UYBA, missione compiuta: 3-1 a Brescia e la risalita continua

0
125

Seconda partita del 2021 e seconda vittoria consecutiva per la UYBA (foto di Alessandra Molinari) che, alla e-work arena trova altri 3 punti fondamentali per la classifica, sconfiggendo per 3-1 la Banca Valsabbina Brescia al termine di una partita dominata ad esclusione del terzo set in cui le ospiti sono sempre state avanti nel punteggio.
Molto buona la prestazione di tutta la squadra di coach Musso: una brillante Poulter ha trovato certezze nelle solite Mingardi (27 punti) e Gray (21), ottimamente coadiuvate da Olivotto (15 e meritatamente MVP della giornata). Nonostante i tentativi di Brescia (bene Jasper con 19 punti e Nicoletti con 23), le farfalle, grazie ad un gioco ordinato e sorretto da un muro-difesa che continua a crescere, hanno portato a compimento la missione.
Per la UYBA domani riprendono subito gli allenamenti per una settimana davvero tosta, con due gare a calendario: mercoledì alle 18 alla e-work arena con Chieri e domenica 17 gennaio (ore 17) a Scandicci.

La partita

Il primo set è equilibrato fino al 10, poi grazie al muro difesa la UYBA avanza concretizzando con Gray e Mingardi il super lavoro in seconda linea (18-11); nel finale (dentro anche Piccinini, oggi 42 anni per lei), la UYBA amministra e chiude con Olivotto 25-18.
Nel secondo parziale la UYBA conduce sempre nel punteggio e riesce presto a staccare (14-10, 16-12) con un buon rendimento al servizio e a muro. Brescia riesce a recuperare (18-18), ma nel finale sono fondamentali Gray (attacco e muro per il 22-20), il super block e il primo tempo di Olivotto (24-20), mentre a chiudere è Mingardi (25-23).
Nel terzo set Brescia prova a reagire (2-9, 4-11 bene Hippe e Cvetnic, dentro Piccinini per Gray), poi Mingardi prova a suonare la carica a muro (7-11). Brescia non molla e con Nicoletti e Botezat tiene un buon margine (14-20), le farfalle provano un super recupero (22-23 Mingardi e la rientrata Gray), ma Cvetnic chiude 23-25.
Nel quarto set una scatenata Mingardi rompe l’equilibrio con 4 punti consecutivi (8-5): la UYBA da qui ritrova tutte le sue certezze (17-13 con Gray sugli scudi), ma Brescia non ci sta e con l’ace di Botezat si riporta a -1 (20-19). Nel finale Gray e Mingardi respingono la minaccia (22-19), Olivotto chiude la sua bella prestazione con l’ultimo punto del 25-21.

I commenti

Capitan Alessia Gennari commenta così il successo: “Brescia ha giocato un’ottima partita nonostante si sia presentata ancora con formazione rimaneggiata. Noi non siamo entrate in campo al massimo dell’intensità e su questo dovremo lavorare. Positivo il recupero del terzo set, in cui avevamo iniziato a ritmo basso ma abbiamo poi accelerato molto bene, non riuscendo nell’impresa per un soffio”.
Coach Marco Musso aggiunge: “Ragioneremo con calma su ciò che andato bene e su ciò che è andato meno bene. La cosa che forse salta più all’occhio è il terzo set, di cui però voglio portarmi a casa gli aspetti positivi, cioè quanto di buono fatto nella seconda parte, che poi ci ha aiutato ad affrontare nel giusto modo il quarto set”.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-1 (25-18, 25-23, 23-25, 25-21)
Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 1, Olivotto 15, Gennari 4, Bonelli ne, Gray 21, Leonardi (L), Mingardi 27, Escamilla ne, Bulovic ne, Herrera Blanco ne, Piccinini 1, Stevanovic 10, Cucco ne. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 11, vincenti 4, muri: 16 (Olivotto 4).
Banca Valsabbina Millenium Brescia: Bechis 3, Angelina ne, Jasper 19, Pericati (L), Cvetnic 16, Parlangeli (L2), Bridi ne, Biganzoli, Hippe 3, Botezat 5, Berti ne, Nicoletti 23, Sala ne. All. Mazzola, 2° Carasi. Battute errate: 9, vincenti 5, muri: 8.
Arbitri: Florian – Piubelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here