L’Amatori Atletica Orago fa decisamente sul serio: Luciano Pedullà è il nuovo Direttore Tecnico. Dopo due stagioni contrassegnate dalla pandemia, la società del presidente Angelo Gozzini si affida su un totem della pallavolo nazionale che avrà il compito di riportare il club in alto.
“Ho deciso di accettare l’invito della Società per fare il Direttore Tecnico della Pallavolo Amatori Orago per un semplice motivo: è il miglior posto dove poter lavorare con serenità, programmando la crescita delle giovani giocatrici – sono le prime parole di Pedullà, attuale CT della Romania -. In passato ho avuto molti contatti con questa società e con l’ambiente e le opportunità avute mi hanno fatto capire quanto potesse essere importante per me ritornare alle origini”.

Di fatto, raccoglie dopo qualche anno il testimone di Giuseppe Bosetti e Franca Bardelli che da cinque stagioni lavorano nel settore giovanile del VakifBank Istanbul. “Collaborare con una società cresciuta alla guida di Franca Bardelli e Giuseppe Bosetti, che ha la possibilità di fregiarsi del maggior numero di vittorie nei Campionati Italiani Giovanili, con una numerosa schiera di giocatrici date alla maglia Azzurra e ai Campionati Italiani Nazionali di Serie A, non può che essere un onore e un piacere ed è di forte motivazione per chiunque trovi nella pallavolo la sua passione”.
L’obiettivo è uno solo: “Sarà importante e difficile: riportare le squadre in quelle platee da tempo mancanti, anche a causa del difficile periodo vissuto dal Paese e dalla pallavolo, dovrà essere l’obiettivo principale per tutti quelli che graviteranno intorno a questa Società, a iniziare, ovviamente dal sottoscritto. L’ingrediente principale che chiederò a tutti quanti avranno il piacere di collaborare col sottoscritto sarà quello di accettare lavoro e sacrificio in palestra per provare ad arrivare al gradimento e al divertimento dei risultati attraverso il gioco. Ringrazio la società per la fiducia che mi ha dimostrato e che vorrà fare in futuro e quanti mi hanno preceduto costruendo un Settore Giovanile di grande importanza Nazionale, riconosciuto non solo in ogni parte del nostro Paese ma anche a livello internazionale. Il lavoro da fare è tanto anche per recuperare quanto la pandemia che ci ha colpito ha tolto allo sport, strumento di salute e divertimento che ora dobbiamo restituire ai nostri giovani. Grazie Orago”.

Il numero uno di Orago Angelo Gozzini spiega le motivazioni che l’hanno spinto a chiamare Pedullà: “Da tempo eravamo alla ricerca di una figura importante come quella di Luciano e la corte a lui è stata “serrata”. Sono, ma con me tutta la società, contento che abbia accettato la nostra proposta e condivida appieno gli obiettivi che ci siamo posti per il futuro della Società che è sempre stata un Centro di insegnamento della Pallavolo per giovani atlete, basato sopratutto sulla tecnica. Luciano con le sue esperienze nei settori giovanili (per anni condivise con il prof. Bosetti e Franca Bardelli), con la sua metodica di allenamento e con importanti incarichi a livello Nazionale e Internazionale è la persona ideale per ricoprire un ruolo che nell’ultimo anno non c’è stato in Società. Daremo al nuovo D.T. tutto il supporto necessario per lavorare al meglio ma, come è costume della Società, senza l’ossessione dei risultati a tutti i costi. Per esperienza sappiamo che i risultati arrivano con il buon lavoro che si fa in palestra durante la settimana e, da questo punto di vista, con Luciano abbiamo la garanzia che questo avverrà. Dunque benvenuto e buon lavoro Luciano”.

Con il nuovo Direttore Tecnico, il lavoro è iniziato subito ed è stato programmato un buon numero di OPEN-DAY per selezionare nuove atlete nate dal 2010 al 2004. Si terranno presso gli Impianti Sportivi di Jerago con Orago Via Rimembranze. Queste le date:
VENERDI 18 GIUGNO ore 18,30-20,00
MERCOLEDI 23 GIUGNO ore 18,30-20,00
VENERDI 25 GIUGNO ore 18,30-20,00
VENERDI 2 LUGLIO ore 18,30-20,00
Per informazioni scrivere a: [email protected] o chiamare il num. 334 1976165

Curriculum

La carriera di Luciano Pedullà inizia come professore e vice allenatore della Pallavolo Sumirago con il prof. Bosetti, poi nella Serie A1 femminile nel 1992-93; dopo alcune stagioni nella terza serie nazionale passa all’AGIL Volley Trecate, dove ottiene una promozione in Serie A1 e una Coppa Italia di Serie A2. Dopo un’esperienza al Volley 2002 Forlì e una stagione al Chieri Torino diventa Commissario Tecnico delle Nazionali Under 19 e Under 20, vincendo nel biennio di permanenza un Campionato Europeo di Categoria.
Nell’annata 2006-07 ottiene una nuova promozione nella massima serie e la sua seconda Coppa Itala di A2, stavolta con il Sassuolo Volley, prima del passaggio all’Asystel Novara Volley per tre campionati, partendo dalle giovanili fino alla prima squadra: qui ottiene il suo primo successo in una competizione europea, vincendo la Coppa Cev 2008/2009.

Durante la stagione 2011-12 diventa il nuovo tecnico della Robur Sport Volley Pesaro, sostituendo Paolo Tofoli e vincendo la partita d’esordio contro la Dinamo Mosca in Champions League, mentre dal 2013-14 torna all’AGIL Volley Novara, conquistando la Coppa Italia 2014-15; parallelamente a questo incarico, nel febbraio del 2015 la Federazione Tedesca lo ufficializza come Commissario Tecnico della Nazionale Femminile. Nel corso della stagione 2015-16 torna all’AGIL Volley per un breve periodo e nell’aprile 2017 viene comunicato il suo ingaggio da parte di Monza per la stagione 2017-18.
Nel marzo 2019 viene nominato nuovo Commissario Tecnico della Romania con cui si aggiudica la Silver League 2019 e attualmente ricopre ancora l’incarico.

L.P.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui