CASSANO MAGNAGO – 8^ giornata del campionato di A1 femminile di pallamano. Al PalaTacca arriva Pontinia, una delle contendenti alle primissime posizioni in questa stagione, e la formazione di casa porta a casa due punti fondamentali aggiudicandosi l’incontro 29-26.
Il primo tempo è molto combattuto, nessuna delle due squadre intende lasciar scappare via le avversarie e, ad ogni break, corrisponde una ripresa. Nel secondo tempo partono male le padrone di casa, che hanno poi il merito di credere all’impresa e di rispondere con coraggio e carattere a Pontinia fino alla vittoria finale.

PRIMO TEMPO – Partono forte le padrone di casa che, nei primi due minuti e mezzo si guadagnano un vantaggio di tre reti, salvo poi essere rimontate fino al 3-2 nei due minuti successivi. Rimonta completata da Pontinia e al 10’ sono le giallo blu ad essere in vantaggio per 5-7 dopo aver trovato le contromisure alle offensive amaranto. Sono ancora le ragazze di Nasta ad essere in vantaggio quando è ormai la metà della prima frazione. Le ospiti sembrano poter controllare la partita e rispondono colpo su colpo alle reti delle cassanesi, tenendo il risultato sul 7-9. Dimostrazione di carattere delle bianco amaranto che, nonostante le difficoltà difensive nel contenere gli attacchi di Pontinia, riescono a ricucire il break che si era creato nei primi 15’ e a portarsi sul pareggio a quota 11 al 20’.
Torna avanti Cassano Magnago a 5’ dalla fine della prima frazione, ora, nonostante alcuni errori in fase di costruzione della manovra offensiva, l’attacco funziona alla perfezione e trova la via del goal con continuità; appare invece più in difficoltà Pontinia ad aggirare la difesa amaranto, il risultato riflette ciò che si vede in campo: 15-14. A sorpresa sono le padrone di casa ad allungare, delle grandi difese, che stanno mettendo in crisi l’attacco giallo blu, unite ad un attacco fenomenale negli ultimi 10’ di questo primo tempo, portano il punteggio sul 19-16.

SECONDO TEMPO – Alla ripartenza le ospiti sono molto più aggressive e determinate. Nei primi 5’, infatti, le giallo blu riescono a ricucire il break di tre reti di Cassano Magnago e a portare il risultato sul 20 pari. Non ci stanno le ragazze di Onelli che, con una grande reazione al 10’, si riportano avanti mostrando la stessa convinzione messa in campo nel finale del primo tempo. Il risultato è ora di 22-20. La partita è molto vivace ed equilibrata, nessuna delle due formazioni riesce a dare uno trappo deciso all’incontro; la gara è ora decisa dalle difese, che si stanno dimostrando molto efficaci rispetto ai primi 30’ dell’incontro. Cassano Magnago riesce a mantenere le due lunghezze di vantaggio sulle avversarie pur avendo sbagliato due rigori, portando il tabellino sul 24-22. Può essere l’allungo decisivo quello portato dalle padrone di casa, al 20’ infatti il risultato recita 26-22, con le bianco amaranto che stanno bloccando tutte le iniziative avversarie, mentre l’attacco continua a sferrare offensive di livello che mettono in grande difficoltà la difesa di Pontinia. Prova a reagire la formazione di Nasta, che si riporta sotto nel punteggio di due sole reti. A 5’ dalla fine il parziale è di 27-25 per le padrone di casa, tenute in piedi, in diverse occasioni da una super Bertolino. Ultimi 5 minuti di controllo e gestione per Cassano Magnago, a cui serve solo ribattere senza scoprirsi eccessivamente per portare a casa una vittoria fondamentale per 29-26 contro delle avversarie molto più quotate.

I COMMENTI
Salvatore Onelli (Allenatore Cassano Magnago): “Siamo riusciti a cambiare l’approccio dopo due primi tempi disastrosi nelle precedenti uscite. Siamo stati un gruppo unito, cosa che era venuta meno nelle ultime partite, le ragazze sono scese quasi tutte in campo, e anche chi non è entrata era in partita e questo mi fa molto piacere. Nel primo tempo abbiamo sofferto un po’, poi siamo riusciti a sistemare le cose ed è andata bene; ho iniziato a credere alla vittoria quando a 10’ dalla fine eravamo a più 4”.
Giovanni Nasta (Allenatore Cassa Rurale Pontinia): “È stata una sconfitta chiaramente inaspettata. Ci sono poche considerazioni da fare, abbiamo giocato male e subito le idee chiare messe in campo da Cassano, a cui faccio i complimenti. Siamo stati un po’ presuntuosi a pensare di poter rimettere in piedi la partita in ogni momento, ma anche ad adattarci al ritmo di gioco che ci hanno imposto. Ora c’è una lunga pausa in cui affrontare di petto alcune situazioni che, fino ad adesso, abbiamo sottovalutato e spero di poter dire alla ripresa che questa sia stata una giornata no”.

IL TABELLINO
CASSANO MAGNAGO-CASSA RURALE PONTINIA 29-26 (19-16)
Cassano Magnago: Ferrazzi 2, Montoli 2, Jovicic 4, Cobianchi 3, Gozzi 5, Piatti, Laita 4, Brogi, Macchi 1, Ponti 5, Gheller 3, Visentin, Milan G., Bertolino e Milan A. Allenatore: Salvatore Onelli
Cassa Rurale Pontinia: Ramazzotti, Podda 5, Squizziato 5, Di Prisco, Di Giugno 1, Cialei, Bernabei, Davoli, Rueda, Conte, Bassanese 7, Barbouso 2, Mrkikj 3, Colloredo 3. Allenatore: Nasta Giovanni.

Andrea Vincenzi

Articolo precedenteJuniores Prov. gir.B – Marnate e Tradate si annullano, il Calcio Bosto si prende la vetta. Primo successo per il Sumirago
Articolo successivoA1 Maschile – Pressano passa al PalaTacca: Cassano sconfitto 22-20

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui