Il calisthenics (in italiano callistenia) è una disciplina sportiva e di fitness che sta diventando sempre più popolare nel nostro Paese e che è molto diffusa in tutte le parti del mondo; si tratta di una forma di allenamento a corpo libero i cui esercizi vengono spesso svolti senza ricorrere all’utilizzo di attrezzi.

Una curiosità: il termine calisthenics deriva dall’associazione di due termini greci, kalos, che significa bellezza e sthenos, che significa forza. In effetti, in origine, il calisthenics era inteso soprattutto come una forma di allenamento che aveva come scopo principale quello di sviluppare un fisico forte e la grazia nei movimenti. Oggi possiamo più precisamente affermare che le finalità della disciplina sono essenzialmente due: aumentare la forza del corpo e la sua agilità, anche se, come vedremo più avanti, sono molti altri i benefici che derivano dalla pratica di questa forma di allenamento fisico.

Questa interessante e popolare disciplina fu introdotta nel secolo scorso nei programmi di educazione fisica degli istituti scolastici degli Stati Uniti e, seppure tra altri e bassi, ne fa ancora parte. Alcune volte, gli allenamenti callistenici ricordano quelli della ginnastica artistica, disciplina con cui il calisthenics ha in comune la grande attenzione che viene posta a un’esecuzione corretta dei movimenti previsti dagli esercizi, una condizione fondamentale per ottenere i massimi benefici della disciplina. È per questo motivo che è consigliabile seguire un corso di calisthenics per apprendere tutti i dettagli e le sfumature dell’allenamento callistenico così da diventare dei veri esperti.

Per esempio, essere seguiti da un trainer di Virgin Active in un corso calisthenics consente un approccio graduale alla disciplina, di essere guidati nel modo giusto e di essere corretti nel caso di errori, ovviamente inevitabili quando si è dei principianti. Essere seguiti da un professionista, inoltre, minimizzerà il rischio di infortuni, che nel caso del calisthenics è in effetti piuttosto basso, ma pur sempre possibile; non esiste infatti alcuno sport a rischio zero.

I principali benefici del calisthenics

Il calisthenics è considerato da molti come “l’arte di sviluppare il corpo tramite il suo peso”; la disciplina non richiede l’utilizzo di macchinari, ma può sfruttare sbarre o parallele che sono effettivamente funzionali ad alcune tipologie di esercizi callistenici. I benefici del calisthenics sono molteplici; di seguito indichiamo i principali:

  • sviluppo della forza
  • miglioramento sensibile dell’agilità e della flessibilità
  • miglioramento dell’equilibrio, della stabilità e della propriocettività
  • miglioramento della coordinazione
  • miglioramento della resistenza
  • miglioramento della capacità di concentrazione (fondamentale per svolgere al meglio i vari esercizi).

Come molte altre discipline sportive, il calisthenics, se praticato con costanza, offre diversi altri vantaggi: è di aiuto per mantenere sotto controllo il peso (come spiegato sul sito di Virgin Active, una sessione di allenamento di calisthenics di circa 45-60 minuti può far perdere circa 400 kcal); ha benefici cardiovascolari, incrementa il metabolismo basale, rafforza i muscoli e le articolazioni, stimola il sistema immunitario ecc. 

Calisthenics: quali sono le controindicazioni?

In linea generale, il calisthenics può essere praticato quasi da tutti; esistono però alcune eccezioni; in particolare tale disciplina è controindicata a persone affette da BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva) e a soggetti affetti da gravi forme di artrosi, da artrite reumatoide e altre gravi patologie a carico delle articolazioni; è inoltre controindicato a tutti coloro che rischiano di sviluppare ischemie.

Redazione

Articolo precedenteNasce il nuovo EMC Wave 3: scoprilo in Autosalone Internazionale – VIDEO
Articolo successivoVeniano, Marinoni: “Questo girone ci ha sorpreso, ma credo nella salvezza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui