14.9 C
Comune di Varese
Home Altri Sport Pallamano Due cassanesi nella “Best 7”. Kolec: “Coppa Italia occasione di crescita”

Due cassanesi nella “Best 7”. Kolec: “Coppa Italia occasione di crescita”

0
Due cassanesi nella “Best 7”. Kolec: “Coppa Italia occasione di crescita”

Dopo il quarto posto del Cassano HC alla 34^ edizione della Coppa Italia al Pala Chiarbola di Trieste, è mister Davide Kolec a raccontare le sue impressioni e le prossime mosse della sua squadra.

Sei soddisfatto di quanto fatto?
“Si è visto un Cassano che non molla mai, che dà l’anima e mai è successo quest’anno di non averla portata in campo. I ragazzi sono straordinari e hanno dimostrato a tutti quanto loro ci tengono e voglio salire sul podio. Ci è mancata la cattiveria in più in certe situazioni che in un torneo del genere fa la differenza”.

Questa Coppa Italia è lo specchio del campionato o pensi che, in uno stato di forma migliore, si sarebbe potuto fare di più?
“Parliamo di acciacchi che hanno avuto i ragazzi e per questo lo stato di forma non è ottimale. Ma credo che comunque tutte le squadre a questo punto abbiano acciacchi e non voglio prenderla come una scusa. Ma oggettivamente avevamo un paio di giocatori poco in forma”.

Il ritorno di Moretti si è visto e tutta la squadra ha lavorato con coordinazione ed efficacia…
“Sicuramente è un giocatore fondamentale nel nostro gioco in termini tattici e psicologici. Dopo la sconfitta contro Pressano ho riflettuto e ho capito che loro hanno qualcosa in più, ma non dal punto di vista tecnico, ma proprio di vissuto e avevano uno stato di calma più solido. Però dall’altro lato penso che, anche se loro hanno condotto tutta la gara, noi nel secondo tempo abbiamo recuperato e poi loro hanno avuto momenti fortunati più le parate decisive nei momenti giusti. Questa Coppa Italia è stata una grande esperienza per noi e per i ragazzi”.

Un commento sulla vittoria di Bolzano?
“Bolzano ha vinto meritatamente, ha una rosa pazzesca e soprattutto completa. L’unica squadra di professionisti che esiste in Italia e la finale l’hanno disputata al top”.

Cosa vi ha lasciato questo Coppa Italia?
“Questa Coppa ci ha aiutato a fare gruppo, a stare insieme, ci siamo conosciuti meglio ed è un’arma da sfruttare. Giocare al Pala Chiarbola, un luogo di storia per la pallamano italiana, per noi è stato un vero onore. Poi conoscere e confrontarsi con tante persone non ha prezzo. Tutto questo ci ha fatto crescere e ci servirà a proseguire le nostre carriere, diciamoci la verità noi siamo tanto giovani e alcuni a 17 anni hanno già vissuto tutto questo. Abbiamo solo un margine infinito di miglioramento. Dobbiamo avere tanta umiltà, dedizione al lavoro”.

Da subito si pensa al prossimo step conto l’appuntamento casalingo contro Gaeta, il prossimo 10 marzo.
best pallamano coppa italia“Abbiamo già la testa completamente verso la prossima gara. Ovviamente i ragazzi hanno avuto un giorno libero ieri e si riparte da dove ci siamo fermati. Domenica abbiamo questa partita importantissima, vogliamo vincerla a tutti i costi se vogliamo confermarci al quarto posto”.

Su Figh è stata pubblicata anche la “Best 7” con i migliori giocatori scelti dai fan tra cui spuntano ben due atleti cassanesi: Alessio Moretti come terzino sinistro e Thomas Bortoli come ala destra.

Federica Scutellà