La Procura Federale ha aperto un’indagine sulle dichiarazioni rilasciate da Attilio Caja, capo allenatore della Openjobmetis Pallacanestro Varese, dopo la gara di serie A Germani Brescia-Openjobmetis Varese del 20 gennaio 2019, pubblicate su diversi media, tra cui il nostro.

Il tecnico da un lato si era complimentato con Brescia, dall’altro però aveva puntato il dito nei confronti dell’arbitraggio.

 

 

Noi di Varese Sport avevamo raccolto le sue dichiarazioni in questo articolo. “Complimenti a Brescia che ha vinto la partita […] Dopo di questo devo dire che quello che ha fatto oggi il sig. Filippini in primis, accompagnato poi dal sig. Morelli facevo fatica a ricordarmelo. Nel primo tempo hanno fatto dispetti al loro collega che stava arbitrando e fischiando in un certo modo; ci han fatto capire che oggi per noi non c’erano possibilità. Hanno messo le cose in chiaro facendo delle cose che fatico a ricordare. Onestamente, non ce n’era bisogno perchè Brescia era più in palla di noi e avrebbe vinto comuque. Sembravano quasi dei dispetti al loro collega per cuò che aveva fischiato o per quella che era stata la reazione del pubblico. Tra l’altro, sempre col sorriso sarcastico sulla bocca. […]”.