Home Basket C Gold – Al via le poule salvezza e promozione. Matteucci: “Punto di svolta”

C Gold – Al via le poule salvezza e promozione. Matteucci: “Punto di svolta”

0
C Gold – Al via le poule salvezza e promozione. Matteucci: “Punto di svolta”

“Ventisei colpi di remo per arrivare al giro di boa e adesso inizia il difficile. Poi, solo poi, arriverà il bello”. Suggestiva la similitudine che Luca Matteucci, ala classe 1984 del Basket 7 Laghi Gazzada, usa per descrivere la situazione attuale nel campionato di serie C Gold che, in questo fine settimana, darà il via alla poule-promozione e poule-salvezza.
“Per come la vedo io, l’inizio delle “poule”, e non già la fine del girone d’andata, rappresenta il vero giro di boa della stagione. In fondo – precisa Matteucci -, la prima fase costituisce solo una marcia di avvicinamento ai traguardi inseguiti dalle squadre e, basta gettare un occhio ai risultati, per le formazioni di vertice tante gare sono scivolate via alla stregua di amichevoli ufficiali. Le prossime otto partite rappresentano invece il vero punto di svolta della stagione. Nei prossimi due mesi affronteremo solo squadre di alto livello, tutte attrezzate, motivate e determinate a conquistare la miglior posizione possibile nella prossima griglia-playoff.  Insomma, descritta in parole povere suona così: da sabato sera inizierà un vero mini-campionato nel quale sarà vietato sbagliare”.

Come arrivate a questo mini-torneo?
“Siamo dove pensavamo e volevamo essere e, in fondo – continua l’ex Robur Varese -, finora abbiamo solo rispettato i pronostici che, ad inizio stagione, ci davano tra le favorite della prima fase insieme a Saronno, Nerviano e Milano 3. Tuttavia, è bello rimarcare come e quanto la squadra sia cresciuta in questi sei mesi ed è giusto attribuire a coach Biffi grandi meriti per il lavoro svolto di assemblaggio e tenuta tecnico-mentale del nostro gruppo. Cose che, alla vigilia, non erano né facili, né scontate sia perché inserire un nuovo allenatore e nuovi giocatori non è mai così automatico, sia perché, con le tante assenze per infortuni e acciacchi, non è stato semplicissimo tenere la barra dritta. Quindi, l’aver “toppato” solamente un paio di partite nonostante queste premesse gratifica l’eccellente lavoro prodotto da noi giocatori e dallo staff tecnico”.

Adesso, dicevi, viene il difficile: cosa ti aspetti e, soprattutto, con quali aspettative partirete nella seconda fase?
“Dire cosa mi aspetto è complicato perché il rimescolamento dei gironi presenta per tutti quanti una serie di incognite. Da qui in avanti cambierà tutto visto che le conoscenze sugli avversari, sul loro valore, sul sistema di gioco e sulla logistica delle trasferte inciderà, e non poco, specialmente nelle prime giornate. Quindi, a questa domanda, si potrà rispondere in modo più esauriente solo tra qualche settimana. Invece, per quanto riguarda il secondo quesito la risposta è immediata: partiamo con l’idea di arrivare in fondo e conquistare finalmente la promozione in DNB che, come noto, da qualche anno, è nei sogni, nei desideri e negli obiettivi della società. Noi, non ci nascondiamo, in particolare dopo che il club ha deciso di regalarci un giocatore importante come Niccolò Ravazzani che per esperienza, qualità e curriculum è sicuramente uno “fuori categoria””.

Ok, inizino dunque le danze. Vostra prima avversaria: Prevalle. Come presenti il match?
“Sarà una gara complicatissima, per tutte le ragioni su esposte. In aggiunta mettici la pressione dell’esordio ed il fatto che in casa non puoi sbagliare nulla. Però, siamo pronti ad affrontare una squadra con tanti stranieri e alcuni italiani di valore come Azzola, miglior marcatore del girone Est a quasi 19 di media; Delibasic, Scekic e Raskovic, esterni che hanno cifre importanti, Lanfredi e De la Cruz, costruttori di gioco. Insomma, partita durissima ma da vincere a tutti i costi per cominciare l’avvicinamento ai playoff col passo giusto”.

Da seguire con grande interesse anche tutte le altre gare delle nostre: Gallarate impegnata in un duro match casalingo contro Soresina; Saronno e Busto, in teoria, agevoli in casa contro Gardone e Iseo e infine Valceresio con la difficile trasferta a Lumezzane.

Inizia ovviamente anche la poule-salvezza che, per Cislago, propone subito un match spareggio casalingo di importanza fondamentale contro la pari classifica Sustinente.

 

POULE PROMOZIONE
PRIMA GIORNATA 

Piadena-Nerviano
Pizzighettone-Milano3
Gallarate-Soresina
Gazzada-Prevalle
Saronno-Gardonese
Bustese-Iseo
Cermenate-Romano
Lumezzane-Valceresio

CLASSIFICA
Piadena 24, Gazzada 20; Pizzighettone 18; Saronno, Lumezzane, Soresina, Milano 3 16; Nerviano, Cermenate, Prevalle 14; Gallarate 12; Busto, Valceresio, Romano 10; Gardone 8; Iseo 6

POULE SALVEZZA
PRIMA GIORNATA

Mortara-Cremona
Cantù-Blu Orobica
Cislago-Sustinente
Opera-Pall. Milano
Erba-Cernusco
Riposa: Lissone

CLASSIFICA
Cernusco 18; Mortara, Lissone 16; PallMilano 12; Opera 8; Cislago, Erba, Sustinente 6; Cantù, Bergamo, Cremona 4.

Massimo Turconi