VENEGONO SUPERIORE CALCIO ECCELLENZA VARESINA VS. SESTESE

VENEGONO SUPERIORE– La Varesina vola in classifica, ottenendo la quarta vittoria in altrettante partite. Non basta un’ottima Sestese: dopo una partita equilibrata e ricca di emozioni fino all’ultimo, i ragazzi di Spilli portano a casa i tre punti con il risultato di 2 a 1.

PRIMO TEMPO– Parte subito forte la Sestese, che nei primi minuti è costantemente nella metà campo avversaria. Il primo pericolo lo crea al 6′, quando Frigerio entra in area dalla fascia sinistra e mette in mezzo per Guarda, ma l’attaccante viene anticipato da Spadavecchia, che blocca il cross. La Varesina si fa vedere al 13′, quando Schieppati, con un gran cross dalla sinistra, costringe Mandracchia a chiudere in angolo, per anticipare Deodato sul secondo palo. L’occasione più grande è però per gli ospiti al 18′: su un calcio di punizione battuto da Rebolini, Guarda respinge il pallone e dà il via al contropiede ospite. Dopo una gran cavalcata, Aliu arriva in area e calcia, ma il tiro viene respinto da un difensore rossoblu. Sulla respinta arriva Lombardo, che da buona posizione calcia fuori. La prima vera occasione per i padroni di casa è al 26′, quando Menegon è super nel parare il tiro dalla lunga distanza di Broggi, mandando il pallone in calcio d’angolo. L’appuntamento con il goal è solo rimandato, perché al 33′ la Varesina si porta in vantaggio: Urso lancia Kate in profondità. Entrato in area, calcia un gran tiro di mancino, che non lascia scampo a Menegon. Al minuto 33 è 1 a 0. Al 36′ è ancora Kate a rendersi pericoloso, su cross di Nejmi, ma il colpo di testa finisce fuori. La risposta della Sestese non si fa attendere e al 37′ Aliu libera un gran tiro, che finisce non molto lontano dal palo. Al 40′ su cross di Lombardo, Chiarion alza un campanile di testa e Frigerio ci prova con una bella rovesciata, che termina sopra la traversa. La Sestese attacca e al 40′ ci prova sempre Frigerio, liberato ancora da Lombardo in area, ma Spadavecchia si fa trovare pronto sul suo palo e manda il pallone in angolo. Dopo un bel primo tempo, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 a 0.

SECONDO TEMPO– Il primo brivido della ripresa lo regala al 4′ Caraffa, con un gran calcio di punizione che termina di poco sopra la porta di Spadavecchia. Al 14′ si rende pericolosa la Varesina: su corner battuto da Urso, Allodi colpisce di testa, ma ancora una volta Menegon è bravissimo a respingere la conclusione ravvicinata. Le occasioni non mancano e tre minuti dopo Kate libera Mira, che si trova uno contro uno con Menegon, ma il portiere è bravo a chiudere lo specchio al nuovo entrato. Al 20′ ancora Menegon riesce a parare il tiro di Urso, lanciato verso la porta. Al 28′ la Varesina trova anche il goal del raddoppio: Broggi si accentra dalla sinistra e serve Bellacci, che dal limite insacca alle spalle di Menegon. Ma la Sestese non ci sta e al 29′ trova la rete che accorcia le distanze con Lombardo, bravo a calciare il pallone sul tiro-cross dalla sinistra di Frigerio. Rivitalizzati dal goal, gli ospiti continuano ad attaccare alla ricerca del pareggio e si rendono pericolosi dal 41′: Lombardo e Frigerio dialogano bene sulla sinistra e su cross di quest’ultimo, Mehmetaj impatta il pallone di testa. Il tiro si trasforma quasi in un assist per Coulibaly, che non ci arriva di poco sul secondo palo. L’ultima occasione della partita è di Maiorino al 48′, quando calcia su un cross proveniente dalla destra, ma il pallone termina di poco sopra la traversa. Termina così la partita, sul risultato di 2 a 1 per la Varesina.

I MIGLIORI IN CAMPO
Broggi (Varesina) 6.5– Autore di una grande partita, fornisce a Bellacci l’assist per il goal che vale i punti e si rende pericoloso più volte.
Menegon (Sestese) 7– Trasmette grande sicurezza ai compagni e compie almeno tre parate di alto livello.

I COMMENTI
Spilli (allenatore Varesina): “E’ una vittoria fondamentale, abbiamo sentito l’assenza di Vezzi che ci dava un riferimento davanti. Abbiamo avuto più occasioni per chiudere la partita e abbiamo vissuto il finale in apprensione, ma ci prendiamo i 3 punti. Devo ringraziare i ragazzi perché stanno facendo qualcosa di straordinario”.
Ferrero (allenatore Sestese): “Abbiamo fatto una buona partita contro una delle favorite, soprattutto nel primo tempo. La partita è stata equilibrata e abbiamo preso il primo goal su errore nostro. Meritavamo il pareggio, ma usciamo a testa alta. Ora dobbiamo pensare a domenica”.

IL TABELLINO
Varesina-Sestese 2-1 (1-0)
Varesina: Spadavecchia, Nejmi (dal 37′ st Castelli R.), Allodi, Chiarion, Urso, Broggi (dal 30′ st Tomasini), Deodato (dal 12′ st Mira), Bellacci (dal 43′ st Boccadamo), Schieppati, Kate, Rebolini (dal 37′ st Bregnaj). A disposizione: Castelli Luigi, Essan, Marchiella, Sala. Allenatore: Spilli.
Sestese: Menegon, Zorzetto (dal 41′ st Maiorino), Frigerio, Papasodaro, Botturi, Mandracchia, Aliu (dal 33′ Trevisan) , Lombardo, Guarda (dal 25′ st Mehmetaj), De Bernardi (dal 20′ st De Bernardi), Caraffa. A disposizione: Passaretta, Del Vitto, Marin, Coppola, Zanchin. Allenatore: Ferrero.
Arbitro: Bortolozzo di Varese (Cicognani di Busto Arsizio e Toniolo di Varese).
Marcatori: pt: 33′ Kate (V); st: 28′ Bellacci (V), 29′ Lombardo (S).
Note: Giornata variabile, terreno in perfette condizioni, spettatori 150 circa. Ammoniti: Mandracchia (S), Nejmi (V), Chiarion (V), Allodi (V). Angoli: 4-5 Recupero: 0′-4′.

Inviato Daniele Macchi
(foto Stefano Benvegnù, Agenzia Blitz)

______________________________________________________________________________________________

CLUB MILANO – MILANO CITY 6-1 (2-0)
Club Milano: Monzani, Tondini (da 39’ st Rossi), Caputo, Costa, Schieppati, Diouck, Vitali, Pagliaro (da 16’ st Sofia), Diaferio (da 32’ st Diaferio), Locati (da 11’ st Lo Monaco), Rankovic (da 11’ st Citterio). A disposizione: Bonicelli, Xhani, Rossi, Citterio, Mhaimer, Sofia, Lo Monaco, Okala, Turano. Allenatore: Scalise
Milano City: Rinaldi (da 37’ st Vietti), Tragni, El Shal, Tine (da 28’ st Grandinetti), Gueye (da 35’ pt Petriccione), Mbengue, Marzola (da 16’ st Floridi), Camara, Fofana, Nouhan, Piras. A disposizione: Vietti, Petriccione, Volta, Traina, Pouye, Baresi, Floridi, Grandinetti, Thiaw. Allenatore: Aiello
Marcatori: pt: Diaferio 1’ (C), Vitali 34’ (C) st: Caputo 35’ (C), Vitali 37’ (C), Fofana 42’ (M), Citterio 45’ (C), Citterio 47’ (C)
Ammoniti: Diouck (C), El Shal (M), Camara (M), Grandinetti (M)
Partita dominata dall’inizio alla fine, i padroni di casa vanno subito in vantaggio con Diaferio. Passa più di mezz’ora prima del raddoppio di Vitali, che porta il Club Milano negli spogliatoi in vantaggio per 2-0. All’inizio della ripresa il Milano City prova a uscire fuori ma concede troppi spazi al contropiede del Club Milano, che segna prima con Caputo, che si inserisce e riceve l’assist di Vitali. Il 4-0 è un eurogol di Vitali, punizione dai 25 metri sopra la barriera. Il gol della bandiera degli ospiti è un destro dal limite di Fofana, ma la furia del Club Milano non si è ancora esaurito, perché arriva la doppietta di Citterio, prima di destro poi di testa. La gara si conclude sul punteggio di 6-1.

___________________________________________________________

ALCIONE – BASE 4-1

Alcione: Festinese, Giugno (dal 35’ st Pica), Bandini (dal 38’ st Palmieri), Carlone, Filadelfia, Cozzi, Fabozzi (dal 41’ st Tagliabue), Moratti, Zani (dal 31’ st Cicogna), Orlandi (dal 28’ st Paron), Carlini (dal 43’ st Maffi). A disposizione: Greguol, Cusaro, Pica, Tagliabue, Linati, Grossi, Palmieri, Cicogna. Allenatore: Albertini.
Base: Frontino, Rossetto (dal 22’ st Reys), De Petri, Villa (dal 28’ st Farioli), Borlina, Redaelli, Carraro (dal 17’ st Dell’Occa), Molteni, Milazzo, Lucente, Schinetti. A disposizione: Allievi, Arienti, Tonoli, Reys, Maffi, Elezi, Dell’Occa, Magro, Farioli. Allenatore: Castellazzi.
Marcatori: pt: Fabbozzi 14’ (A), Zani 43’ (A) st: Schinetti 5’ (B), Orlandi 27’ (A), Cicogna 48’ (A)        
Ammoniti: Carlone (A), Orlandi (A), Rossetto (B), Borlina (B), Redaelli (B), Carraro (B)

I padroni di casa sono nettamente superiori nei primi 45 minuti e trovano il vantaggio dopo un quarto d’ora con un gran tiro da fuori di Fabbozzi sul secondo palo. Verso la fine del primo tempo arriva anche il raddoppio di Zani, che sfrutta un errore del terzino del base, scarta il portiere e insacca. All’inizio del secondo tempo c’è la grande reazione ospite: Schinetti pesca una bellissima punizione dal limite dell’area per diminuire lo svantaggio. Poi gli ospiti riescono a chiudere la gara con Orlandi, prima del gol in contropiede di Cicogna nei minuti di recupero.

__________________________________________________________

CALVAIRATE – ACCADEMIA PAVESE 0-2

Calvairate: Casanova, Paloschi [dal 9’ pt Manzoni (dal 24’ st Rampini)], Bianchini, Diabate (dal 42’ st Sarina), Beccaria, Torrisi, Passoni, Stefania (dal 26’ st Conte), Ricupati, Visigalli, Baiardo. A disposizione: Consiglio, Manzoni, Rampini, Conte, Corti, Sarina, Battaini, Primavera, Cutolo. Allenatore: Nichetti.
Accademia Pavese: Migliari, Petrillo (dal 23’ st Oliveri), Mazzocca, Landi, Tambussi, Eugenio, Mori, Maggi (dal 32’ st Civardi), Catta (dal 38’ st Cobucci), Catania (dal 46’ st Poliani), Bonelli (dal 16’ st Serafini). A disposizione: Picone, Airoldi, Balesini, Poliani, Civardi, Serafini, Oliveri, Cobucci, Cornaghi. Allenatore: Balestra.
Marcatori: pt: Catania 36’ (A) st: Cobucci 45’ (A)
Ammoniti: Casanova (C), Torrisi (C), Stefania (C), Ricupati (C), Nichetti (allenatore C.), Migliari (A), Maggi (A), Serafini (A), Balestra (allenatore A.)
Espulsi: Passoni (C)

Nel primo tempo tanti capovolgimenti di fronte, due squadre che si affrontano a viso aperto, e qualche minuto dopo la mezzora arriva il gol del vantaggio di Catania su azione personale. Nel secondo tempo la gara si fa più fisica e spezzettata, la Calvairate ha diverse occasioni per pareggiare ma si fa parare un rigore da Migliari, che insieme a Catania è nettamente il migliore in campo. Sulla ribattuta arriva il gol, ma viene annullato per fuorigioco. Attorno alla metà della ripresa viene espulso Passoni per doppia ammonizione, la seconda per proteste. Il definitivo raddoppio degli ospiti arriva negli ultimi minuti di gara, la rete è di Cobucci in contropiede.

____________________________________________________________

CASTANESE – SETTIMO MILANESE 2-0

Castanese: Mainini, Belloli, Pelucchi (dal 37’ st Barbaglia), Cannataro, Rorato, Perotta (dal 45’ st Garavaglia), Greco, Martelli (dal 12’ st Sciocco), Casiraghi (dal 30’ st Fasani), Broggini, Milani (dal 28’ st Pellegatta). A disposizione: Puglielli, Bianchi, Sciocco, Pellegatta, Vacirca, Garavaglia, Lombardi, Barbaglia, Fasani. Allenatore: Garavaglia.
Settimo Milanese: Angeleri, De Lucia, Pacchieni (dal 45’ st Cipullo), De Grandi, Romano, De Dionigi, Laraia (dal 22’ st Anelli), Braga (dal 14’ st Battaglia), Adorni (dal 43’ st De Marco), Gentile, Moretti. A disposizione: Puglia, Battaglia, Cipullo, Comito, De Marco, Longo, Santoli, Spaggiari, Anelli. Allenatore: Invernizzi.
Marcatori: pt: Pelucchi 43’ (C) st: Fasani 31’ (C)
Ammoniti: De Lucia (S), Laraia (S), Gentile (S), De Dionigi (S), Romano (S)

Nel primo tempo il Settimo gestisce maggiormente il possesso palla, i padroni di casa sono più incisivi nelle ripartenze, come quella effettuata da Greco, che scaglia un gran tiro da fuori che Angeleri riesce a deviare sulla traversa. Nel finale di tempo arriva il gol di Pelucchi che colpisce la sfera di testa su calcio d’angolo, la palla è leggermente deviata ed entra in porta. Nel secondo tempo arriva il raddoppio della Castanese con un gran gol di Fasani, che scarta un difensore e infila un gran tiro a giro. Anche Barbaglia prova ad iscriversi al tabellino dei marcatori, ma il suo tiro è fermato da Angeleri. La partita finisce 2-0.

_____________________________________________________________

VOGHERESE – RHODENSE 1-1

Vogherese: De Toni, Quaini, Riceputi, Calviello (dal 38’ st Calviello), Becchi, Tomassone, Buscaglia (dal 1’ st Bollini), Cavaliere, Dioh (dal 29’ st Schingo), Annoni (dal 18’ st Dioh), Andrini. A disposizione: Pittaluga, Manuelli, Quaglia, Geraci, Casella, Bollini, Schingo, Macaluso, Dioh. Allenatore: Martignoni.
Rhodense: Mantovani, Milesini (da 11’ st Bianchi), Formato, Di Noto, Degiorgio, Zanus, Carpanetti (da 33’ st Borghetti), Castelnuovo, Nenadovic (da 41’ st Bozzi), Caruso, Campus. A disposizione: Glorini, Borghetti, Riosa, Belbusti, Bozzi, Caruz, Bianchi. Allenatore: Raspelli.
Marcatori: pt: Campus 39’ (R), Andrini 41’ (V)
Ammoniti: Cavaliere (V), Milesini (R), Bianchi (R)

I due gol della partita arrivano nel giro di un paio di minuti: prima il vantaggio della Rhodense, che arriva quando un cross dalla sinistra viene male interpretato dal terzino della Vogherese, che regala palla all’attacco avversario, e Campus non può sbagliare di fronte a De Toni. Qualche minuto dopo arriva il pareggio di Andrini, con la Vogherese che recupera palla sulla trequarti e serve il suo esterno destro che infila la palla in rete. Nel secondo tempo crea di più la Vogherese, che però sciupa diverse occasioni prima con lo stesso Andrini, incespicato di fronte a Mantovani, poi con il subentrato Dioh, che fallisce un colpo di testa su cross di Bollini.

In redazione Marco Mastrorilli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui