Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Coronavirus, Pallavolo, UYBA Volley

Donazione degli ADF all’Ospedale, Bastaroli: “Un piccolo grande gesto”

In questo momento di emergenza, paura e incertezza dettate dalla rapida diffusione del Coronavirus, ogni gesto è importantissimo e può dare un contributo fondamentale a chi sta lottando in prima linea per salvare vite umane. E gli Amici delle Farfalle, la tifoseria organizzata della UYBA, non ci hanno pensato due volte a tendere la mano all’ASST Valle Olona, di cui fa parte anche l’Ospedale di Busto Arsizio, alla quale hanno donato 500€.
Abbiamo pensato di destinare questa cifra all’azienda ospedaliera locale per dare anche noi, nel nostro piccolo, un segnale - spiega Andrea Bastaroli, responsabile del gruppo AdF -. Abbiamo avanzato circa 500€ dai tesseramenti di inizio anno; in altre stagioni li abbiamo sempre utilizzati per le coreografie, ma ad oggi, dato anche che molto difficilmente a parere nostro il campionato potrà ripartire, abbiamo pensato di dare un aiuto concreto a chi ne ha bisogno in questa situazione critica che stiamo vivendo“.

Il campionato italiano è sospeso e anche tutte le manifestazioni della Cev sono rinviate a data da destinarsi. Lowe e Washington, le due americane, sono volate negli USA così come la maggior parte delle connazionali che militano in Italia. L’ultima partita della stagione della UYBA, insomma, rischia seriamente di essere stata quella dell’andata dei quarti di finale di Coppa Cev in Russia contro la Dinamo Kazan. “L’annata molto probabilmente è finita qui e dispiace molto – continua Bastaroli -. E’ stata una delle più entusiasmanti degli ultimi anni, la squadra era forte e il gruppo unito e, pur essendo Conegliano più forte, avremmo potuto arrivare lontano. Porterò nel cuore i due giorni delle Final Four di Coppa Italia al Palayamamay; non capita spesso di giocarsi un trofeo in casa e tutti noi abbiamo provato emozioni fortissime. Inoltre, ricordo con piacere anche la vittoria contro Novara conquistata pochi giorni dopo. Un po’ di rammarico per questo stop c’è, ma la salute è fondamentale e va sopra ad ogni cosa“.

Ed ecco, dunque, che anche gli Adf, sempre molto vicini alle giocatrici biancorosse, hanno voluto far sentire il loro calore anche ad un’altra realtà del territorio che in questi giorni delicati ha bisogno del sostegno di tutti.

Laura Paganini
(foto di Gabriele Alemani)