANO-CASSANO MAGNAGO 30-26 (11-11)
Non basta nemmeno questa volta la bella prestazione messa in mostra dai ragazzi di Bellotti contro una delle formazioni di punta di questo campionato: come contro Brixen e Sassari gli amaranto lottano quasi ad armi pari ma si devono arrendere nel secondo tempo. I primi 30′ di gioco si basano su un sostanziale equilibrio tra le due squadre, con Cassano Magnago che si dimostra capace di reggere i ritmi della seconda in classifica per tutta la prima frazione: i cassanesi ribattono colpo su colpo e riescono a portarsi negli spogliatoi sull’11-11. Al rientro in campo i ragazzi di Bellotti riescono ancora a non andare sotto nel punteggio, restando a contatto con gli avversari ma, come nelle precedenti uscite, il calo nel lungo periodo consente ai padroni di casa di allungare fino a chiudere la partita sul 30-26.

LA CLASSIFICA: Brixen 42, Alperia Merano 38, Sidea Group Fasano 37, Raimond Sassari 35, Conversano 32, Pressano 27, Bozen 25, Cassano Magnago 23, TeamNetwork Albatro 17, Banca Popolare Fondi 16, Secchia Rubiera 11, Carpi 9, Campus Italia 9, Romagna 6

A1 Femminile

CASSANO MAGNAGO -TUSHE PRATO 27-25 (18-14)
Pur faticando più del previsto, le ragazze di Onelli vincono la sfida casalinga contro Tushe Prato. Per i primi 10′ la partita rimane in sostanziale equilibrio, con le padrone di casa che conducono con una sola rete di vantaggio sul 5-4. Le amaranto salgono poi di colpi, riuscendo ad allungare fino al +4 sul 18-14 su cui si chiude il primo tempo. Prato non demorde, ma non riesce a ricucire lo strappo fino al 15′ della ripresa, quando il distacco torna ad essere di sole due reti. La reazione amaranto non si fa attendere e le padrone di casa ricacciano a – 5 le ospiti a 5′ dal termine, prima di vedere il gap nuovamente ridotto negli ultimi minuti. A Tushe Prato non bastano le reti nel finale e le cassanesi festeggiano sul 27-25 finale.

LA CLASSIFICA: Jomi Salerno 35, Cassa Rurale Pontinia 30, AC Life Style Erice 28, Brixen Sudtirol 27, Cellini Padova 23, Cassano Magnago 22, Casalgrande Padana 16, Securfox Ferrara 16, Tushe Prato 12, Mezzocorona 9, Alì Best Espresso Mestrino 6, Starmed TMS Teramo 4

A2 Maschile

CASSANO MAGNAGO-PALAZZOLO 25-21 (18-12)
Tra le mura del PalaTacca i ragazzi di Kolec fanno valere il fattore campo e conquistano un’importante vittoria per restare agganciati al treno playoff. Cassano Magnago entra in campo con la giusta concentrazione per affrontare Palazzolo, riuscendo ad imporre da subito i propri ritmi di gioco e conquistando un buon vantaggio. Nel corso dei primi 30′ gli ospiti faticano a rispondere alle iniziative amaranto ed, al rientro in spogliatoio, il punteggio recita 18-12 in favore dei padroni di casa. Nella seconda frazione i ragazzi di Kolec amministrano il vantaggio conquistato, non permettendo mai a Palazzolo di riuscire a mettere in dubbio la leadership amaranto sulla partita. Dopo un secondo tempo ben gestito dai cassanesi, nonostante gli sforzi ospiti per accorciare le distanze, la sfida di chiude sul 25-21 in favore di Cassano Magnago.

LA CLASSIFICA: Sparer Eppan 47, Trieste 38, Torri 36, Salumificio Riva Molteno 35, Metelli Cologne 30, Arcom 29, Cassano Magnago 27, Malo 20, Palazzolo 17, Vigasio 16, Venplast Dossobuono 14, Belluno Mondo Sport 14, San Vito Marano 10, Arcobaleno 3

A2 Femminile

RAIMOND SASSARI-CASSANO MAGNAGO 21-21

LA CLASSIFICA: Leonessa Brescia 18, Città del Redentore 14, Leno 12, Cassano Magnago 11, Raimond Sassari 5, Ferrarin 4, Lions Sassari 2

Andrea Vincenzi

Articolo precedenteGiovanissimi Elite U15 A – Solbiatese ok, Varesina ko contro una super Cedratese. L’Accademia Varesina sbanca Castellanza
Articolo successivoPallacanestro Varese, altri 2000 euro di multa: ora il bilancio tocca quasi quota 10.000 euro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui