Home Calcio Pisa ko in Coppa Italia, ecco cosa cambia per la Pro Patria

Pisa ko in Coppa Italia, ecco cosa cambia per la Pro Patria

0
Pisa ko in Coppa Italia, ecco cosa cambia per la Pro Patria

Nei prossimi playoff il Girone A di Serie C avrà “solo” 9 posti (dalla 2^ alla 10^ in graduatoria). L’eliminazione del Pisa nei quarti di finale di Coppa Italia priva infatti il raggruppamento della Pro Patria dell’ultima partecipante alla seconda competizione di categoria e della potenziale wild card concessa alla vincitrice. I nerazzurri toscani sono stati eliminati ieri nei quarti dalla Viterbese Castrense (3-2 in folle rimonta nel recupero con rete al 91’ dell’ex biancoblu Mariolino Pacilli, nella foto Corriere di Viterbo). In semifinale i laziali di Calabro affronteranno il Trapani. Nell’altro accoppiamento si è giocata ieri l’andata con il Monza che ha superato al “Menti” il Vicenza per 1-0 (Marchi). Mercoledì 27 al “Brianteo” il ritorno.
Girone B e Girone C avranno una rappresentante a testa in finale giocandosi così lo slot extra di cui sopra (con primi due turni bypassati e accesso diretto ai playoff nazionali). Indipendentemente dal fatto che chi si aggiudicherà il trofeo abbia già guadagnato un posto per la post season.

Attualmente nel Girone A (con pieno beneficio d’inventario in virtù delle 8 giornate residue e delle 4 gare ancora da recuperare, Pro Vercelli-Entella, Entella-Lucchese, Alessandria-Pro Vercelli e Piacenza-Entella) la Virtus Entella sarebbe promossa in B, Piacenza ed Arezzo accederebbero alla fase nazionale dei playoff (rispettivamente, quarto e terzo turno), il Siena sarebbe qualificato al secondo, mentre gli spareggi del primo turno vedrebbero affrontarsi in gara secca con punteggio di parità a favore dell’ospitante: Pisa-Pontedera, Pro VercelliPro Patria e CarrareseNovara. In linea teorica, la formazione di Javorcic (allo stato a +11 sull’11^ Juventus Under 23), potrebbe però sabato superare in classifica il Novara potendosi giocare il jolly dei 3 punti certi con il Pro Piacenza (i piemontesi di Sannino se la vedranno in casa con il Cuneo). Curiosamente (finisse così la stagione regolare), i tigrotti avrebbero calcato per 5 volte il sintetico del “Piola” di Vercelli. Cioè, il ritorno di Coppa Italia con il Gozzano (1-1 il 26 agosto), l’amichevole con le Bianche Casacche (1-0 l’8 settembre), la recente sfida di campionato con la Pro Vercelli (0-0 il 10 febbraio), il (certo) appuntamento della 34^ con il Gozzano (6 aprile, ore 16.30), e il (solo ipotetico) incrocio playoff di maggio.

Giovanni Castiglioni