Venticinquesimo turno per il Girone Z di Seconda Categoria: La Valcuviana fa tris contro la Malnatese; la matematica condanna alla retrocessione. Il Cantello non molla il trono, vincendo 5-0 sull’Union Tre Valli, segue il Ceresium. La Cuassese vince ancora e allunga la striscia positiva, il Caesar passa sul Buguggiate e il Don Bosco sulla France Sport.


CARAVATE – COAREZZA 0-0

CARAVATE- Il Caravate non vuole mollare la corsa al titolo; il Coarezza ha bisogno di punti per allontanarsi dalla zona playout: le due squadre si affronteranno nella 25^ giornata del campionato di Seconda Categoria, girone Z.

La partita termina sullo 0-0: risultato che va stretto al Caravate che avrebbe probabilmente meritato la vittoria.

PRIMO TEMPO- Il Caravate parte subito molto forte e prova a schiacciare gli avversari nella propria trequarti.
Al 2′ i padroni di casa ci provano: Minchio viene lanciato in profondità e scarica dietro per Macella che appoggia su Sala che da buona posizione conclude a rete trovando la respinta in calcio d’angolo di Franishta.
Passano pochi minuti e il Caravate si rende nuovamente pericoloso: Minchio cerca ancora Sala che calcia alto da ottima posizione.
L’out di sinistra sta funzionando particolarmente bene per i ragazzi di Minervino con Minchio che molto spesso gode di troppa libertà sulla fascia. Lo stesso numero 3 si rende protagonista di un episodio quantomeno dubbio: il laterale anticipa DIop che si aggancia all’avversario: per il direttore di gara il fallo è stato commesso dal giocatore del Caravate ma qualche dubbio rimane.
Al 10′ risponde il Coarezza: Vendemmiati si gira in un fazzoletto e prova a bucare Merizzi che respinge però in corner. 
Il Caravate continua a fare la partita mantenendo il possesso del pallone, ma non sta più riuscendo a creare particolari pericoli con il Coarezza che sembra aver preso le misure agli avversari.
Dopo un inizio molto avvincente con le due squadre capaci di creare più di un’occasione, la parte centrale del primo tempo vede le due formazioni più attente.
Alla mezz’ora si affaccia in avanti la squadra ospite che impegna la retroguardia avversaria, prima con una conclusione di Longinotti e poi con un colpo di testa di Monti.
Sul ribaltamento di fronte il Caravate avrebbe una potenziale occasione, vanificata però da Rotella che si fa ingolosire e calcia in porta invece di servire due compagni a rimorchio.
La partita sembra essersi riaccesa. Passano infatti pochi istanti e questa volta è il Coarezza ad andare vicino al gol con la conclusione a lato di Longinotti che da quella posizione avrebbe dovuto almeno centrare la porta.
Al 45′ arriva la più grande occasione del primo tempo: dopo una bella discesa di Poroli, il numero 7 riesce a crossare in direzione di Macella che spizza di testa e trova Rotella che si coordina e calcia a botta sicura, trovando però la respinta di Franishta. Il numero 1 compie una parata incredibile considerando la distanza ravvicinata, la potenza  del tiro e il fatto che fosse in controtempo: un autentico miracolo che lascia il risultato in parità. 
La prima frazione di gioco si conclude sullo 0-0, risultato che va un po’ stretto al Caravate: i ragazzi di Minervino hanno creato più pericoli rispetto agli avversari e avrebbero meritato almeno un gol.

SECONDO TEMPO- La ripresa comincia come era terminato il primo tempo, con il Caravate in pressione. Passano pochi minuti e la squadra di casa sfiora il gol del vantaggio: Rotella viene pescato da Poroli: il numero 9 arriva sul fondo e con un tiro-cross fa scendere un brivido lungo la schiena degli ospiti; nessun compagno riesce però a raccogliere l’invito del compagno, vendicano così la buona opportunità.
Le due squadre stanno provando a dare tutto per provare a portare a casa i tre punti: tutti i 22 in campo stanno mettendo grande determinazione su ogni contrasto dando vita a una partita molto intensa. Col passare dei minuti però la lucidità inizia a venire meno e questo influisce sulle scelte soprattutto nell’ultimo passaggio.
Le occasioni, nonostante i continui cambi di fronte, scarseggiano.  Il più pericoloso è Rotella che in due occasioni prova la conclusione, ma in entrambi i casi non trova fortuna.
Quando mancano 10 minuti alla fine il Caravate incrementa ulteriormente lo sforzo costringendo la difesa avversaria a giocare costantemente in affanno. I ragazzi di Squizzato stanno difendendo il risultato con le unghie e coi denti.
All’ultimo istante ci prova ancora il Caravate, ma la conclusione di Raccagni da buonissima posizione termina alta sopra la traversa.
La partita termina sul risultato di 0-0, con il Caravate che avrebbe meritato la vittoria: la squadra di casa ha creato più presupposti rispetto agli avversari. Gli ospiti hanno certamente sofferto, ma hanno comunque lottato su ogni pallone e soprattutto sul finale hanno difeso strenuamente il risultato.

I MIGLIORI IN CAMPO
Caddeo (Caravate) 7- Faro della propria squadra: gestisce con grande qualità tutti i palloni che tocca, è molto prezioso in fase di contenimento e guida i compagni anche con la voce.Prestazione totale da parte  del numero 10.. 
Lofrano (Coarezza) 6.5- Grande prestazione da parte del numero 3. Soprattutto nella ripresa la sua squadra ha subito le iniziative degli avversari, ma il centrale è riuscito ad allontanare la minaccia in più di un’occasione.

I COMMENTI 
Minervino (allenatore Caravate): “Sono molto contento della prestazione della mia squadra, i miei ragazzi hanno dato tutto. Purtroppo alcuni episodi ci hanno sfavorito: non parlo mai di arbitri ma oggi un paio di rigori che erano abbastanza netti. A parte questo voglio fare i complimenti ai miei giocatore hanno giocato come avevo chiesto*.
Squizzato (allenatore Coarezza): “Molto contento della prestazione della squadra. Non era facile reagire dopo la brutta sconfitta di settimana scorsa ma credo che oggi i miei ragazzi ci siano riusciti. Loro sono un’ottima squadra e guadagnare un punto qui è un ottimo risultato*.

IL TABELLINO
CARAVATE – COAREZZA 0-0
Caravate: Merizzi 6.5, Ghiringhelli 5.5 (27′ st. Casartelli 6), Minchio 6.5, Perna 6, Infantino 6.5, Bezzolato 6, Poroli 6.5 (45′ st. Raccagni), Sala 6 (33′ st. Crociati 6), Rotella 6, Caddeo 7, Macella 6.5. A disposizione: Bressan, Mentasti, Segala. Allenatore: Minervino.
Coarezza:  Franishta 6.5, Guenzani 6, Lofrano 6.5, Perilli 6, Tinnirello 6, Iulita 6, Diop 5.5 (1′ st. Schenal 6), Monti 6.5 (36′ st. Ceccarelli 6), Vendemmiati 6, Squizzato 6 (34′ st. Perseghin 6), Longinotti 5.5 (8′ st. Giacoppo). A disposizione: Tummino, Castiglioni, Giannini, Menardo, Piantanida. Allenatore: Squizzato.
Arbitro:.Forte, sezione di Varese.
Note: giornata uggiosa, terreno in cattive condizioni, spettatori: una cinquantina. Angoli:8-4 . 
Ammonizioni: pt: 14′ Rotella (CA), 27′ Monti (CO), 32′ Diop (CO). St: 10′ Caddeo (CA), 25′ Sala (CA), 30′ Guenzani (CO), 34′ Perilli (CO), 41′ infantino (CA). Recupero: 0’+3′.

Inviato Giovanni Enrico Civelli


MALNATESE – VALCUVIANA 1-3

MALNATE– L’incontro tra Malnatese e Valcuviana mette in palio ben più dei tre punti: i padroni di casa, con una sconfitta, sarebbero condannati alla retrocessione, mentre i biancoviola vogliono conquistare la vittoria per sperare di uscire dai playout. I primi 45′ regalano poche emozioni, con le due squadre che faticano a rendersi pericolose nei pressi del portieri avversari.

A spezzare l’equilibrio ci pensa M. Federici al 37′ ed è lo stesso numero 11 giallonero a raddoppiare al 46′ per lo 0-2 su cui si chiude il primo tempo. Il secondo tempo è molto più acceso con gli ospiti che provano a chiudere la partita, ma si vedono accorciare le distanze dal gol di Scavafliere all’8′. La Malnatese prova a trovare il pareggio, ma i gialloneri si chiudono bene e puniscono in ripartenza con Maggi al 27′ per l’1-3 finale che condanna i bianconeri alla Terza Categoria.

PRIMO TEMPO– Arriva al 10′ la prima vera occasione della partita, con Rossi che si presenta davanti al portiere ma non riesce a chiudere in rete grazie all’ottimo intervento di Annaloro. Nei primi 15′ le due formazioni faticano a costruire azioni pericolose, mettendo in mostra un gioco molto confusionario che non riesce ad impensierire le due retroguardie. Al 17′ è la Valcuviana a provare ad impensierire Shpati con un tiro da fuori di Maggi, ma il portiere si allunga e concede solamente il corner. Sono gli ospiti a mantenere il pallino del gioco, seppur con azioni sterili, ed a gestire il ritmo della partita. Ci prova ancora Maggi dal limite a portare avanti i gialloneri, con la sua conclusione che sfila lontana dallo specchio della porta. I ritmi della partita sono molto bassi e le due squadre non sembrano intenzionate ad alzarlo per non rischiare di scoprirsi. Ancora una volta è Maggi a tentare di rompere l’equilibrio con una conclusione dal limite al 33′ che finisce di poco alta sulla traversa. La sblocca la Valcuviana! Al 37′ è M. Federici a trovare la girata di testa vincente da calcio d’angolo che porta avanti i suoi per 0-1.  Nonostante lo svantaggio appena subito dalla Malnatese è ancora la Valcuviana a spingere alla ricerca del gol: al 41′ arriva una tripla occasione con tre tiri da dentro l’area che trovano due volte i difensori bianconeri ed uno parato da Shpati su L. Federici. Ci prova Ennaour a raddoppiare con una punizione dai 25 metri al 44′, ma la sua conclusione sfila ad un metro dal palo. Sono ancora i gialloviola a trovare la via del gol! M. Federici svetta in area al 46′ e trova l’angolo basso di sinistra, dove Shpati non può arrivare ad evitare lo 0-2!

SECONDO TEMPO– La prima occasione del secondo tempo arriva al 2′ sui piedi di Marzagora che prova di controbalzo da posizione defilata spedendo di poco fuori. Spreca tutto da pochi passi Maggi al 5′: ripartenza fulminante dei gialloneri, che sviluppano sulla sinistra con la verticalizzazione di Ennaour per M. Federici, il quale mette al centro per il numero 10 che manda alto a tu per tu col portiere. Accorcia le distanze la Malnatese all’8′! Il tiro da fuori di Scravagliere trova l’angolo basso di sinistra non lasciando scampo ad Annaloro per l’1-2! Spreca l’occasione del pareggio Ingui al 12′: il numero 10 si presenta a tu per tu col portiere e cerca un’improbabile pallonetto su cui Annaloro non si fa sorprendere. Altra occasione in mischia per i bianconeri al 14′, con la palla che dopo diversi rimpalli finisce tra le braccia di Annaloro. Occasione giallonera al 20′: Bellorini prova la conclusione di controbalzo in area in mischia da calcio d’angolo, ma la palla finisce alta sulla traversa. Fallisce da pochi passi al 22′ M. Federici, che non riesce a concretizzare la buona occasione per i gialloneri da dentro l’area. Ci pensa Maggi a rimettere due gol di distacco nella sfida! Il numero 10 della Valcuviana riceve un buon filtrante di L. Federici, si gira, salta l’uomo e chiude sul primo palo dall’altezza del dischetto per l’1-3 al 27′! Ci prova Vecchio al 41′ a calare il poker anticipando l’uscita del portiere, ma una volta a porta vuota non riesce a finalizzare.

I MIGLIORI IN CAMPO
Rossi (Malnatese) 6.5: sembra l’unico a credere di poter far male alla retroguardia ospite nella prima frazione. Punta l’uomo e mette in mostra buona personalità.
M. Federici (Valcuviana) 7: è il mattatore della partita. Sigla la doppietta iniziale che consente ai suoi compagni di giocare con maggior spensieratezza.

I COMMENTI
Frigerio (Dirigente Malnatese): “Oggi il morale non aiutava sicuramente. Da questa partita portiamo via la buona prestazione dei giovani, che saranno il futuro della Malnatese”
Vigezzi (Allenatore Valcuviana): “Le partite come questa sono sempre le più complicate perché affrontavamo una squadra spensierata. Abbiamo provato a complicarcela noi, ma abbiamo portato a casa i tre punti. Nelle prossime partite affronteremo squadre del nostro livello.  Spero di riuscire a scavalcare una squadra per uscire dai playout, ma sono fiducioso”

IL TABELLINO
MALNATESE-VALCUVIANA 1-3 (0-2)
Malnatese: Shpati 6, Del Prestito 5.5, Molteni 6, Maspero 5.5, Bernasconi 5.5, Kacaj 6, Rossi 6.5 (10′ st Cardoso 6), Ndou 6 (8′ st Montecalvo 6), Scravagliere 6 (36′ st Ben Belgacem 6), Arrighi 6 (27′ st Nitti 6), Ingui 6 (36′ st Ferri 6). A disposizione: Bruno. Allenatore: Santagata.
Valcuviana: Annaloro 6, De Maddalena 6, Sardo 6 (7′ st Giammarresi 6), Ennaour 6.5, Arioli 6 (34′ st Vicini 6), Bellorini 6, Marzagora 6 (30′ st Franzi 6), L. Federici 6.5, Sanchez 6, Maggi 6.5 (34′ st Valente 6), M. Federici 7 (39′ st Vecchio 6).  A disposizione: Carlesso, Colapietra, Nocera, Squicciarini. Allenatore: Vigezzi.
Marcatori: pt: 37′ M. Federici (V), 46′ M. Federici (V). st: 8′ Scravagliere (M), 27′ Maggi (V).
Arbitro: Oliverio di Gallarate.
Note: giornata soleggiata, campo non in perfette condizioni. Spettatori 40 circa. Ammoniti: Maspero (M), Sardo (V), Arrighi (M), Bernasconi (M). Angoli: 1-9. Recupero: 2 + 2.

Inviato Andrea Vincenzi


CERESIUM BISUSTUM – EAGLES CARONNO 2-1

IN AGGIORNAMENTO


LE ALTRE PARTITE

CANTELLO BELFORTESE – UNION TRE VALLI 5-0

Partita a senso unico tra Cantello Belfortese ed Union Tre Valli, con i padroni di casa che sbloccano la sfida dopo 18’ con Rossi. Ci pensa Pinna al 27’ a consegnare il doppio vantaggio ai biancorossi e, successivamente, Carretta al 41’ chiude l’incontro mettendo il punteggio sul 3-0. Nella ripresa sono ancora gli uomini di Saporiti a trovare la via del gol ed a calare il poker con la doppietta siglata da Pinna dopo soli 5’. A portare il risultato sul 5-0 ci pensa Fontana al 22’, archiviando definitivamente la partita.

IL TABELLINO

CANTELLO BELFORTESE-UNION TRE VALLI 5-0 (3-0)
Cantello Belfortese
: Piovezan, Ferro, Bonizzoni (18’ st Motta), Silva (41’ pt Cereti), Quirat, Candolini, Zaniboni, Carretta (24’ st Bottinelli), Pinna (27’ st Ceci), Rossi, Calemme (10’ st Fontana). A disposizione: Gini, Tancredi, Rosadini, Maspero. Allenatore: Saporiti.
Union Tre Valli: Contino, Gandini (30’ st Pretari), De Maddalena, El Fatni (27’ st Palombi), Bianchi, Vecera, Togni, E. Pastorelli, N. Pastorelli (35’ st Olivas), Londino, Castellotti (6’ st Giannone). A disposizione: Valsecchi, Sanneh, Parinetti. Allenatore: Caporali.
Marcatori: pt: 18’ Rossi (C), 27’ Pinna (C), 41’ Carretta (C). st: 5’ Pinna (C), 22’ Fontana (C).
Arbitro: Santarsiero di Busto Arsizio.
Note: Ammoniti: Silva (C), Piovezan (C), Pinna (C), Bianchi (U).


JERAGHESE – VARANO BORGHI 2-2

Partita dalla doppia faccia quella disputata a Jerago con Orago: i padroni di casa cominciano molto bene, riuscendo a portarsi in vantaggio di due gol grazie alla doppietta di Cala. Le due reti segnate al 15’ ed al 24’ sembrano porre un veto sull’esito del match, ma il Varano riesce a riprendersi ed al 38’ accorcia le distanze con un gran gol a giro di Bombelli. Nel secondo tempo i padroni di casa calano leggermente e sprecano diverse occasioni. Dopo 32’, Bombelli si inventa una magia: stop di petto, sombrero al difensore e tiro al volo di sinistro che consegna il 2-2 agli ospiti. Nel finale, al 47’, sono gli uomini di Pupin ad avere l’occasione di ribaltare la partita, ma la conclusione a tu per tu col portiere di Sterlicchio che trova la risposta di Noto.

IL TABELLINO

JERAGHESE-VARANO BORGHI 2-2 (2-1)
Jeraghese
: Noto, Zoccarato, Castellano, Touili, Conti, Polli (39’ st Angarola), Blanco (34’ st Bramucci), Pa. Prela (46’ st Mercuri), Scherma (24’ st Bertoldo), Cala, Bala. A disposizione: Pezzano, Cardani, Ghiringhelli, Bignotti. Allenatore: Baratelli.
Varano Borghi: Riabyi, De Gregorio, Sghirinzetti, Croci, Galbignani (7’ st Isotta), Airoldi, Moriero (7’ st Angoli), Pomi (37’ st Vanossi), Bombelli, Sterlicchio (44’ st Valente), De Palma. A disposizione: Cracco, Del Dosso, Piacentini, Altini, Lovato. Allenatore: Pupin.
Marcatori: pt: 15’ Cala (J), 24’ Cala (J), 38’ Bombelli (V). St: 32’ st Bombelli (V).
Arbitro: Cortellezzi di Busto Arsizio.
Note: Ammoniti: Cala (J), Polli (J), Bala (J), Bombelli (V), Pomi (V), De Gregorio (V), Sghirinzetti (V).


AURORA INDUNO – CUASSESE 1-2

Partita a fasi alterne tra Aurora Induno e Cuassese, con i padroni di casa che cominciano meglio ma vengono puniti dal gol in ripartenza di Franzoso. I ragazzi di Criscimanni non si arrendono, creando diverse occasioni ma trovando diverse volte le parate di Izzo a negare il pareggio. Al 32’ è Franzoso a trovare l’1-1, ma al 43’ sono i biancorossi a trovare la rete con Basaglia per chiudere avanti la prima frazione. Nella ripresa gioca meglio la Cuassese, che crea diverse occasioni senza riuscire a concretizzare. I biancoblu faticano a rendersi pericolosi nei secondi 45’ ed i ragazzi di Pedoja possono festeggiare i tre punti conquistati.

IL TABELLINO

AURORA INDUNO-CUASSESE 1-2 (1-2)
Aurora Induno
: Mambretti, Bogdan, Vettorello, Albergatore, Lucarelli, Zampieri, Ventura (11’ st Brunello), Gonzalez, Caverzasi, Scalamandre, Franzoso. A disposizione: Gritti, Giamberini, Lombardo, Vanoli, Dinato, Volpi. Allenatore: Criscimanni.
Cuassese: Izzo, Rania, Santillo, Bosio, Basaglia, Franzetti, Mazzoleni, Kouassi, Cervone (48’ st D. Galasso), Di Benedetto, F. Galasso (1’ st Cecchini). A disposizione: Bevilacqua, Caprino, Anello, Pedoja, Marchisella, Barraco, Rosamilia. Allenatore: Pedoja.
Marcatori: pt: 7’ Mazzoleni (C), 32’ Franzoso (A), 43’ Basaglia (C).
Arbitro: Canale di Varese.
Note: Ammoniti: Caverzasi (A), Mambretti (A), Gonzalez (A), Franzoso (A), Kouassi (C), Basaglia (C).


CAESAR – BUGUGGIATE 1-0

Partita molto combattuta tra Caesar e Buguggiate, che nel primo tempo lottano a centro campo per il predominio del campo. Nel secondo tempo salgono i padroni di casa, che trovano il gol con un tiro da fuori di Gerotti al 15’ che viene deviato leggermente per l’1-0. Al 30’ arriva un calcio di rigore per i ragazzi di Fusco, che falliscono il tentativo dagli 11 metri con Gerotti. Nonostante lo svantaggio gli uomini di Pedretti non riescono mai a rendersi realmente pericolosi ed il Caesar fa buona guardia al risultato, conquistando la vittoria per 1-0.

IL TABELLINO

CAESAR-BUGUGGIATE 1-0 (1-0)
Caesar
: L. Monceri, Binda, Bianchi (18’ st Degli Abbati), Jawo (1’ st Mometto), F. Monceri, Dosi, Gnonto, Gerotti, Caimi, De Giacco, Bruno. A disposizione: Vettore, Cursale, Gritti, Beltrami, Tassone. Allenatore: Fusco.
Buguggiate: Vecchietti, Piras, Fiore, Pisciottu, Manzo, Muca (44’ st Bottinelli), Dalla Gasperina (27’ st Roncari), Beretta, Bodari, Barbatti, Cervini (18’ st Valenti). A disposizione: Prato, Massara, Maggioni, Antonini, Sessa, Epifani. Allenatore: Pedretti.
Marcatori: st: 15’ Gerotti (C).
Arbitro: Mauro di Busto Arsizio.
Note: Ammoniti: Bruno (C), Fiore (B), Bodari (B), Muca (B).


FRANCE SPORT – DON BOSCO 0-2

IL TABELLINO

FRANCE SPORT-DON BOSCO 0-2 (0-1)
France Sport
: N. Passera, Sciangula (8’ st Berbeglia), E. Stefani (23’ st Spozio), Franceschetti, Sommaruga (42’ st M. Passera), Vitacca, Terenghi (8’ st Pivato), Rebecchi, Follis, F. Stefani, Cervaro (30’ st Kuepper). A disposizione: Arini, Romano, Faraj, Canuto. Allenatore: Franceschetti.
Don Bosco: Perna, Fede, Basso, Lombardo, Palatrasio (36’ st Broggi), Becerri (1’ st G. Pinorini), Cizzico, Mancuso, Fanizzi (29’ st Cervellin), Tamborini (43’ st Labioui), Sommaruga (33’ st Milano). A disposizione: Mattioni, Bouraya, Frigeri,, M. Pinorini. Allenatore: Paracchini.
Marcatori: pt: rig. Cizzico (D). st: Cervellin (D).
Arbitro: Palermo di Varese.
Note: Ammoniti: Franceschetti (F), Vitacca (F), Follis (F), Becerri (D), Basso (D), Cizzico (D), Lombardo (D). Espulsi: Franceschetti (F).

In redazione Andrea Vincenzi

Articolo precedente27^ – Cinquina Vis Nova, Virtus Binasco a sorpresa. Zona playoff incandescente
Articolo successivo25^ – Manita Luino, Mozzate passa il test a Ponte Tresa. La Sommese inchioda il Laveno sul pari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui