Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

UYBA travolta 3-0 a Kazan. Coppa Cev in salita

Era una sfida difficile e si è rivelata effettivamente tale. La UYBA (foto cev.eu) torna da Kazan, in Russia, dopo un 3-0 incassato per mano della Dinamo nell’andata dei quarti di finale di Coppa Cev. Per passare il turno a Gennari e compagne servirà vincere 3-0 o 3-1 e poi anche il golden set nel match di ritorno in programma mercoledì 4 marzo alle 20.30 al Palayamamay.

Si fa quindi in salita il percorso delle farfalle che oggi si sono trovate davanti una squadra davvero competitiva e che è seconda in campionato in Russia. Forte fisicamente e trascinata da Fabris e De La Cruz, autrici di 16 punti a testa, la Dinamo Kazan ha dominato per l’intera sfida contro una UYBA non al massimo e che, nonostante i vari cambi operati da coach Lavarini (per metà secondo set dentro Bici per Lowe, terzo set con Villani per Herbots), non è riuscita a tenere il passo. Le farfalle hanno faticato in ricezione (al 30% di positiva) e in attacco (28% di squadra), perdendo anche lo scontro a muro (8 a 2 per le padrone di casa). Nessuna giocatrice bustocca in doppia cifra, con Herbots miglior realizzatrice (8 punti per la belga).

Coach Lavarini commenta così il ko: “Prima di tutto devo fare i complimenti al nostro avversario, che ha fatto valere tutta la sua superiorità fisica, giocando molto bene, con potenza e qualità. Ha fatto muro e difesa ottimamente, mettendo in grande difficoltà il nostro attacco. Per essere competitivi con Kazan dobbiamo destabilizzare molto di più il loro primo tocco e sviluppare una velocità di gioco diversa. Questa sera non l’abbiamo fatto per niente, proveremo a farlo al ritorno“.
Capitan Alessia Gennari aggiunge: “Una partita molto dura, ci hanno un po’ travolte con la loro fisicità e con una squadra così dobbiamo fare meglio in tutti i fondamenti, ritrovare il nostro gioco spinto e provare a murare e difendere qualcosa di più. Anche la battuta dovrà essere più incisiva. Kazan è una squadra molto bene organizzata, non credo che al ritorno sia impossibile, sarà dura, ma noi non siamo quelle di oggi e possiamo fare sicuramente molto meglio“.

Domani le biancorosse torneranno in Italia e avranno solo un giorno per preparare l’incrocio interno di domenica (ore 17) contro Bergamo.

 

Dinamo Kazan – Unet e-work Busto Arsizio 3-0 (25-17, 25-12, 25-20)
Dinamo Kazan
: Kochurina ne, Podkopaeva (L), Biryukova 11, Maryukhnich 2, Koroleva 9, Popova ne, Fabris 16, Startsera 1, Fedorovtseva, Simanikhina ne, Kadochkina ne, De La Cruz 16. All. Sikachev, 2° Korolev. Battute vincenti 2, errate 7. Muri: 8.
Unet e-work Busto Arsizio: Washington 6, Bici, Herbots 8, Simin ne, Gennari 6, Cumino, Orro, Leonardi (L), Villani 2, Lowe 7, Piccinini, Bonifacio S. 5, Berti ne. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 1, errate 10. Muri: 2.
Arbitri: Akdemir (TUR) – Angelidis (GRE)
Spettatori: 1500

- RISULTATI QUARTI DI FINALE