Si riparte. Tecnicamente il girone d’andata per il Città di Varese non è ancora finito (resta da calendarizzare il recupero contro il Pont Donnaz), ma sabato 29 gennaio alle ore 14.30 si comincerà con il rush di ritorno: al “Franco Ossola” i biancorossi attendono la Lavagnese.

Siamo a cavallo tra gennaio e febbraio, per cui il campionato è ancora lungo e imprevedibile, ma i prossimi giorni saranno cruciali per il cammino del Varese: Lavagnese, Fossano e Novara. Un trittico di fuoco che potrebbe lanciare i biancorossi in paradiso o decretare il dominio del Novara. Fondamentale, dunque, cominciare con il piede giusto (dando seguito alla vittoria nel derby contro la Caronnese) e gli uomini di Ezio Rossi potranno contare come sempre sulla spinta del “Franco Ossola”.

Biglietti acquistabili fino alle 23.59 di venerdì 28 gennaio sulla piattaforma Diyticket.it oppure il giorno della partita presso il botteghino in Via Vellone a partire dalle ore 13.00. Prezzi standard: 16€ per la tribuna centrale e 12€ per la laterale (riduzione a 10€ per minori di 16 anni e over70), 8€ per i distinti con riduzione a 6€. Non sarà aperto il settore ospiti.

Cancelli aperti in Via Vellone dalle 13.30 (fino e non oltre alle 14.40) e, come da disposizioni di legge, l’accesso all’impianto dai 12 anni compiuti sarà consentito esclusivamente a chi è in possesso del Green Pass rafforzato (ciclo vaccinale completo o guarigione da Covid nei sei mesi precedenti); mascherina FFP2 obbligatoria.

Per quanto riguarda gli accrediti, i possessori delle tessere Aia e Figc potranno inviare la richiesta entro le 18:00 di giovedì 27 gennaio all’indirizzo [email protected] allegando la scansione della tessera. La risposta di conferma che sarà l’unico titolo per poter accedere all’evento, verrà inviata via mail successivamente. Stesso iter per gli accrediti di cortesia (numero limitato a 15) destinati a tesserati di altre società.

Per gli accrediti stampa, infine, stessi limiti temporali con le richieste dovranno essere inviate, su carta intestata a firma del direttore responsabile, all’indirizzo [email protected] allegando i documenti e il numero di tessera dell’Ordine.

MC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui