Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Attualità, Canottaggio, Coronavirus

Frattini: “Varese è pronta. Disponibili per le qualificazioni Olimpiche 2021”

E’ notizia freschissima che le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state posticipate di un anno e si terranno nell’estate del 2021. Tutto, dunque, slitta di 12 mesi. Per quanto riguarda il canottaggio, in che modo questa decisione può riflettersi sugli appuntamenti remieri che erano in programma a cavallo tra aprile e maggio di quest’anno a Varese e che sono saltati per l’emergenza Coronavirus?
A tal proposito, abbiamo ricevuto una mail direttamente dalla FISA – spiega Pierpaolo Frattini, membro del comitato organizzatore dei due eventi in questione, ovvero la regata europea di qualificazione olimpica e paralimpica di Varese, fissata originariamente tra il 27 e il 29 aprile 2020, e la 2^ prova di Coppa del Mondo di Varese che avrebbe dovuto tenersi tra il 1° e il 3 maggio 2020 -. La FISA ci ha comunicato che, in attesa di conoscere le date esatte delle Olimpiadi, si è già messa al lavoro per riorganizzare il calendario remiero internazionale del 2021“.

Cosa, per altro, non semplicissima: “Il 31 luglio e il 1° agosto 2021 Varese ospiterà gli Europei Assoluti, mentre tra settembre e ottobre 2021 a Shanghai, in Cina, ci saranno i Mondiali Assoluti. In estate ci saranno le Olimpiadi e, quindi, stando così le cose, nel giro di pochissime settimane gli atleti disputerebbero Europei, Olimpiadi e Mondiali. Il calendario è fittissimo e non vorrei essere nei panni degli organizzatori per incastrare tutte le date. Al momento non mi sento di escludere che gli Europei possano essere anticipati a prima dei Giochi Olimpici e possano essere piazzati a inizio giugno, come lo sarebbero stati quest’anno in Polonia se non fossimo alle prese con il Coronavirus. In ogni caso, Varese sarà pronta“, continua Frattini.

Inoltre, in previsione delle Olimpiadi 2021, nella primavera ventura la Città Giardino potrebbe ospitare la regata europea di qualificazione olimpica e paralimpica che quest’anno è saltata a causa della diffusione del Covid-19. “Abbiamo dato la nostra piena disponibilità a riprogrammare l’evento di qualificazione olimpica e paralimpica per l’anno prossimo. La FISA potrebbe decidere di mantenere la nostra candidatura e semplicemente di posticipare di un anno l’evento che, quindi, slitterebbe a fine aprile o agli inizi di maggio del 2021. Adesso non ci resta altro che attendere qualche settimana e vedere le scelte che verranno prese. Noi ci siamo“.

Laura Paganini