Varese – Torna a giocare fra le mura di casa la Coelsanus che chiede strada ad Olginate per allontanarsi dai bassifondi della classifica e tornare a respirare aria pulita. Sempre assente Gatti per i gialloblu, da attendersi una gara a bassi ritmi condizionata dalle scelte degli uomini di coach Meneguzzo. Alla fine arrivano i due punti per i gialloblu che non si arrendono mai, nemmeno quando le idee sono poche e non molto ordinate come nella terza frazione. Olginate è squadra ben messa in campo, tignosa da affrontare, ma i tanti falli spesi da parte dei lecchesi fruttano liberi che la Coelsanus converte spietatamente (30/35 finale). L’alterno metro arbitrale ne concede anche agli ospiti che, però, avranno parecchio da rimuginare proprio per quanto sprecato dalla linea della carità: solo 11/23 che pesa sull’esito finale. Poi, nell’ultima frazione emerge la classe e il talento: dopo il tanto lavoro ai fianchi di Allegretti, è il solito Gergati a mettere il suo marchio nel finale e tutta la Coelsanus sale di livello. Due punti ottimi per la classifica in attesa della verifica di settimana prossima con Pavia.

LA DIRETTA
Primo quarto
Inizio tutto di marca Ballabio: penetrazione prima, arresto e tiro poi per il 4-0 del 1′. Olginate con la corsa riduce il distacco, ma il primo tiro di Allegretti vale la tripla del 9-4 al 3′. Coelsanus che sbaglia qualcosa di troppo a livello offensivo – vedasi anche i contropiedi concessi ai lecchesi, e gli ospiti ne approfittano per mettere la freccia poco dopo il 5′: Bugatti riceve sull’arco e segna il 9-11. La Robur attacca con più determinazione il ferro e arrivano falli e punti: 13-11 con due liberi di Allegretti al 7′. Robur che gioca meglio di squadra: più passaggi uguale gioco più fluido da parte dei gialloblu con che scappano sul 18-13 del 9′. Nel finale brutto colpo per la Robur che perde Rosignoli esplulso per doppio fallo antisportivo: assetti ancora più leggeri nei prossimi 30′ per i varesini.

Secondo quarto
Robur che reagisce appoggiando il gioco sotto ad un Allegretti versione pivot che raccoglie falli (già 6 subiti!!!) e punti: 22-20 al 12′ con 14 punti dell’ala. Squadre che rispondono colpo su colpo in una lotta punto a punto: Tagliabue segna dall’arco, Gergati risponde sparando in faccia a Rattalino per il 27-25 del 14′. Arriva al 15′ il terzo, pesante fallo di Donadoni per gli ospiti con la Robur che passa a zona: 32-29 al 16′. Gli errori, però, abbondano da ambo le parti con Olginate che si mangia qualche canestro di troppo: da un recupero di Basile nasce il 34-31 siglato da Bedin al 18′. Ritmo continuamente spezzettato dalle tante interruzioni di questa gara che non aiuta ad entrare in ritmo le due formazioni: al 20′ vi è una situazione di sostanziale uguaglianza sul 35-34.

Terzo quarto
Robur che inizia attaccando forte l’area con Gergati e Allegretti e strappo sul 40-34 con parziale di 5-0 in 1′. Arriva subito la reazione ospite: trainati da Basile, autore anche di una tripla, i lecchesi sorpassano con un parziale di 0-9 suggellato da canestro in post basso di Bedin per il 40-43 del 23′. Olginate arriva fino allo 0-11 quando il solito, immenso Allegretti batte Basile in un mismatch semplice per lui: 23 punti e 42-45 al 25′. Robur che rimane aggrappata alla gara pur non riuscendo mai a trovare alternative al solo Allegretti: 45-50 al 27′. Olginate controlla il ritmo mentre la Robur si muove solo dalla lunetta: 49-54 al 29′. In un 1′ la Coelsanus si ricostruisce la fiducia fin qui smarrita: penetrazione vincente di Gatto prima, bomba sulla sirena di Calzavara poi per il 54 pari dell’ultima pausa.

Quarto quarto
Tensione palpabile in campo e unico flash un canestro di Gergati nei primi 2′ del periodo: 56-54. Siamo ufficialmente in zona Gergati: ancora una volta super Lollo nella quarta frazione con 7 punti tutti suoi in avvio e l’assist per la bomba in angolo di Maruca che vale il 64-54 del 34′. Olginate spezza il parziale gialloblu, ma un implacabile Gergati dice ancora sì dai 6,75: 67-56 al 35′. Allegretti con una ingenuità concede tripla e fallo a Tagliabue che porta a casa 4 punti e concretizza la rimonta arrivando sul 67-65 al 37′ con 4 punti filati Rattalino. Si rivede Allegretti col pick’n’roll, poi Maruca trova due liberi: 71-65 al 38′. Padroni di casa che amministrano questo vantaggio nel finale e portano a casa la terza vittoria in questo campionato.

Tabellino
Coelsanus Varese – Gordon Np Olginate 79-68 (18-16, 35-34, 54-54)
Varese: Ballabio 4 (2/3, 0/3), Allegretti 27 (5/7, 2/4), Maruca 9 (0/2, 1/5), Trentini, Calzavara 5 (1/3 da 3), Caruso 7 (0/3 da 3), Gatto 4 (1/3, 0/2), Rosignoli 4 (2/2, 0/1), Iaquinta ne, Gergati 19 (4/10, 3/6). All. Vescovi.
Olginate: Basile 15 (2/3, 3/10), Chiappa ne, Bedin 11 (5/6), Gatti 2 (1/3, 0/2), Manetti (0/1), Gorreri (0/3, 0/3), Tagliabue 18 (2/6, 3/4), Donadoni 3 (1/1, 0/3), Mentonelli 3 (1/1), Butta, Bugatti 7 (2/6, 1/2), Rattalino 9 (4/9). All. Meneguzzo.

Matteo Gallo

– RISULTATI E CLASSIFICA

– LE PAGELLE

Articolo precedenteArriva l’Alessandria, Javorcic: “Fiducia nello staff e nei ragazzi”. Gli 11 tigrotti
Articolo successivoI Mastini cadono al PalAlbani: il Pergine passa 5-3