Home UYBA Volley Appuntamento con la storia: UYBA per il tris di Coppa Cev

Appuntamento con la storia: UYBA per il tris di Coppa Cev

0
Appuntamento con la storia: UYBA per il tris di Coppa Cev

Appuntamento con la storia: domani sera (martedì) alle ore 20.30 la UYBA scenderà in campo in un Palayamamay che va verso il tutto esaurito per sfidare le rumene dell’Alba Blaj nella finale di ritorno della Coppa Cev. Il 3-0 maturato in Romania settimana scorsa in favore delle farfalle dà un enorme vantaggio a Gennari e compagne alle quali basterà conquistare anche solo due set per sollevare al cielo la terza Coppa Cev della storia della società bustocca.
Dopo il successo del 2010 nella finalissima di Baku contro la Stella Rossa Belgrado e quello del 2012 in casa contro il Galatasaray al termine di una rimonta epica culminata al golden set, la UYBA ha l’occasione per il tris e per ribadire la vocazione europea del club che può vantare, oltre alle due Coppa Cev appena citate, anche un secondo posto in Coppa Cev (2017) e un secondo (2015) e un terzo posto (2013) in Champions League.

QUI UYBA – La squadra, che sabato ha vinto lo scontro diretto contro Casalmaggiore e si è riportata al quarto posto in classifica ad una giornata dal termine della stagione regolare, è tornata ad allenarsi domenica per un lavoro defaticante. Oggi e poi domani per la rifinitura il ritmo si alzerà sicuramente così come la concentrazione per una gara che può riservare ancora varie insidie, soprattutto se affrontata alla leggera e con la convinzione di aver già vinto la Coppa Cev.
A tenere alta la tensione è la capitana Alessia Gennari, vicina alla riconferma per l’anno prossimo: “Sappiamo di essere ad un passo dalla storia, ma siamo sicure che non sarà una partita semplice. Noi dobbiamo pensare solo a mettere in campo la nostra migliore pallavolo: se giochiamo tutte al massimo sappiamo di essere superiori. Sarà emozionante vedere il Palayamamay pieno per spingerci alla vittoria, non vediamo l’ora di martedì sera: vogliamo festeggiare con i nostri tifosi, ma prima c’è una partita da giocare e la pallavolo insegna che non è mai detta l’ultima parola, fino a che la palla decisiva non viene messa a terra“.

A predicare calma e la giusta concentrazione saranno sicuramente le giocatrici più esperte di un gruppo giovane e che si trova per la prima volta ad affrontare una finale europea. Questo compito sarà portato avanti da Giulia Leonardi e Floortje Meijners, che hanno già vinto la Coppa Cev con la UYBA nel 2o12, e dalla capitana Alessia Gennari che ha in bacheca uno scudetto e una Coppa Italia con Casalmaggiore e Bergamo. Kaja Grobelna e Britt Herbots sono nazionali belghe e hanno già assaggiato qualche palcoscenico importante, Alessia Orro ha fatto parte in passato del gruppo della nazionale italiana e conta di tornarci presto, mentre le altre sono al loro primo match di cartello.
Coach Marco Mencarelli, alla prima possibilità di conquistare un trofeo con una squadra di club (tanti invece i successi con le nostre nazionali giovanili), ha un unico dubbio, ossia se schierare da opposto Meijners al posto di Grobelna. La scelta sembra propendere in questa direzione dopo la grandissima prova dell’olandese in Romania nella finale d’andata e, ancora di più, quella di sabato sera contro Casalmaggiore e guardando all’esperienza che Flo può dare alla squadra; l’ultima parola, però, sarà emessa domani sera. Confermate tutte le altre con Orro in regia, Bonifacio (problemi alla spalla per la centrale biancorossa, ma dovrebbe esserci) e Berti al centro, Gennari ed Herbots in posto quattro e Leonardi libero.

QUI ALBA BLAJ – La compagine rumena arriva al Palayamamay per giocarsi il tutto per tutto e ogni carta a disposizione per cercare l’impresa di ribaltare pronostico e risultato. Accompagnata da circa 100 tifosi al seguito, non lascerà nulla di intentato e proverà ad aggredire la UYBA e a metterla in difficoltà fin dal primo pallone. “Come ho detto dopo la partita di Sibiu, all’andata abbiamo lasciato una brutta impressione, fondamentalmente c’era solo una squadra in campo, Busto Arsizio, e non abbiamo giocato come è doveroso in una finale – dichiara coach Blaj Zakoc -. Nella seconda partita proveremo prima di tutto a fare un altro tipo di gioco, dimostrare a tutti che è stato un incidente a Sibiu, confermare che abbiamo giocato una finale di Champions League lo scorso anno e in questa stagione abbiamo giocato molto bene la Coppa CEV. Le possibilità sono poche ora, quindi vogliamo goderci la partita, giocare senza pressioni, avere un altro atteggiamento e, chissà, forse faremo qualcosa di straordinario“.
L’Alba Blaj si presenterà probabilmente in avvio con il 6+1 visto al Transilvania Sporting Center di Sibiu con la bulgara Kitipova in diagonale con la romena Baciu, al centro la capitana Onyejekwe e la serba Ninkovic, in banda l’americana Newcombe (vista anche in Italia a Legnano nella scorsa stagione) e Lazarevic (186cm di altezza), libero l’esperta Vujovic, classe ’84.

I BIGLIETTI – I cancelli e le casse del Palayamamay apriranno alle ore 19. I tagliandi per la partita sono in vendita alle casse del Palayamamay il giorno della gara e in prevendita online (www.vivaticket.it/ita/extsearch/uyba-volley) oppure nei 1000 punti vendita VivaTicket diffusi in tutta Italia.
Alcuni settori sono già esauriti, ovvero il parterre e il primo anello numerato. Biglietti disponibili nel primo anello non numerato – intero 13 euro (ridotto da 6 anni compiuti a 14 anni non compiuti e over 65: 8 euro, da 0 a 6 anni non compiuti omaggio) – e al secondo anello non numerato – intero 6 euro (da 0 a 6 anni non compiuti omaggio.

 

Unet E-Work Busto Arsizio – CSM Volei Alba BLAJ
Yamamay E-Work Busto Arsizio: 1 Piani, 3 Peruzzo, 4 Herbots, 5 Grobelna, 6 Gennari, 7 Cumino, 8 Orro, 9 Leonardi (L), 13 Bonifacio, 14 Meijners, 15 Berti, 18 Botezat. All. Mencarelli.
CSM Volei Alba BLAJ: 1 Baciu, 2 Aleksic, 3 Ninkovic, 4 Lazarevic, 6 Newcombe, 7 Kitipova, 10 Rus, 11 Zhidkova, 12 Karakasheva, 14 Cirovic, 16 Vujovic (L), 17 Delros (L2), 18 Onyejekwe. All. Zakoc, 2° Ban.
Arbitri: Marie-Catherine Boulanger (BEL) – Olga Zakharova (RUS).

Laura Paganini
(foto di Gabriele Alemani – volleybusto.com)