Campionato vinto o no? Tutte le squadre prime in classifica attendono di capire se e come varrà il posizionamento momentaneo ai fini di promozioni e retrocessioni e quindi formazione dei prossimi campionati. Se in molti gironi tutto ancora doveva succedere e le decisioni che si prenderanno in merito di sicuro faranno arrabbiare qualcuno, difficilmente nel Girone B di Terza Categoria ci sarebbero stati stravolgimenti. Per il Città di Varese, saldo al primo posto con 9 lunghezze di vantaggio sulla seconda, la vittoria era già in tasca e il salto di categoria una pura formalità. Nemmeno quest’anno però, dopo anni tormentati, i colori biancorossi sono riusciti a concludere con serenità la stagione che attualmente risulta comunque ancora sospesa. L’obiettivo era quello di concludere l’annata della ripartenza con una bella festa finale e invece nulla da fare. Poco importa alla squadra che invece ha esultato per un’altra, ben più importante, vittoria: quella del giocatore Cavarra e di suo papà che ha sconfitto il Coronavirus.

Ecco il messaggio del club:

Oggi inizia un percorso, lento e cauto, verso un almeno parziale ritorno alla normalità a cui eravamo abituati fino alla seconda metà di febbraio. Ci sembra quindi il momento di riprendere brevemente il nostro dialogo con tifosi e appassionati biancorossi. Con una bella notizia in più da condividere con tutti voi.
Nel fine settimana scorso era prevista la finale provinciale fra le squadre vincitrici dei due gironi di terza categoria.
Saremmo stati in campo o no? Certezze non ne abbiamo ma la classifica al momento dello stop indica una probabile risposta positiva. Oggi sarebbe quindi finita la stagione, magari con una vittoria a fare da ciliegina sulla torta.
Invece tutto si è fermato e ad oggi non si sa ancora quale sarà la scelta della LND in merito al risultato del campionato che, formalmente, è ancora sospeso e non chiuso.
Siamo praticamente sicuri che non si tornerà in campo. Appena sapremo di più su cosa verrà deciso lo condivideremo con tutti voi. Ma c’è comunque un motivo per festeggiare oggi.
In questo fine settimana c’è stata una bellissima notizia per un nostro giocatore e, quindi, per tutti noi. Una notizia che vogliamo condividere con tutti voi perché possa essere simbolica di una svolta che porti nuova forza e ottimismo.
Il papà di Marco Cavarra, Gaudenzio, dopo un lungo periodo di lotta contro il Covid 19 che lo ha visto ricoverato in terapia intensiva lontano da casa ha vinto la sua partita più importante. Torna finalmente a casa dopo essere risultato negativo al virus. Tutta la squadra, lo staff e i dirigenti del Città di Varese si uniscono in un liberatorio Bentornato!

[email protected]
ph Ezio Macchi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui