Squadre in vetrina – Cantù a stelle e strisce. Conti: “Nuovi volti per la Serie A”

0
46

Eccola la prima vera edizione della Pallacanestro Cantù dopo la complicata vicenda-Gerasimenko. Cantù, che negli ultimi sei-sette mesi si è rimboccata le maniche e ha lavorato durissimo a 360°, si ripresenta alla serie A con una veste completamente rinnovata e, ovviamente, pronta a dare battaglia.
“Una squadra con tantissimi volti nuovi che – dice Andrea Conti, dirigente della Pallacanestro Varese -, in sede di allestimento del gruppo, ha scelto di sposare in toto la bandiera a stelle e strisce e, quindi, mettere insieme un folto gruppo di giocatori americani che, ad eccezione di Wes Clark, visto lo scorso anno a Brindisi, rappresentano volti nuovi per la serie A. Insieme a Clark, c’è un giocatore esperto come Wilson, ala forte con la vocazione del giramondo avendo già giocato tanti campionati in diverse nazioni. In Italia è già stato a Imola in A2 e sarà interessante verificarlo al massimo livello. Stesse qualità per Collins, guardia classe 1994 che ha già fatto bene a livello europeo a Kirkcheim e a Lulea. Assolutamente da vedere e verificare col tempo due esordienti in serie A come Burnell e Hayes. Brunell è un giocatore che parte ala forte, ma ha le qualità per spostarsi anche nello spot di “3” o, come usa dire, di quattro e mezzo. Hayes invece è un centro di buonissime potenzialità che, conclusa una buonissima carriera al College ai Florida Gators è pronto per fare esperienza e acquisire credibilità in Italia. Di livello interessante anche le “prese” canturine sul mercato degli italiani. Cantù ha pescato bene con Rodriguez, play-guardia dominicana che ha prodotto buoni risultati a Roseto, con Pecchia, ala piccola, cresciuto tantissimo a Treviglio fino a diventare uno dei migliori giovani che si siano visti in A2 e Simioni, centro classe 1998, pescato anch’egli dal secondo campionato. Così, di fatto, a completare la rosa ci sono La Torre, ala classe 1997 confermato dopo le buone prestazioni del 2019 ed il giovane Baparapè”.

Obiettivi possibili per i canturini?
“Sarò ripetitivo ma Cantù, al pari di diverse altre squadre, si colloca in quella fascia, per ora indistinta, appena sotto i primi 5-6 squadroni. Al via, come tutti, partirà avendo come obiettivo la salvezza poi, strada facendo vedremo cosa succederà”.

PALLACANESTRO  CANTU’
FORMAZIONE
: Young, Collins, Procida, Clark, La Torre, Hayes, Wilson, Burnell, Baparapè, Simioni, Pecchia, Rodriguez.
ALLENATORE: Cesare Pancotto (nuovo).
PROBABILE QUINTETTO: Clark, Collins, Burnell, Wilson, Hayes

Continua…

Massimo Turconi
(foto FB Pallacanestro Cantù) 

LE ALTRE:
– TREVISO
– FORTITUDO BOLOGNA
– VIRTUS ROMA
– PISTOIA
– 
REGGIO EMILIA
– BRESCIA
– VIRTUS BOLOGNA