In un’uggiosa domenica varesina, Pallacanestro Varese comunica la risoluzione consensuale del contratto con Arturs Strautins che si accorda per due anni con Reggio Emilia, tornando così nelle mani di coach Caja che tanto lo aveva voluto lo scorso anno a Varese. 

Una scelta che era nell’aria da tempo, con il giovane di Jurmala che aveva fatto capire di non voler in alcun modo accettare un ruolo da comprimario con Alessandro Gentile, chiedendo la certezza di un posto da titolare; richiesta assai complicata, questa, in un’annata in cui arriva un giocatore della caratura dell’azzurro e la squadra cambia l’allenatore, con il quale Strautins non si neanche mai incontrato. 
Sta di fatto che, dopo solo un anno, termina il rapporto tra i biancorossi e quello che sarebbe dovuto essere uno dei pilastri del nuovo corso biancorosso, che ha vissuto una stagione, la scorsa, tra alti e bassi: benissimo la prima parte di stagione vissuta sui 14 punti di media, male la seconda parte, coincisa con la ripresa della squadra quasi assurdamente, con sole 4 partite in doppia cifra per lui. 
Un addio che si aggiunge a quello di Michele Ruzzier e che, di fatto, rimescola molto del lavoro fatto lo scorso anno in termini di costruzione di quel parco italiani che sarebbe dovuto rimanere in gran parte e rappresentare una certezza per questa nuova annata. 

Ora, con il 6+6 sempre più probabile nella costruzione del roster, aumentano le possibilità che De Vico, sotto contratto ancora per un anno, rimanga accettando ovviamente la possibilità anche di fare panchina, con l’arrivo di Caruso e forse l’aggiunta di un giovane tra Librizzi e Virginio. 
Il resto del gruppo, di cui fa già parte Beane, sarà una ricerca di giocatori stranieri di un certo livello, pronti a dare quella caratura alla Openjobmetis per poter puntare ad una stagione di soddisfazioni il prossimo anno. 

Questo il comunicato ufficiale del club biancorosso:

“Pallacanestro Varese comunica che nella mattinata di oggi è stata firmata la risoluzione consensuale del contratto con Art?rs Strauti?š. Il club biancorosso ringrazia il giocatore per l’impegno profuso nel corso dell’ultima stagione e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera”. 

Alessandro Burin 

1 commento

  1. Boh, non si capisce più niente, pareva che Varese avesse puntato forte per il futuro su questo ragazzo …. ! Non si riesce mai ad avere un minimo di continuità !!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi a carlo Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui