Home UYBA Volley Vietato distrarsi, c’è Chieri. Botezat: “Un impegno alla volta”

Vietato distrarsi, c’è Chieri. Botezat: “Un impegno alla volta”

0
Vietato distrarsi, c’è Chieri. Botezat: “Un impegno alla volta”

Tra la UYBA e la semifinale di Coppa Italia di Verona (sabato 2 febbraio alle ore 20.30) contro Novara c’è di mezzo Chieri che arriverà domani (mercoledì) sera al Palayamamay alle ore 20.30 per un turno infrasettimanale di campionato a dire la verità un po’ scomodo per tre delle quattro semifinaliste che tra sabato e domenica proveranno a sollevare la Coppa Italia. Se, infatti, Scandicci gode del turno di riposo già programmato (le farfalle l’hanno osservato domenica scorsa), la UYBA se la vedrà contro le piemontesi, Novara sarà in trasferta a Milano contro il Club Italia e Conegliano sarà di scena a Bergamo.

QUI UYBA – La vittoria di giovedì scorso contro il Graz ha assicurato il passaggio del turno ai quarti di finale di Coppa Cev (qui le date degli incontri con le francesi del Mulhouse) e ha portato con sé due giorni liberi in cui Gennari e compagne hanno ricaricato le pile in vista dei prossimi impegni importanti. Se l’attenzione dei più è già rivolta alla semifinale di Novara, in realtà la sfida più imminente e su cui le giocatrici si sono concentrate è quella di domani sera contro Chieri, avversario decisamente abbordabile ma non da prendere sotto gamba. “E’ chiaro che il pensiero di tutti è volto alle Finali di Verona, sarebbe stupido negarlo – spiega Alessandra Botezat -. Tuttavia da dicembre stiamo giocando ogni tre giorni tra Cev, campionato e Coppa Italia e abbiamo imparato a focalizzarci su un impegno alla volta per non incorrere in brutte sorprese. Sottovalutare Chieri sarebbe un grave errore, ha cambiato guida tecnica e vuole uscire dalla zona retrocessione: giocherà agguerrita al Palayamamay, ne sono sicura; poi la nuova palleggiatrice, che non conosciamo, potrebbe cambiare il loro gioco e questo è un altro fattore da considerare; d’altra parte noi vogliamo i tre punti per restare nella zona alta della classifica che ci siamo conquistate con grande fatica e da cui non vogliamo uscire”.

Con il successo di Monza di domenica proprio in casa di Chieri, la UYBA è stata scavalcata in classifica dalle brianzole che ora occupano il quarto posto e hanno fatto scivolare al quinto le biancorosse. Con tre punti contro Chieri, Busto lancerebbe un ulteriore segnale al campionato di voler stare attaccata alle posizioni di testa e di essere la prima alternativa al terzetto Scandicci-Novara-Conegliano che, al momento, sono avanti di qualche punto. Coach Mencarelli non ha problemi di formazione e dovrebbe schierare dall’inizio il sestetto formato da Orro al palleggio, Grobelna opposto, Bonifacio e Samadan al centro, Gennari ed Herbots in posto quattro e Leonardi libero.

QUI CHIERI – “Mercoledì ci aspetta una partita impegnativa contro una squadra, Busto Arsizio, giovane e molto forte. Noi arriviamo a questo appuntamento con la speranza di far bene: ci stiamo allenando con costanza e continuiamo a crescere sempre di più. La speranza è quella di poter tornare a casa con una vittoria che per noi sarebbe molto importante. Sicuramente lo stop che ci sarà a seguire sarà per noi positivo perché avremo due settimane per lavorare molto intensamente e per recuperare le forze che ci serviranno per affrontare al meglio l’ultima parte di campionato”, sono queste le parole di introduzione alla gara dell’opposto cubano Gyselle Silva.
Chieri al momento è penultima in graduatoria e con soli 5 punti all’attivo. Peggio delle piemontesi ha fatto soltanto il fanalino di coda Club Italia con 2. Le azzurrine, però, in virtù del regolamento disposto dalla Federazione, sarebbero comunque salve e a retrocedere dopo solo un anno di A1 sarebbe proprio Chieri. Ecco, perchè, la risalita della squadra del neo coach Marco Sinibaldi deve essere immediata e le sue giocatrici, consapevoli di questo, daranno in tutto per tutto al Palayamamay.
All’andata non c’è stata partita e la UYBA ha chiuso la pratica in tre set, ma da quel 15 novembre sono cambiate alcune cose: come detto, a Secchi in panchina è subentrato Sinibaldi e la regista Scacchetti, andata a Roma in A2, è stata sostituita dalla statunitense classe 1997 Jordyn Poulter. Nel 2019 Chieri ha sempre perso per 3-1 (in ordine contro Firenze, Cuneo, Scandicci e Monza) e l’ultima vittoria risale al 3-2 del 26 dicembre contro il Club Italia.
Sinibaldi dovrebbe affidarsi al sestetto composto da Poulter in diagonale con la cubana con passaporto azero De La Caridad Silva, al centro Akrari e l’americana Middleborn, assente all’andata, in banda l’azzatese Elena Perinelli e Aliyeva e libero Caforio.

I BIGLIETTI – Le casse e i cancelli del Palayamamay apriranno alle ore 19. I biglietti sono in vendita alle casse del Palayamamay il giorno della gara a partire dalle 19 e in prevendita on-line (www.vivaticket.it/ita/extsearch/uyba-volley) oppure nei 1000 punti vendita VivaTicket diffusi in tutta Italia.
Prezzi: parterre intero 25 euro (ridotto da 2 compiuti a 10 anni non compiuti e over 65: 17 euro, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato), primo anello numerato: intero 18 euro (ridotto da 2 anni compiuti a 10 anni non compiuti e over 65: 13 euro, da 0 a 2 anni omaggio senza posto assegnato), primo anello non numerato: intero 13 euro (ridotto da 6 anni compiuti a 14 anni non compiuti e over 65: 8 euro, da 0 a 6 anni non compiuti omaggio), secondo anello non numerato: intero 6 euro (da 0 a 6 anni non compiuti omaggio).

 

Unet E-Work Busto Arsizio – Reale Mutua Fenera Chieri
Unet E-Work Busto Arsizio: 1 Piani, 3 Peruzzo, 4 Herbots, 5 Grobelna, 6 Gennari, 7 Cumino, 8 Orro, 9 Leonardi (L), 13 Bonifacio, 14 Meijners, 15 Berti, 17 Samadan, 18 Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso.
Reale Mutua Fenera Chieri: 1 Bresciani, 2 Poulter, 3 Perinelli, 5 Caforio (L), 6 Dapic, 9 Aliyeva, 10 De La Caridad Silva, 11 Tonello, 12 Angelina, 13 Middleborn, 16 Barysevic, 17 De Lellis, 18 Akrari. All. Sinibaldi, 2° Rostagno.
Arbitri: Pozzato – Papodopol

 

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Laura Paganini
(foto di Alessandra Molinari)