Eolo-Kometa Cycling Team, su il sipario. Le parole di Basso e la rosa con il varesino Ravasi

0
43

Luca Spada, CEO di EOLO, e Giacomo Pedranzini, CEO di KOMETA, hanno presentato stamattina a Casa EOLO le linee principali della nuova EOLO-KOMETA Cycling Team che nel 2021 affronterà la sua prima stagione nella categoria ProTeam. Le attuali circostanze imposte dalla situazione sanitaria globale e la sua influenza sulla mobilità hanno trasformato l’evento, originariamente concepito come un lancio della sponsorizzazione con la presenza di tutto il team, in una presentazione più globale e teorica di un progetto che tra pochi giorni inizierà la sua seconda tappa pre-campionato all’Oliva Nova Beach & Golf Resort.

Durante la conferenza stampa online, tenutasi a Busto Arsizio seguendo tutti i protocolli di salute e capacità, il direttore sportivo Ivan Basso ha rivisto il profilo dei venti corridori che compongono questa prima avventura della EOLO-KOMETA Cycling Team. La squadra è composta da ciclisti di cinque diverse nazionalità (Italia, Spagna, Regno Unito, Ungheria e Portogallo) con un’età media di 25,3 anni.
Il nuovo progetto sportivo ha la sponsorizzazione principale di EOLO azienda italiana leader nel fixed wireless ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, e KOMETA, azienda agro-alimentare internazionale dal cuore italiano, sviluppato assieme alla Fondazione Alberto Contador.

Luca Spada, Presidente e fondatore di EOLO, commenta: “Crediamo fortemente nel progetto che oggi prende ufficialmente il via e siamo entusiasti di supportare una squadra italiana di giovani talenti. Noi di EOLO condividiamo con il ciclismo la voglia di unire tutto il Paese in una sola rete unica che attraversa grandi e piccoli comuni, quelli nei quali ci impegniamo ogni giorno con la nostra missione di portare internet dove gli altri non arrivano. Questo sport insegna la massima importanza del gioco di squadra, dell’impegno e della fatica per raggiungere i risultati prefissati, valori che come EOLO condividiamo e che mai come oggi sono fondamentali per tutto il Paese, alle prese con la ripartenza post-covid”.

Giacomo Pedranzini, Amministratore Delegato di KOMETA aggiunge: “Con determinazione KOMETA porta avanti già da 3 anni il suo impegno nel sostenere i progetti ciclistici della Fondazione Contador. I nostri obiettivi e valori sono fin dall’inizio in perfetta sintonia con quelli di Alberto Contador e Ivan Basso: ci impegniamo a promuovere una corretta alimentazione e uno stile di vita attivo, senza perdere di vista l’enorme vantaggio che uno sport come il ciclismo porta all’ambiente. Oggi, grazie all’importante ingresso di EOLO il progetto assume ancora più forma, vigore e sostanza nel perimetro di valori comuni come la sostenibilità, la responsabilità e l’innovazione”.

Ivan Basso, Sport Manager ProTeam EOLO-KOMETA Cycling Team, ha concluso: “Sono tre anni che lavoriamo a questo progetto e ora arriva il momento in cui prende un’altra forma, un’altra dimensione, un’altra velocità, un’altra speranza. Siamo molto grati a EOLO per aver creduto in un progetto a lungo termine e aver preso l’iniziativa con grande entusiasmo, e ringraziamo KOMETA per averci sostenuto e per aver portato avanti il loro impegno. Sono molto orgoglioso di poter contare su una squadra in più in Italia che entra nel grande ciclismo, con la maggioranza dei corridori italiani e un quartier generale per la squadra”.

Alberto Contador, Presidente Fundaciòn Alberto Contador, ha commentato: “Oggi è un giorno molto speciale per noi perché grazie al supporto di EOLO e KOMETA questo progetto fa un passo avanti molto importante e si lancia in una categoria molto impegnativa come il ProTeam, con un calendario molto più ampio e un livello molto più alto. Abbiamo uno staff giovane, abbiamo una squadra con il giusto mix di veterani esperti e di talenti promettenti, e abbiamo dalla nostra la tranquillità di poter lavorare a un progetto a lungo termine. Siamo nati come ProTeam ma vogliamo continuare a crescere: e lavoreremo ogni giorno molto duramente, per non fermarci. Ringraziamo Luca Spada e Giacomo Pedranzini per l’impegno e la fiducia”.

Le prime gare in cui la squadra gareggerà sono la Clàssica Comunitat Valenciana -1969 – Gran Premio Valencia (24 gennaio) e la Vuelta a la Comunitat Valenciana (3-7 febbraio). Il primo appuntamento in Italia sarà al Trofeo Laigueglia, il 3 marzo.

Squadra 2021:
John Archibald (14/11/1990)
Mark Christian (20/10/1990)
Diego Pablo Sevilla (04/03/1996)
Marton Dina (11/04/1996)
Alejandro Ropero (17/04/1998)
Arturo Grávalos (02/03/1998)
Daniel Viegas (05/01/1998)
Sergio García (11/06/1999)
Erik Fetter (05/04/2000)
Francesco Gavazzi (01/08/1984)
Luca Wackermann (13/03/1992)
Luca Pacioni (13/08/1993)
Edward Ravasi (05/06/1994)
Mattia Frapporti (02/07/1994)
Manuel Belletti (14/10/1995)
Lorenzo Fortunato (09/05/1996)
Vincenzo Albanese (12/11,1996)
Davide Bais (02/04/1998)
Samuele Rivi (11/05/1998)
Alessandro Fancellu (24/04/2000)

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here