Buona la prima per i ragazzi di coach Meo Sacchetti nella VTG Supercup di Amburgo, dove l’Italia, alla prima vera uscita in vista del Pre Olimpico di Belgrado, demolisce la Tunisia 82-56.
La partita inizia subito in discesa per la nostra Nazionale che in men che non si dica si ritrova sul 21-9, iconico emblema di quella che sarà poi il prosieguo della sfida. I primi a prendersi la scena sono due che dovranno rappresentare lo zoccolo duro di questa squadra, viste le tante assenze dei big, ovvero Melli e Tonut, anche se il grande protagonista di prima frazione è il giovane Mannion che, tra primo e secondo quarto, mette in fila sette punti consecutivi che lanciano i suoi verso il massimo vantaggio di +25 sul 37-12.

A questo punto c’è spazio per fare turnover per Sacchetti che mette in campo anche il biancorosso Ruzzier fino alla fine del quarto che termina sul 45-21 per gli azzurri. Nel terzo quarto si vedono i primi veri segnali di reazione della Tunisia che comunque si sveglia troppo tardi e l’Italia ormai ha in mano, saldissime, le redini del gioco, con l’ex Pallacanestro Varese Polonara a guidare i suoi sul +26 di fine terzo quarto. 
L’ultimo periodo non è altro che una passerella e dà la possibilità a Sacchetti di provare diverse soluzioni e dar spazio anche a Caruso, che interessa a Pallacanestro Varese, che sigla così il suo esordio in nazionale maggiore. 

Una bellissima prima uscita per l’Italbasket che dunque dimostra di essere gruppo, di aver appreso appieno le idee del coach e di avere soprattutto tanta, tantissima fame, in vista dell’obiettivo Olimpiade, più succulento che mai. 

Italia – Tunisia 82-56 (21-9, 45-21, 58-32)
Italia: Spissu, Spagnolo 2, Tonut 14, Melli 8, Polonara 15, Mannion 11, Candi 11, Diouf 1, Akele 4, Ruzzier 6, Caruso 4, Bortolani 6
Tunisia: Haddad 2, Marnaoui 18, Hadidane, Ben Taher 4, Mejri 7, El Mabrouk, Bouallegue 2, Jaouadi, Chihi 8, Addami 6, Slimane, Ochi 9

Alessandro Burin
(foto Italbasket)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui