17.5 C
Comune di Varese
Home Rubriche A Tokyo2020: i varesotti Olimpiadi, trionfo dell’Italbasket all’esordio a Tokyo

Olimpiadi, trionfo dell’Italbasket all’esordio a Tokyo

0
Olimpiadi, trionfo dell’Italbasket all’esordio a Tokyo

L’Italbasket bagna il suo esordio a Tokyo 2020 con una vittoria alle Olimpiadi dopo 17 anni dall’ultima volta, battendo la Germania 92-82. Una partita difficile per gli azzurri con i teutonici scatenati soprattutto nel tiro dalla lunga distanza che più volte tentano di prendere il largo senza mai riuscirci. L’Italia però è mentalmente solidissima e non molla mai

Il primo quarto parte bene per gli azzurri con Fontecchio e Mannion precisi che lanciano gli azzurri. Poi la marea tedesca arriva implacabile con un parziale di 14-0 che porta la Germania sul 25-14. Il parziale interrotto è da Gallinari ma alla sirena il divario non cambia di molto e si chiude sul +10 tedesco. 
Il secondo periodo inizia con gli azzurri che provano a contenere e controbattere la verve offensiva di una Germania da 8/13 nel primo quarto da tre punti, con Gallinari e Moraschini su tutti, ma i tedeschi continuano a segnare toccando quota 43 punti a 6 minuti dal termine del quarto, contro i 33 azzurri. Qui però i ragazzi di coach Meo Sacchetti riescono a creare un parziale di 10-0 che porta in parità la sfida, prima che la tripla di un indemoniato Maodo Lo chiuda il quarto sul 46-43 tedesco. 

Il terzo quarto parte male per i nostri che si ritrovano in men che non si dica sotto di 9 per 57-48 grazie al solito Lo scatenato da tre punti. Da qui in poi però l’Italia trova finalmente l’apporto di Niccolò Melli, nel momento più difficile, fino a lì fermo a zero punti, che ne mette in fila 5 consecutivi e riavvicina i suoi sul 59-56. Fontecchio tiene a contatto gli azzurri e la tripla l’entrata di Tonut chiude il periodo sul -4 azzurro. 
Il quarto quarto azzurro è uno spettacolo. Tonut guida la riscossa fino al vantaggio sul 79-80 con tre canestri in fila a 5 minuti dal termine. Fontecchio show ed un Melli in grandissima fiducia creano il solco decisivo contro una Germania che segna solo 3 punti in 7 minuti per un parziale complessivo azzurro di 19-3 che è decisivo nell’82 a 92 finale. 

Mattatore azzurro di serata (in Giappone) Fontecchio con 20 punti, seguito da Gallinari e Tonut a 18 e Melli con 13 punti, concentrati in due quarti e 9 rimbalzi. 

IL CALENDARIO DELL’ITALIA
28 luglio alle 10.20: Italia-Australia
31 luglio alle 6.40: Italia-Nigeria

Alessandro Burin
(foto Instagram Italbasket) 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here