Ci sono molti punti d’interesse su quella che sarà la 5° giornata del campionato di Seconda Categoria girone Z: a partire dal big match tra Laveno Mombello e Marnate Gorla che promette scintille, alla prima di Maroni dopo l’esonero di Mishaxiu sulla panchina della Malnatese. Attenzione anche all’Eagles Caronno che ospiterà il Lonate Ceppino in una partita tutt’altro che scontata.

Si parte con Aurora Induno-Malnatese. Dopo l’incerto avvio di stagione per entrambe le squadre, ora è il momento di cambiare marcia. L’Aurora non vorrà fallire davanti ai suoi tifosi, mentre i ragazzi della Malnatese vorranno ben figurare davanti al nuovo mister.
Buguggiate-Cuassese è una partita che porta dei valori sulla carta non paragonabili. I ragazzi di Iori sono una delle rivelazioni del campionato e non vorranno fallire in questo appuntamento anche per sfruttare l’accoppiamento non facile tra Laveno e Marnate. Il Buguggiate, dopo la vittoria della scorsa settimana vuole dare continuità di risultati e, anche se non sarà semplice, strappare dei punti alla Cuassese potrebbe essere il punto di svolta di una stagione fin qui deludente. Si giocherà ad Albizzate, dato che il campo del Buguggiate non è utilizzabile.

La classifica non lascia dubbi su Caravate-San Luigi Albizzate, eppure, nel calcio, l’ultima parola spetta al campo. La partita sarà un banco di prova per entrambe le squadre: il Caravate dovrà confermare che la vittoria a Malnate della scorsa settimana non sia stata un exploit, mentre il San Luigi ha bisogno di muovere la classifica che li vede ancora fermi a 0 punti.

Non è considerabile un big match, tuttavia, Eagles Caronno-Lonate Ceppino si preannuncia come una delle sfide più interessanti della giornata. I ragazzi di Maresca non vincono da tre partite e vorranno porre fine al digiuno. Il Lonate invece non vuole lasciare punti per strada per proseguire la corsa al primo posto. Gli Eagles hanno dato prova di non essere mai una squadra semplice contro cui giocare e la dimostrazione è stata la partita contro il Laveno Mombello. Il campo potrebbe riservare delle sorprese.

Scontro di metà classifica quello tra Lavena Tresiana e Ceresium Bisustum, con le due formazioni che arrivano da momenti opposti. I padroni di casa non vincono dalla prima giornata e dovranno necessariamente cambiare marcia. Discorso opposto per il Ceresium che arriva da due risultati utili consecutivi, di cui un acuto nella scorsa giornata contro il Laveno Mombello con cui i ragazzi di Devardo hanno portato a casa tre punti.

Quando si parla di big match non si può lasciar fuori dal discorso Laveno Mombello-Marnate Gorla. I padroni di casa stanno facendo più fatica del previsto in questo avvio che li vedeva come favoriti, insieme al Lonate Ceppino, al passaggio diretto in Prima Categoria. Il Marnate vuole continuare a sorprendere giocando bene e portando buoni risultati. I ragazzi di Bongiolatti dovranno riscattare lo scivolone della scorsa giornata davanti al pubblico di casa, anche per mandare un segnale deciso a tutte le contendenti; Vessella, al contrario, vorrà legittimare la prima posizione dei suoi ragazzi con una vittoria.

Chiude la giornata il derby tra Valcuviana-Union Tre Valli. I padroni di casa non perdono dalla seconda giornata e vorranno continuare a vincere davanti al proprio pubblico. L’union Tre Valli, apparsa in difficoltà nelle ultime uscite, dovrà cercare di portare a casa qualche punto per evitare la zona bassa della classifica. Anche se l’incontro, sulla carta, non lascia molti dubbi, i ragazzi della Valcuviana non potranno approcciare male l’incontro e bomber Men Laykaf lo ha detto in modo chiaro in settimana: “Non sottovalutiamo nessuno, non dobbiamo farlo. Tutte le squadre in questo girone giocano allo stesso livello, spesso la partita è decisa dagli episodi. Noi giocheremo per vincere, sapendo di affrontare una buona squadra”.

                                                                                                           Andrea Vincenzi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui