Una bellissima iniziativa ha coinvolto il comune di Somma Lombardo e tutto il mondo del tiro con l’arco. Infatti, sabato 20 giugno, in città è stato intitolato all’arciere paralimpico Giampiero Mercandelli il nuovissimo skatepark, luogo di ritrovo e svago, molto importante per tutta Somma Lombardo.

Un gesto tanto simbolico quanto importante, carico di significato, riconoscenza ed ammirazione per un atleta capace di superare le difficoltà che la vita gli ha messo davanti. Ha trasformato ciò che ai più può apparire un ostacolo in un punto di partenza, in una svolta per rendere la propria esistenza indimenticabile.

Giampiero Mercandelli è stato capace, con il sacrifico e la forza di volontà, di raggiungere un risultato straordinario e conquistare la medaglia di bronzo nel tiro con l’arco alle Paralimpiadi di Barcellona del 1992. Un uomo che, come viene ricordato su Arco Senza Barriere, era totalmente fuori dall’ordinario per la capacità con la quale affrontava la vita e lo sport ogni giorno. Una persona che nonostante sia scomparsa nel 2004, a soli 49 anni, ha lasciato molto più che un segno in tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato, come sportivo e soprattutto come uomo.

La figlia di Giampiero, Valentina, con la voce rotta dal pinato, ha voluto commentare con poche parole questo gesto della città: ”Provo grande orgoglio per tutto questo. Papà ne sarebbe sicuramente molto felice”. L’intitolazione del nuovo skatepark di Somma Lombardo amplificherà il suo ricordo e sarà possibile veicolare ancora di più il messaggio a tutti coloro che andranno lì per portare avanti la loro passione: nessun ostacolo è insuperabile con la forza di volontà.

Alessandro Burin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui