Home Basket C Gold – Gazzada, successi esterno in attesa di Saronno. Gallarate male a Cantù, voglia di riscatto

C Gold – Gazzada, successi esterno in attesa di Saronno. Gallarate male a Cantù, voglia di riscatto

0
C Gold – Gazzada, successi esterno in attesa di Saronno. Gallarate male a Cantù, voglia di riscatto

Inizio d’anno coi botti, e del resto non poteva essere diverso, in serie C Gold. I posticipi del turno numero 16 hanno offerto un paio di risultati sensazione per le nostre squadre con la vittoria, sudata e faticata oltre ogni previsione di Gazzada a Mortara, il “polare” -25 incassato da Gallarate a Cantù con il team allenato da coach Sassi che, di fatto, sotto le volte della mitica “Parini” nemmeno si presenta (vedi il -30 all’intervallo) e soprattutto il raid, importante, di Cislago in trasferta contro Valceresio.

“Un bel successo, il nostro, costruito grazie ad una difesa dura e concentrata per tutti i quaranta minuti che ha ridotto molto l’impatto sul match della coppia Bellotti-Lepri e – dice in tono Enrico Ferrari, coach di Cislago -, ad un attacco che, questa volta, ha prodotto un rendimento costante ed efficace. Una vittoria che, da un lato, ribadisce la crescita continua del mio gruppo il quale, pur privo di un leader come Hamadi, non ha abbassato la guardia e, anzi, sta lottando con bello spirito. Non a caso anche di recente abbiamo messo in vetrina ottime partite battendo Erba e Nerviano, subendo un furto con destrezza a Gallarate e rendendo la vita difficile anche alla capolista Saronno. Insomma: i miei ragazzi non mollano un centimetro e di una cosa sono assolutamente certo: giocheremo sempre con grandissima intensità e faremo tutto il possibile per cercare di evitare comunque la poule retrocessione. Certo, siamo consapevoli che quattro punti da recuperare nella corsa playoff non sono pochi, ma la mia squadra ha già dimostrato di potersela giocare alla pari contro chiunque e nelle nove partite che mancano da qui alla fine della stagione regolare tutti dovranno fare i conti con noi”.

Cislago, dunque, squadra viva, tonica, ma un po’ corta, o no?
“Confermo, ma in questo momento, in attesa che Hamdi rientri presto in organico dobbiamo fare di necessità virtù e spremere il più possibile in termini di vitalità, aggressività, durezza mentale e faccia tosta. Del resto – osserva Ferrari -, i miei giovani sono “fisiologicamente” obbligati a mettere in campo questi elementi altrimenti, ne sono ben consci, strada ne facciamo poca”.
Di strada, davvero tanta, ne ha già percorsa Enrico Tomba: 21 punti contro Valceresio. Una bella “presa”, la tua.
Tomba, statistiche alla mano, è l’Under 18 che gioca più minuti ed è il più determinante in tutti i gironi di C e DNB in Italia. E’ un ragazzo che ha talento, voglia di lavorare, grande passione per quello che fa e, meglio ancora, ha la “testa” del leader. Poi, inutile sottolinearlo, ha grandissimi margini di miglioramento e la sua presenza, con l’ulteriore adattamento alla categoria, diventerà ancora più significativa. Tuttavia, oltre a Tomba, metto in evidenza i miglioramenti di tutti i ragazzi i quali, anche se non premiati dal tabellino, si allenano con enorme impegno e meritano un applauso a scena aperta”.
Applausi da confermare nel turno numero 17 del quale ti propongo la consueta schedina partendo da: Cermenate-Nerviano?
“2”.
Gazzada-Saronno?
“Gran bella partita tra le due squadre nettamente più forti del girone. Favorita Gazzada per il fattore campo: 1”.
Gallarate-Erba?
“1”.
Opera-Milano3?
“La carta dice 2, ma non sarei stupito se prevalesse Opera, squadra in forma che sta giocando molto bene”.
Busto-Valceresio?
“Busto è in ripresa, ma Valceresio, dopo lo smacco subito contro di noi deve produrre una reazione. Quindi, pronostico incertissimo, dico 1 per fattore campo”.
Infine la tua gara: Cislago-Cantù?
“Cantù ha ingranato le marce alte e da due mesi non perde più. Per la legge dei grandi numeri tocca a noi interrompere la sua corsa e fare il bis con il successo ottenuto all’andata: 1 fisso perchè – conclude Enrico -, anche noi abbiamo assolutamente bisogno di punti”.
________________________________________________________________________

TABELLINI dei POSTICIPI DELLA 16^ GIORNATA

Mortara – Gazzada 67 – 70 (14-22) (38-41) (56-50) 
MORTARA:  Pontisso 13, Muzio 4, Pierleoni 20, Baiardo 7, Ferretti 6, Sacchi 4, Bossi 7, Invernizzi B., Lonati ne, Marcone 6. All. Zanellati
GAZZADA:  Santambrogio 12, Gorla 7, Menezes 15, Bialkowski 3, Somaschini E. 4, Bolzonella 8, Zanasca 3, Valli, Somaschini T. 5, Matteucci 7, Raskovic ne, Trentini 6. All. Biffi
______________________________________________________________________

Arcisate – Cislago 75 – 82 (17-18) (36-39) (51-57) 
VALCERESIO: Lepri 11, Clerici 11, Bellotti 11, Florio 9, Tonella 13, Bellotti, Giglio, Bianchi ne, Gardelli 9, Bergamaschi 4, Fiamberti 3, Bolzonella 4. All. Bianchi
CISLAGO:  Tomba 21, Tonella 25, Galati 13, Freri 15, Dushi 6, Vanzulli, Franchi ne, Millauro ne, Rimoldi, Secco, D’Ambrosio 2, Saibene ne. All. Ferrari
________________________________________________________________________

Cantù – Gallarate 84 – 59 (23-9) (45-15) (60-33)     
CANTU’: Carpani 11, Cucchiaro 10, Di Giuliomaria C. 12, Pedalà, Gatti 5, Procida 2, Ronchetti 5, Molteni 8, Novati 4, Di Giuliomaria J. 3, Nasini 7, Pifferi 17. All. Visciglia
GALLARATE:  Battilana 2, Croci 8, Calzavara, Moraghi 10, Hidalgo 15, Bellotti 7, Fogato, Picotti 6, Fedrigo 9, Ciardiello 2. All. Sassi
_______________________________________________________________________

CLASSIFICA
Saronno 26; Gazzada 24; Nerviano 20; Cermenate 18; Milano3* e Cantù 16; Valceresio, Gallarate, Bustese 14; Mortara 12; Cislago* 10; Erba, Opera*4.

_________________________________________________________________________

17^ GIORNATA
Cermenate – Nerviano
Gazzada – Robur Saronno
Cislago – Cantù
Gallarate – Erba
Opera – Milano 3
Busto – Valceresio
Riposa: Mortara    

Massimo Turconi