Varese sorride ad Alleghe all’overtime: 3-2

0
73

I Mastini si riscattano dalla sconfitta di Cavalese di mercoledì contro il Valdifiemme e conquistano una vittoria, seppure all’overtime e dunque non piena, ad Alleghe nella trasferta più lunga della stagione. Vanetti e compagni si impongono in rimonta per 3-2 contro le Civette, avversari con cui hanno dato vita ad una sfida avvincente ed combattuta. Varese si presenta sulla pista del “De Toni” senza gli assenti Xamin e Michael Mazzacane ma con gli aggregati Gay e Salvai, grazie al farm team con la Valpeagle.

Nel primo periodo, dopo soli 3′ gli Agordini passano in vantaggio con Giolai ben servito da Kiviranta. La prima frazione è molto equilibrata, nonostante un lieve predominio dei gialloneri che infrangono su Scola tutti i tentativi.
La ripresa è decisamente più viva. I Mastini premono sull’acceleratore ma è Tura a tenere in piedi i gialloneri, chiudendo lo specchio in tre occasioni e salvando l’uno contro uno. In un buon momento di gara per il Varese arriva il raddoppio delle Civette: direttamente dall’ingaggio lo scarico indietro è immediato e la conclusione di De Toni si infila in porta. La seconda rete subita punge nell’orgoglio Varese che si riversa nel terzo di attacco avversario creando grande densità. Prima Piroso e poi Drolet falliscono la rete, ma è Raimondi a realizzare la marcatura in superiorità numerica: la staffilata di Schina dalla blu si infrange sui gambali del goalie agordino e il rebound è preda proprio di “Edo” che supera l’estremo difensore. I gialloneri meriterebbero il pareggio, ma prima Scola blocca De Biasio e infine Michael Borghi si vede deviare il puck da un difensore proprio al momento decisivo.

A inizio dell’ultimo drittel è Ambrosoli che chiama in causa Scola con un grandissimo intervento. Tura compie un paio di ottimi salvataggi prima che il Varese sfiori il pareggio. Piroso finisce in panca puniti, i Mastini soffrono ma reggono l’urto. Al rientro, lo stesso Piroso manca di poco la deviazione vincente e poi è ancora Scola a negare il pari. Trascorrono pochi secondi ed è Drolet a scaldare nuovamente il guantone del goalie avversario. Al minuto 54 De Biasio si trova a tu per tu con Scola, ma complice una trattenuta il numero 44 varesino fallisce la rete. I Mastini sono dunque in powerplay trovano il pareggio grazie a Piroso che infila imparabilmente il disco dopo una bella azione giallonera. Da qui in poi si continua a giocare ad una porta sola, tranne nell’occasione in cui uno svarione difensivo regala il puck a Soppelsa che spara in porta ma Tura è superlativo e lo è anche successivamente su Kiviranta, a pochissimi secondi dal termine.

Si va all’overtime: l’Alleghe è più incisivo e costringe Tura agli straordinari, ma Scola non è da meno e para la conclusione centrale di Vanetti. Ancora il portiere si ripete su Schina poco dopo. L’Alleghe preme negli istanti centrali dell’overtime ma Tura è insuperabile e para tutto. Quando mancano 100 secondi dal termine i Mastini beneficiano di una doppia superiorità numerica. Scola stoppa la sassata di De Biasio dopo pochi secondi, poi replica ancora su De Biasio dalla distanza ma nulla può su Cordin, che marca la vittoria giallonera.

Tra una settimana è in programma la trasferta a Bressanone. Nel frattempo, Varese sale a 14 punti a -7 dalla capolista Caldaro che però una giocato una partita in più.

Alleghe-Mastini Varese 2-3 OT (1-0, 1-1, 0-1, OT 0-1)
ALLEGHE: Scola (Zanardi); Damin, N. Soppelsa, Malaj, De Biasio, Da Tos, De Giacinto; Kiviranta, L. Dall’Agnol, M. Dall’Agnol, Soppelsa, De Toni, De Ceuster, Dell’Osbel, De Silvestro, M. Martini, E. Martini, Giolai. Allenatore: Juhani Matikainen
MASTINI VARESE: Tura (Bertin); Schina, A. Bertin, Papalillo, E. Mazzacane, De Biasio, Ilic; Drolet, Gasparini, R. Ambrosoli, Vanetti, Cordin, Vola, M. Borghi, P. Borghi, Gherardi, Piroso, Gay, Raimondi, Salvai. Allenatore: Claude Devèze 
ARBITRI: Patrick Theo Gruber, Luca Cassol (Federico Fecchio, Fabrizio De Toni)
MARCATORI: 03’01” (A) Giolai (Kiviranta), 33’40” (A) De Toni (Kiviranta), 36’34” (MV) Raimondi (Schina) PP1. 55’53” (MV) Piroso (Ambrosoli, Schina) PP1, 64’10” Cordin (De Biasio)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here