17.5 C
Comune di Varese
Home Pallacanestro Varese LBA, i colpi di mercato: Milano azzurra, Brescia scatenata. A Reggio da Caja Strautins e tanto altro

LBA, i colpi di mercato: Milano azzurra, Brescia scatenata. A Reggio da Caja Strautins e tanto altro

0
LBA, i colpi di mercato: Milano azzurra, Brescia scatenata. A Reggio da Caja Strautins e tanto altro

Continua senza sosta il basket mercato in LBA dove tutte le squadre stanno cercando di chiudere la campagna acquisti prima dell’inizio dei ritiri che avverrà un po’ per tutte, tra la seconda e la terza settimana di agosto, a meno di impegni anticipati per le competizioni europee.
Campagne acquisti non certo faraoniche per le squadre del massimo campionato italiano ma di assoluto valore, per una stagione che si preannuncia carica di emozioni e di soprese, con quasi tutte le squadre che stanno costruendo roster di alto livello.

Partendo dalla Openjobmetis Varese queste sono state settimane intense, in cui il trio Bulgheroni – Conti – Vertemati, ha completato il gruppo che comporrà la nuova squadra per il prossimo anno, chiudendo così il mercato con gli arrivi di Trey Kell come playmaker, Wilson come guardia, Pauilius Sorokas come ala grande e John Egbunu come pivot.

Facendo un salto invece di qualche chilometri più a sud in Lombardia, in casa Armani Exchange Milano, il quadro ad oggi della squadra si è tinto di un forte imprinting azzurro, con l’arrivo già annunciato giorni fa di Giampaolo Ricci a cui ha aggiunto Nicolò Melli, entrambi impegnati nell’Olimpiade di Tokyo, con più di un occhio fisso rivolto al futuro di Stefano Tonut, MVP lo scorso anno del campionato e giocatore di altissima qualità. A loro Milano ha anche unito poi l’arrivo di Troy Daniels, giocatore di caratura NBA.

Rimanendo sempre in regione, Brescia si è confermata scatenata in queste ultime settimane, aggiungendo a Della Valle e Lee Moore, gli arrivi di Tommaso Laquintana come playmaker da Trieste, John Petrucelli guardia proveniente dall’Ulm in Germania, Kenny Gabriel come ala grande, proveniente dal Mornar Bar ed il colpo Micheal Cobbins, centro statunitense direttamente in arrivo dal Maccabi Haifa.

Anche la Vanoli Cremona continua con il suo mercato e dopo gli arrivi di Spagnolo, Sanogo,Pecchia e Okeke, nelle ultime settimane ha chiuso per l’arrivo di due americani: Haywood Highsmith, che ha militato anche in NBA con la maglia di Philadelphia nell’annata 2018-2019 e Jamuni McNeace.

Appena passato il Po ed arrivati in Emilia le due bolognesi non stanno certo a guardare, pronte a fare la voce grossa il prossimo anno. La Virtus, per confermare il titolo e proiettarsi verso l’Europa, sta costruendo un vero e proprio squadrone, a cui ha aggiunto negli ultimi giorni peso specifico importante, con Hervey come ala grande, Ekpe Udoh e Jaiteh come lunghi.

In casa Fortitudo invece dopo settimane di corteggiamenti e tira e molla si è finalmente conclusa la telenovela legata al futuro di Procida, con l’ex gioiellino di Cantù, che indosserà la maglia delle aquile il prossimo anno.

La Pallacanestro Reggiana di coach Attilio Caja invece ha perso Frank Elegar, che ha firmato alla GeVi Napoli, ma ha firmato il prolungamento di contratto con Justin Johnson, aggiungendo al roster, oltre all’ex varesino Strautins, anche Osvaldas Olisevicius come ala, Bryant Crawford come play/guardia e Stephen Thompson come guardia.

A Pesaro invece la situazione rimane in sospeso con un mercato che stenta di molto a decollare e che vede come più grossa novità, dopo l’arrivo ufficiale di coach Aza Petrovic, l’acquisto di Gora Camarà, pivot senegalese ma di formazione italiana di 214 cm per 115 kg, proveniente da Casale Monferrato.

Spostando invece l’indicatore della bussola a nord, le tre T: Trento, Trieste e Treviso, continuano nel loro percorso per migliorare gli ottimi risultati raggiunti lo scorso anno.
La Dolomiti Energia ha aggiunto al roster il graditissimo ritorno di Diego Flaccadori e l’arrivo di Jordan Caroline, giocatore dotato di grande potenza  e versatilità.

Trieste sta invece conducendo una campagna acquisti da big e dopo l’arrivo in panchina di coach Franco Ciani, ha messo a segno una serie di colpi di primo pelo, primo su tutti Adrian Banks, che formerà il reparto guardie con Campogrande. Come playmaker è arrivato Sanders e nel reparto ali l’Allianz ha chiuso il trio di acquisti Konate, Mian e De Angeli. Nel ruolo di pivot invece i triestini hanno firmato Lever.

Treviso perso Mekowulu direzione Dinamo Sassari si è consolata con l’arrivo di Sims da Reggio Emilia, riportando peso, centimetri e tanta qualità offensiva nel pitturato.

Andando in laguna la Reyer Venezia nelle ultime settimane si è concentrata sul reparto esterni, con l’arrivo di Tarik Phillip come playmaker e Sanders da Trento come ala piccola, in attesa di decifrare il futuro di Stefano Tonut.

A Brindisi invece perso D’Angelo Harrison, sono arrivati Chappel da Venezia e Josh Perkins come playmaker che formerà l’asse play-pivot della squadra insieme a Nick Perkins, che ha rinnovato per due anni. A loro  si aggiungono gli arrivi nel ruolo di 4 di Nathan Adrian e di Myles Carter come lungo.

In casa Dinamo Sassari coach Demis Cavina pensava di aver a disposizione tutta la squadra già al completo con il doppio arrivo da Treviso di Mekowulu e Logan, più l’acquisto di Battle come guardia, ma così non è stato visto l’addio di Spissu direzione Malaga che costringe gli uomini di mercato sardi a cercare un altro play sul mercato.

Per quanto concerne le due neo promosse invece, Napoli ha confermato gran parte del roster della scorsa stagione aggiungendo la punta di diamante Frank Elegar sotto i ferri, mentre Tortona, dopo l’arrivo di Cain, ha acquistato un altro ex Varese, Wright, nel ruolo di playmaker, affiancandogli anche l’esperto Filloy, con loro l’arrivo di Daumn come ala forte e Macura come guardia.

Alessandro Burin

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here