Ancora poche ore e domani (martedì 30 novembre) scatteranno gli Assoluti Invernali presso lo Stadio del Nuoto di Riccione (diretta su Rai Sport + HD dalle ore 9.30 alle 11.30 e dalle 16.30 alle 18.30). A tuffarsi in acqua martedì e mercoledì saranno 448 atleti di 121 società e tra questi anche Federica Pellegrini che chiuderà ufficialmente la sua lunga e gloriosa carriera.

Tra i tanti big presenti ci sono anche Nicolò Martinenghi (foto in alto di Giorgio Scala DBM), Arianna Castiglioni e Matteo Rivolta che sono arrivati ieri sera nella città romagnola direttamente da Eindhoven dove si sono disputati i playoff dell’ISL. Gli Aqua Centurions, team per il quale gareggiano, non sono riusciti a strappare la qualificazione per la finale a quattro che si terrà il 3 e il 4 dicembre in Olanda, ma hanno dimostrato di essere cresciuti rispetto alle edizioni precedenti e hanno concluso con un dignitoso sesto posto complessivo. In finale, invece, ci vanno Energy Standard, Cali Condors, London Roar e LA Current.
L’azzatese, la bustocca e l’arconatese si sono messi in grande luce e si è preso la scena principale soprattutto un rinato Rivolta che ha vinto i 100 farfalla (48”64) polverizzando il record italiano e facendo registrare il secondo crono all time.

Martinenghi, oro nei 100 rana e bronzo nei 50 rana agli Europei in vasca corta di Kazan nemmeno un mese fa, scende in acqua domani alle 10.12 per i 50 rana che saranno la sua unica gara a Riccione. Il compagno di allenamenti Rivolta è iscritto ai 50 dorso (mercoledì alle ore 9.51), mentre la Castiglioni domani alle 10.18 sarà protagonista nei 100 rana e mercoledì alle 10.30 nei 50 rana. Come già successo avendo una agguerritissima concorrenza interna, la bustocca dovrà stare attenta di rientrare nelle due italiane più veloci. Avendo vinto i 50 rana agli Europei di Kazan ed essendo in vantaggio sulle altre anche nei 100 rana, dovrebbe essere sicura della convocazione per i Mondiali del mese prossimo ad Abu Dhabi, ma per avere la certezza arriverà solo dopo questi due giorni. Le due più veloci in stagione tra lei, Carraro e Pilato voleranno effettivamente ai Mondiali in vasca corta.

Quanto agli altri, ci sono alcuni esponenti delle nostre società varesotte pronti a ben figurare. Della DDS c’è Mattia Morello (100 e 200 dorso), dello Sport Club 12 Ispra Marta Bonato (50 stile, 100 stile, 50 farfalla, 100 farfalla e 200 misti per lei), dell’Amga Legnano Giorgia Lutri (50 e 100 farfalla), Rachele Regattieri (200 dorso), Elisa Branca (200 rana) e il talento classe 2006 Jacopo Barbotti (400 misti) e del Team Insubrika di Luca Dioli ci sono Karen Asprissi (50 dorso, 100 dorso, 50 farfalla e 100 misti), Edgar Cicanci (50 dorso, 100 dorso e 200 dorso), Luca Toffano (50 rana) e il bresciano Francesco Catalano (50 farfalla). 

Laura Paganini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui