14.9 C
Comune di Varese
Home Pallacanestro Varese Vendetta Sassari: OJM spenta e raggiunta in vetta. Finisce 69-79

Vendetta Sassari: OJM spenta e raggiunta in vetta. Finisce 69-79

0
Vendetta Sassari: OJM spenta e raggiunta in vetta. Finisce 69-79

Varese – A distanza di tre giorni dalla sfida in campionato, Varese e Sassari si affrontano nuovamente, ma in Fiba Europe Cup. Gara inutile ai fini della qualificazione agli ottavi dato che entrambe le formazioni hanno già strappato il pass. In palio solo il primo posto nel girone con l’OJM che parte con due punti di vantaggio e quel magnifico +3 della gara d’andata con la stupenda rimonta vincente dei biancorossi. Varese perde l’imbattibilità casalinga in Fiba Europe Cup al termine di una gara in cui i biancorossi si sono trovati praticamente sempre all’inseguimento e hanno pagato la serata storta del trio Archie, Avramovic e Scrubb. Va sottolineato, comunque, come coach Caja abbia fatto i cambi quasi con l’orologio in mano dato che Ferrero e soci han praticamente giocato 20′ a testa: dato che evidenzia come l’OJM abbia disputato questa gara. Quindi, Sassari aggancia e, al momento, sorpassa in vetta al girone Varese per la differenza canestri negli scontri diretti. Settimana prossima ultimo appuntamento sempre in casa con Groningen.

FOTOGALLERY 10 pall va - sassari fiba 07 pall va - sassari fiba 06 pall va - sassari fiba

LA DIRETTA

Primo quarto
Quintetto tipo per coach Caja con Moore che risponde dall’arco alla prima penetrazione di Spissu: 3-2 al 1′. Buon avvio del play sardo che spara subito anche dall’angolo una bomba mentre Varese risponde con la presenza sugli scarichi in area di Cain: 7-7 al 3′. Cain e Moore danno spettacolo con passagi smarcanti a vicenda: 11-10 al 5′ dopo un’altra tripla di Spissu. Gara piacevole in questi primi minuti e al 7′ l’OJM è avanti 13-12. Sassari esce da un assedio all’area varesina con ben 3 possessi e, in ultimo, la tripla di Polonara: 13-15 all’8′. Sassari punisce le rotazioni difensive varesine: Ferrero va in aiuto e Spissu ne approfitta per infilare la terza tripla della sua gara che vale il 15-18 del 9′.

Secondo quarto
Varese scivola a -5 in apertura di frazione, poi Tambone trova la tripla del 18-20 al 12′. E’ una OJM a matrice prettamente italica con 4 elementi su 5 in campo, difensivamente tignosa, ma poca fortuna sull’altro lato del campo: Pierre segna la tripla dall’angolo del 20-28 al 14′. Varese difetta di fluidità offensiva facendo fatica a tessere trame e trovare protagonisti: la tripla centrale di Tambone vale ossigeno per il 25-30 del 16′. Parziale di 0-5 con Carter che prima segna dai 6,75, poi serve l’assist a Thomas per il 25-35 del 17′ e inevitabile time out di Caja. Salumu riceve e spara da 3 dalla rimessa: 28-35 al 19′.

Terzo quarto
Salumu risponde dall’arco al primo canestro di Sassari: 32-40 al 21′. Sempre dal palleggio, il belga segna in arresto e tiro: 34-40 al 22′. Varese pare più determinata: entrata di Ferrero conclusa in sottomano e 36-40 con time out immediato di Esposito. Cooley spende il terzo fallo su una entrata di Salumu e poi arriva anche il tecnico per il lungo sardo: 38-40 al 23′. Scatenato il belga: segna da fuori, in penetrazione, a rimbalzo e con 11 punti traina Varese al pareggio a quota 42 al 24′. Sassari torna avanti sospinta dalla triple di Polonara e Thomas: 45-51 al 26′. Parziale che si amplia e gli ospiti arrivano sul massimo vantaggio del +11 con la tripla di Thomas colpevolmente dimenticato sul perimetro: 45-56 al 27′. Al 29′ Scrubb s’iscrive finalmente a referto con una entrata, ma Sassari respinge ogni tentativo di Varese di tornare sotto e, anzi, tocca il +12 con un piazzato di Polonara dal gomito della lunetta: 52-64.

Quarto quarto
OJM che inizia col piglio giusto gli ultimi 10′: difesa, recuperi e attacchi ben costruiti a colpire al cuore l’area sassarese per il 58-64 al 32′. Con un recupero e contropiede di Avramovic, Varese arriva sul -4 prima che Carter lucri intelligentemente 3 liberi: 60-67 al 33′. OJM che fatica a contenere l’atletismo sardo, ma un’entrata di Moore riporta sul 62-69 al 35′. Thomas continua nella sua partita stellare: altra bomba che porta i suoi sul +10 con 62-72 al 36′. Tambone prova a tenere accesa la fiamma della speranza: tripla e 66-73 al 37′. Thomas, ancora lui: bomba, 23 punti e 66-77 con Natali che non si arrende e risponde dall’arco:69-77 a -100″. Cooley fa 1/2 ai liberi, ma Varese spreca ben due chances per rientrare in partita e Sassari porta a casa una vittoria ininfluente ai fini della qualificazione, ma che, probabilmente, varrà il primo posto e il vantaggio del fattore campo negli ottavi.

Tabellino
Openjobmetis Varese – Banco di Sardegna Sassari 69-79 (15-18, 29-38, 52-64)
Varese: Archie 9 (4/5, 0/4), Avramovic 4 (2/10, 0/2), Gatto ne, Iannuzzi 7 (3/4), Natali 3 (0/1, 1/3), Salumu 16 (3/6, 2/3), Scrubb 2 (1/1, 0/1), Verri ne, Tambone 9 (0/2, 3/4), Cain 7 (3/4), Ferrero 3 (1/2, 0/3), Moore 9 (3/4, 1/3). Allenatore: Caja.
Sassari: Spissu 18 (3/4, 3/5), McGee 2 (1/1, 0/6), Carter 13 (2/3, 1/3), Devecchi (0/1 da 3), Magro, Pierre 6 (0/2, 1/2), Gentile 3 (1/4 da 3), Thomas 24 (4/6, 5/7), Polonara 10 (2/3, 2/3), Diop, Cooley 3 (1/4). Allenatore: Esposito.

Matteo Gallo

LE PAGELLE

SALA STAMPA