I segnali positivi visti contro la Caronnese non bastano ai tifosi del Città di Varese, che pretendono risultati concreti dalla propria squadra. La delusione, già percepita dopo Imperia, regna sovrana sui social e, dopo quattro sconfitte consecutive, la pazienza è agli sgoccioli.

Secondo Alessandro Bodini non ci sono più scusanti: “Va bene che è un gruppo nuovo che non ha mai giocato assieme, però ormai sono 4/5 mesi di allenamenti, 4 partite ufficiali più le amichevoli.. forza eh.. che poi ci vuole un attimo che le persone si stufano”. Chi si è sicuramente stufato è Massimiliano Melli, molto critico nei confronti dei biancorossi: “Ho visto una partita veramente, ma veramente brutta, e un Varese in ritardo fisico, privo di una punta di riferimento con poche idee. Partite scialba, da un pareggio”. Meno duro, ma altrettanto spazientito, Aldo Allegri: “Difesa traballante, attacco spuntato e sprecone. Non ci resta che sperare nel futuro… piangendo”.

Il futuro secondo Sassarini riserverà grandi soddisfazioni al Città di Varese, perché la squadra sta trovando continuità a livello di prestazioni e la condizione fisica è in crescendo; i risultati sono una conseguenza e arriveranno. Tuttavia, qualcuno ha delle riserve nei confronti del mister e invoca a gran voce un ritorno importante, uno che in biancorosso ha scritto importanti pagine di storia: “È ora di cambiare l’allenatore […], mettete Sannino” tuona Giuseppe Cicciomessere, cui fa eco Massimo Baratelli: “Chiedete a Sannino, bisogna cambiare prima che sia troppo tardi”. Sulla stessa linea si muove Andrea Catella: “Facciamo come nel 2008.. via il disastroso Carmignani dentro Sannino. Dall’ultimo posto al primo!! Dopo che una squadra perde 4 partite e non segna neanche un gol come si fa a parlare di sfortuna?!”.

Malgrado i commenti drastici e negativi ci sono anche tanti utenti che, malgrado il momento no della squadra a livello di risultati, continuano ad incoraggiare il Città di Varese. In particolare Giuseppe Forni bacchetta i tifosi più pessimisti: “Tutto questo disfattismo non fa bene a nessuno. Sosteniamo i nostri colori fino alla fine”. Pur con qualche riserva, anche Carmine D Cubicciotti è dello stesso avviso: “Fase offensiva migliore della partita contro l’Imperia, tuttavia manca ancora qualcosa. 4 partite zero punti e gol, inizio ad avere qualche dubbio ma rimango ancora fiducioso in una svolta”. Per svoltare, secondo Walter Kaz ci vuole poco: “Serve un gol per sbloccare tutto psicologicamente”.

Il problema più grande, al momento, è proprio la sterilità offensiva. Secondo qualcuno non si può parlare di sfortuna, mentre secondo altri la dea bendata ha un conto aperto con il Città di Varese, posto che comunque anche la squadra ha le sue responsabilità. Infatti, Alessandro Lacroce sintetizza così il derby contro la Caronnese: “Che sfortuna signori. Nettamente superiori all’avversario anche oggi. Un’altra partita amministrata dall’inizio alla fine, un incrocio, una traversa e poi linea e altre tre/quattro occasioni nitide. Manca solo la cattiveria per fare gol”.

Infine, c’è spazio per una riflessione sull’attuale situazione sanitaria che sta inevitabilmente condizionando la stagione. Sotto la nostra diretta testuale è Mike a evidenziare la questione: “A questo punto forse sarebbe meglio sospendere definitivamente il campionato. Il Covid sta facendo lui la classifica con 7-8 giocatori out e con pessime prospettive per il futuro! Non cerco alibi, ma solo fare presente la realtà dei fatti”. È evidente che la stagione 20/21 sia anomala, ma difficilmente la LND sancirà la parola fine, a maggior ragione con il nuovo protocollo al vaglio della FIGC. Toccherà dunque al Città di Varese rialzarsi e reagire sul campo, contro tutto e tutti, ma con il supporto dei suoi tifosi.

Matteo Carraro

1 commento

  1. Intanto diciamo che e’ riduttivo fare
    il paragone con la squadra di Sannino
    del 2008 dall’ ultimo al primo posto
    sono realista questa e una squadra giovane
    nuova , certo i gol arriveranno e sicuramente
    si salvera , per poi programmare per un
    anno nuovo con più certezze e nuovi traguardi
    per un salto di categoria ?
    Varese forever ??

Rispondi a Salvo Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui