La ripartenza di Varese passa anche dal Sacro Monte. Il patrimonio Unesco sarà presto ancor più alla portata di tutti: in questi giorni, infatti, sono in corso alcuni lavori di ammodernamento della funicolare, con la sostituzione dei tre sollevatori per le carrozzine dei passeggeri diversamente abili. Alla prossima riapertura, in programma per sabato 6 giugno, la struttura sarà quindi più inclusiva e più sicura, con il rispetto di tutte le norme per il contrasto alla pandemia da coronavirus.

«Da anni ormai – afferma il sindaco di Varese Davide Galimberti – lavoriamo per valorizzare il nostro patrimonio Unesco. Quello di questa settimana è così un altro decisivo passo nel percorso intrapreso. Il Sacro Monte è un fiore all’occhiello per tutta la città e per tutti i varesini; renderlo fruibile a cittadini e turisti è per noi un onore, oltre che un obiettivo imprescindibile».

La sostituzione dei tre sollevatori esistenti, due nella stazione di monte e uno in quella di base, sarà completata entro la settimana e consentirà alla funicolare di caricare anche le nuove carrozzine, più pesanti rispetto al passato. «Questo cambio – spiega il presidente dell’Azienda Varesina Trasporti e Mobilità Franco Amedeo Taddei – era un intervento che avevamo programmato per adeguare le strutture, oggi limitate a carichi non compatibili con i nuovi modelli di carrozzine. Abbiamo sfruttato la chiusura ora imposta anche dalle normative per il contrasto alla pandemia da coronavirus e, alla riapertura, avremo un servizio più inclusivo e più sicuro. Proprio in ottemperanza alle regole anti Covid, infatti, stiamo studiando nuove modalità di accesso alla funicolare, con corse a capienza limitata ma più frequenti. Nelle due stazioni, infine, prevediamo la presenza di steward incaricati di gestire l’afflusso di turisti e cittadini».

Redazione

1 commento

  1. Buongiorno mi chiamo Antonio Bazzi e sono un ragazzo disabile in carrozzina e sono di Varese… O letto l’ articocolo sui lavori della funivia di Varese..
    Sono d’accordo su tutto meno per un punto.
    La questione del terzo montacarichi situato in cima cioè quello che ti porta sulla stradina…
    Tempo fa avevo fatto notare agli opetatori che potevano fare uno scivolo e spiegato anche come farlo (solo usando la lamiera) … Cosi facendo si riducono i costi d’acquisto e manutenzione… Mi avevano detto che mi avrebbero chiamato …. Poi bo? …
    Questo e il mio numero 3453129219

Rispondi a Bazzi Antonio Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui