Guglielmo Caruso è ufficialmente un nuovo giocatore della Pallacanestro Varese. Dopo che qualche giorno fa avevamo dato la notizia della chiusura dell’affare tra i biancorossi ed il giovane centro campano classe 1999, ora la società della Città Giardino rende noto l’accordo.
Confermata la durata del contratto per due stagione più un’opzione per la terza, in un sodalizio che vuole portare Caruso a seguire le orme di De Nicolao lo scorso anno in quel progetto di acquisto e valorizzazione di giovani campioni pronti ad esplodere a Varese.

L’affare Caruso trova delle similitudini con l’arrivo di De Nik anche per il percorso che ha segnato i due giovani biancorossi: il primo che ha fatto tutta la sua crescita e formazione in College in America e Caruso, anch’esso, che è diventato giocatore importante, dopo l’esperienza giovanissimo in A2 con la Cuore Napoli, con cui aveva già fatto vedere ottime cose, grazie agli anni alla Santa Clara University con la maglia di Broncos, con cui ha giocato tre anni.

Caruso, per gli amici Willy, arriva a Varese con il ruolo di cambio di quello che sarà il lungo straniero titolare, ma con la possibilità di giocarsi in maniera concreta tutte le opportunità che un coach plasmatore di talenti, quale Adriano Vertemati, saprà offrirgli, grazie anche alle sue qualità che lo rendono ottimo punto di riferimento sotto canestro, ma anche abile tiratore dalla lunga distanza.
Il classe 1999 si mostra subito entusiasta della nuova avventura con le prime parole ai microfoni societari: ”Sono onorato di avere la possibilità di giocare per una piazza così prestigiosa del basket italiano come Varese, sono sicuro che non mancherà il calore dei tifosi. Non vedo l’ora di iniziare e migliorarmi sotto ogni aspetto sperando di poter dare il mio più grande contributo possibile alla squadra”.

Di seguito il comunicato della società biancorossa:

Pallacanestro Varese è felice di annunciare l’ingaggio di Guglielmo Caruso che vestirà la maglia della Openjobmetis fino al termine della stagione 2022-2023 con opzione per quella successiva. Centro classe ’99, Caruso è uno dei migliori prospetti italiani in circolazione dotato di fisicità sotto canestro e di un buon tiro da 3. Nonostante la giovane età, ha già esordito con la Nazionale italiana nella VTG Supercup disputata dagli Azzurri lo scorso giugno in preparazione del preolimpico di Belgrado.

Nato a Napoli il 3 luglio 1999, Guglielmo è cresciuto nel settore giovanile della PMS Moncalieri, società con la quale, nel 2017, vince il titolo italiano Under 20. La stagione successiva si trasferisce alla Cuore Napoli Basket, in A2, dove fattura 8.3 punti e 5.5 rimbalzi di media in 15 partite. Nel 2018-2019 decide di intraprendere la carriera collegiale negli Stati Uniti in California con Santa Clara University; con la maglia dei Broncos, in tre anni (dal 2018 fino allo scorso anno), Caruso migliora nettamente le sue statistiche personali, mettendo in mostra un repertorio offensivo completo sia vicino che lontano da canestro.

Caruso ha già esordito con la maglia della Nazionale maggiore lo scorso 18 giugno in occasione della vittoria contro la Tunisia nella VTG Supercup; per lui 4 punti, 2 rimbalzi, 1 stoppata e 2 assist in poco più di 6 minuti. Con le selezioni giovanili, invece, ha vinto una medaglia d’argento ai Mondiali Under 19 in Egitto nel 2017 ed una medaglia di bronzo agli Europei Under 18 in Turchia nel 2016.

Alessandro Burin

1 commento

Rispondi a carlo Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui