17.5 C
Comune di Varese
Home Mercato Quattro colpi di mercato per la Sommese: arrivano tre centrocampisti e un esterno. Giovedì la presentazione

Quattro colpi di mercato per la Sommese: arrivano tre centrocampisti e un esterno. Giovedì la presentazione

0
Quattro colpi di mercato per la Sommese: arrivano tre centrocampisti e un esterno. Giovedì la presentazione

Sommese scatenata sul mercato. Nelle ultime ore il ds Brun ha trovato l’accordo per ben quattro nuovi giocatori che rinforzeranno la rosa del riconfermato mister Peloso. Le ambizioni della formazione dei “Leoni” si alzano ed ecco, dunque, quattro ottimi colpi per il prossimo campionato di Seconda Categoria.

Dalla Crennese Gallaratese, l’anno scorso in Prima Categoria e ora in Promozione in virtù dell’acquisto del titolo dall’Uboldese, arriva Tommaso Bellini, centrocampista esperto classe 1992 che potrà fare la differenza. Proviene dalla Beata Giuliana, invece, il pari ruolo Diego Monza. Altro elemento per il centrocampo ma anche per le corsie esterne è il 2001 Tommaso Lamesta, che era svincolato; è un terzino destro, infine, Elia Colombo (’98) che ha deciso di rientrare dopo un anno di stop e rimettersi in gioco con la Sommese.
“Non è ancora finita – spiega Brun -. Stiamo per firmare un difensore ed entro pochi giorni dovrebbe esserci l’ufficialità. Poi, il nostro calciomercato in entrata sarà chiuso”.

Facendo un passo indietro, settimana scorsa erano già arrivati il centrocampista Alessandro Ianni (’98) dalla Malnatese, l’attaccante Stefano Zaro (ritorno a Somma per lui) e tre giovani dalla Besnatese: il terzino Siracusa (2002), il terzino/centrale Gennari (2001) e la punta Giacchino (2001). Hanno salutato Perilli, Ferrara, Invernuschi, Maculan e Cimino.

Giovedì sera alle ore 21 la Sommese si presenterà presso il “Franco Pedroni” di Somma Lombardo e il sipario sul prossimo campionato dei “Leoni” si alzerà. Poi ancora qualche settimana di riposo prima dell’inizio della preparazione e della prima amichevole fissata per il 7 settembre a Castelletto Ticino.

Laura Paganini
(foto d’archivio)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here