A una settimana dalla cena sociale svoltasi al Collegio de Filippi di Varese che ha premiato i risultati gialloazzurri della scorsa stagione, si è svolta questo weekend la tradizionale gara di fondo organizzata dalla Canottieri Esperia di Torino: gli atleti varesini della squadra agonistica portano a casa 2 ori, 4 argenti e 3 bronzi.

In ordine di colore è oro Maichol Brambilla che stravince unendo le forze con Marco Selva (Cernobbio), Giacomo Cappelletto (DLF Treviso) e Giorgio Josef Marvucic sul quattro di coppia Under 19 misto San Giorgio. Deluso della prestazione non ottimale in singolo Under 19 di sabato, dove era arrivato terzo, Brambilla è riuscito a rifarsi sul quadruplo, mettendosi al collo un meritato oro che ha dedicato allo zio venuto a mancare mercoledì scorso.

La timoniera di casa Margherita Fanchi, già vice campionessa al Mondiale U19 dell’anno scorso in quattro con, vince il secondo oro della giornata al timone dell’otto Moltrasio Under19 misto.

Sono argento invece Nicolò Demiliani in doppio PL con Pozzi Alessandro (Tritium) e gli otto delle categorie Under17 sia femminile che maschile. Sull”equipaggio femminile, recuperando dopo una partenza non buona, la medaglia va ancora una volta Margherita Fanchi insieme a Neve Aroldi, Matilda Cancian, Vittoria Gergati, Carolina Marcheselli, Aurora Gerosa, Sara Belluco, Lara Bernardinello e Sofia Dolcemascolo, quest’ultime due atlete della Moltrasio. Per loro un body speciale con la scritta “Io sono Filippo, voghiamo per la ricerca”, ideato dalla famiglia Mondelli per ricordare il compianto Pippo Nazionale e per lanciare un messaggio ai giovani a dare sempre il meglio di loro stessi. 

Sull’ammiraglia maschile, invece, arrivati al traguardo dietro Candia e davanti a Gavirate, vanno a medaglia Altair Arra Leonida, Giovanni Bianchi Luvisoni, Christian Bottinelli, Lorenzo Fanchi, Lee Axel Ghersi, Michele Prinzo, Simone Rini, Niccolò Zampieri e Riccardo Doni al timone.

Sapevamo che non sarebbe stata una gara facile, ma eravamo carichi e ci siamo abbastanza adattati alla nuova barca. Anche se speravamo in un primo posto, siamo contenti e determinati per le prossime gare“, il commento di Giovanni Bianchi Luvisoni.

Il quarto argento per i gialloazzurri arriva dai Senior ed è di Willem Orlandini, Enea Luca Mulas, Nicolò Pucci e Emanuele Radice, arrivati al traguardo tra Cus Torino e Ravenna.
Mi sono trovato molto bene a gareggiare con i miei compagni di squadra, abbiamo avuto subito un ottimo feeling, siamo andati sicuri e senza preoccupazioni, dando sempre il massimo“, il commento di Mulas alla sua prima gara di categoria.

A portare a casa le medaglie di bronzo ci pensano poi sia Nicolò Demiliani, sul quattro di coppia Under23 TRITIUM con i compagni Pozzi, Maron (Cus Pavia) e Di Zenobio Elio (Roma CC), insieme al quattro di coppia pesi leggeri di Grazia Bernasconi, Martina Anelli (Arolo), Melodie Linari e Viola Corti.

Redazione

Articolo precedenteVarese, inizia la campagna di Coppa Italia: Pesaro il primo ostacolo verso il trofeo
Articolo successivoThere’s no place like home: Pallacanestro Varese chiama i tifosi a riempire il Lino Oldrini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui