14.9 C
Comune di Varese
Home Pallacanestro Varese Pistoia amara, Varese soffre per 40′ e cade 71-65

Pistoia amara, Varese soffre per 40′ e cade 71-65

0
Pistoia amara, Varese soffre per 40′ e cade 71-65

Pistoia – Varese viaggia sul campo di una Pistoia ultima in classifica e con l’assenza sicura del pivot Gladness e quella, probabile, di Severini. Padroni di casa reduci da 4 sconfitte consecutive, ma in settimana è arrivato un richiamo forte da parte della società. Ingredienti che potrebbero divenire esplosivi con l’ex Johnson che disputerà, con ogni evenienza, l’ultima gara in maglia Pistoia avendo uscita al 13 gennaio. Elementi per girare un gran bel film ci sono, chissà che l’altro ex, il nostro Moore, non decida per un bel finale thrilling. Il film è un capolavoro per Pistoia, però, che aggredisce sin dal 1′ Varese concedendo pochissimo all’attacco biancorosso con Della Rosa che mette tanta sabbia nella regia varesina con un Moore sotto tono. Eloquente anche il 25% da 3 finale che mette in evidenza come i padroni di casa abbiano impedito al motore dell’OJM di funzionare a dovere. Merito a Pistoia, quindi, che è stata anche trascinata da un D. Johnson che ha mandato un segnale forte e chiaro con Varese che ha il dovere di chiudere bene l’andata in casa con Bologna.

LA DIRETTA

Primo quarto
Auda segna sfruttando il cambio difensivo, ma Archie restituisce subito il maltolto: 2-2 al 1′. Doppia azione da 3 punti per Varese: prima Archie, poi Cain dal rimbalzo offensivo per il 5-8 del 3′. Cain sta già prendendo le misure per la fossa a Krubally: 9-10 al 4′. Varese ha molto dai suoi lunghi, ma Pistoia colpisce di più da fuori: Johnson K. subisce fallo dall’arco da parte di Moore e 17-12 al 6′. L’ex D. Johnson colpisce da fuori su una buona circolazione pistoiese per il 20-12, poi Scrubb trova rimbalzo e liberi: 20-13 al 7′. Pistoia toglie la corsa a Varese con una difesa finora attenta e al 9′ siamo sul 20-15.

Secondo quarto
Leit motiv che non cambia con Pistoia che costringe Varese sempre ad attaccare a difesa schierata: Natali penetra, ma viene stoppato da Severini e siamo sempre 23-17 al 12′. E’ Natali a sbloccare Varese dall’arco: dopo lo 0/9 iniziale ecco la tripla di Nicola e 23-20 al 13′. Arriva anche Tambone: tripla dal palleggio dopo il blocco e parità a quota 23 al 14′. OJM che attacca bene coi passaggi la zona 2-3 toscana e Archie schiaccia il 25 pari del 16′. Arriva finalmente un contropiede da parte di Varese: Scrubb serve l’assist alla sua sinistra a Moore che segna e subisce fallo per il 27-27 del 17′. Auda fa male a rimbalzo d’attacco e ne mette 4 in fila mentre Moore mette la tripla del sorpasso e la sua prima bomba dopo 4 errori: 31-32 al 19′. Sull’assist di Avramovic, Scrubb segna la sua prima tripla per il +2 a -14″, ma D. Johnson dal palleggio dice no: bomba e si va all’intervallo sul 36-35.

Terzo quarto
Varese avanza dalla lunetta: Cain e Scrubb per il 36-39 del 21′. Pistoia continua a mettere tanta pressione in difesa per una OJM che non ha tiri facili: Avramovic da 3 con un dentro e fuori e si resta sul 38-40 del 23′. OJM che rimane senza canestri dal campo per 4′, poi il solito Archie servito da Tambone segna dai 6,75: 39-42 al 24′. Sale in cattedra l’ex D. Johnson con le sue triple dal palleggio: 45-42 al 25′ e time out chiamato da Caja. Cain soffre più Severini del temuto Krubally mentre Avramovic, finalmente, penetra e appoggia il 45-44 del 26′. Una bella circolazione bosina premia Archie che la mette dai 6,75, D. Johnson replica subito, poi Cain riceve, si gira e segna da sotto: 48-51 al 28′. D. Johnson è in una di quelle serate che i tifosi varesini ben conoscono: altra bomba e 51 pari al 29’con 22 punti di Johnson.

Quarto quarto
Della Rosa segna dall’arco in avvio, poi Iannuzzi viene pescato tutto solo sotto canestro: 55-53 al 31′. Archie in totale controllo sulla gara: prima toglie due punti dal proprio canestro, poi è bravissimo a correre subito i 28 metri e segnare il 55-57 del 32′. Varese spreca qualcosa di troppo in attacco con la pressione di Della Rosa a disturbare tantissimo e Auda fa rimettere la freccia a Pistoia: 61-60 al 34′. Momenti di vera apprensione, poi arriva una rubata sull’asse Natali Moore e Scrubb schiaccia il 61-62 del 36′. Peak segna la tripla, poi Moore da dentro una palla al bacio per Cain: 65-64 al 37′. Si vira al 38′ sul +3 Pistoia: D. Johnson dal palleggio e 67-64. Arriva una persa quasi letale di Scrubb: Peak va in contropiede a segnare il 69-64 a -89″. Moore fallisce, ma Pistoia non trova il canestro e Varese trova un fallo su un Avramovic costretto a attaccare da solo: 69-65 a -41″. Pistoia commette infrazione di 8″ e a -31″ palla biancorossa. Moore penetra nella bolgia senza trovare il canestro e Scrubb subisce fallo: rimessa a -21″. L’OJM perde palla sulla rimessa e la gara, sostanzialmente, finisce qui.

Tabellino
Oriora Pistoia – Openjobmetis Varese 71-65 (23-17, 36-35, 52-51)
Pistoia: Bolpin (0/1, 0/1), Della Rosa 3 (0/1, 1/5), Johnson K. 13 (1/4, 1/3), Peak 14 (4/6, 2/7), Krubally 3 (1/2, 0/1), Auda 12 (5/8), Di Pizzo ne, Martini (0/1), Mati ne, Johnson D. 26 (3/8, 6/9), Severini (0/2 da 3). Allenatore: Ramagli.
Varese: Archie 19 (6/9, 1/5), Avramovic 8 (2/6, 1/4), Gatto ne, Iannuzzi 2 (1/4), Natali 3 (0/1, 1/2), Salumu (0/2, 0/1), Scrubb 14 (3/6, 1/3), Verri ne, Tambone 3 (1/2 da 3), Cain 11 (4/5), Ferrero ne, Moore 5 (1/4, 1/7). Allenatore: Caja.
Arbitri: Lanzarini, Grigioni, Calbucci.

Matteo Gallo

– LE PAGELLE

– SALA STAMPA

– RISULTATI E CLASSIFICA