Home Altri Sport Pallamano A1 – Pressano scavalca Cassano, la femminile manca il sorpasso al Casalgrande

A1 – Pressano scavalca Cassano, la femminile manca il sorpasso al Casalgrande

0
A1 – Pressano scavalca Cassano, la femminile manca il sorpasso al Casalgrande
 La Pallamano Cassano perde di misura sul campo del Pressano, la squadra più in forma del momento, e scende al terzo posto in classifica, scavalcata proprio dai trentini.
La partita:
L’inizio è favorevole ai cassanesi che, dopo 10’ con un tiro dai 7 metri di Moretti, allungano leggermente sul 3-5. La reazione dei trentini di coach Dumnic però non tarda ad arrivare, il parziale di 5-1 è di quelli che fanno male, al minuto 17 i padroni di casa conducono 8-6 e allungano ulteriormente fino al + 4, 11-7 dopo 21 minuti. Coach Kolec è costretto al time-out e gli amaranto tornano in partita, fino a sprecare la palla del -1. Dallago ne approfitta in contropiede, 12-9, poi ancora Di Maggio che sorprende la difesa amaranto con un taglio e le reti di svantaggio dei lombardi tornano ad essere 4, 13-9 al minuto 26. Il primo tempo si conclude con il risultato di 14-11, ed è Saitta a siglare l’ultima rete amaranto che manda le squadre negli spogliatoi.
Nei primi dieci minuti della ripresa il distacco tra le due squadre non cambia, dopo una serie di botta e risposta, la “bomba” da lontano di Moretti fissa il risultato sul 19-16, al minuto 41. Sembra che gli esperti giallo-neri del Pressano riescano a tenere a distanza gli amaranto, ma Monciardini non è d’accordo, chiude la porta e da la carica ai suoi compagni. La reazione è veemente, 22-21 al minuto 49, Dumnic chiama time-out, ma non basta. Il pareggio arriva al minuto 53 con Bassanese, 23-23 e sfida per il terzo posto da giocare negli ultimi 7 minuti.
Cassano sembra avere in mano l’inerzia della partita, arriva il sorpasso a 5 dalla fine con due reti consecutive dei mancini Bortoli e Saitta, 24-25. Capitan La Mendola e compagni hanno addirittura la palla per allungare sul + 2, ma sprecano e Pressano non si fa pregare. Doppia rete di Bolognani, risultato ribaltato, 26-25 a due minuti dal termine. Il risultato non cambierà, Sanpaolo è decisivo, prima su Fantinato, poi su Moretti. La palla rimane nelle mani di Cassano, Milanovic e Fantinato non si capiscono, palla in fallo laterale. Dumnic chiama time-out per gestire gli ultimi 6 secondi, finisce così, 26-25.
Pressano dunque , dopo aver battuto la capolista Bolzano, si prende il secondo posto in classifica, proprio a danno dei cassanesi.
I lombardi però, ancora una volta, hanno dimostrato di poter giocare per le posizioni che contano e questo campionato così equilibrato darà a coach Kolec la possibilità di riprendersi la seconda posizione.
I risultati:
Gaeta – Bologna 28-26
Cingoli – Fondi 27-22
Conversano – Brixen 32-21
Siena – Bozen 20-36
Fasano – Trieste 24-21
Pressano – Cassano Magnago 26-25
Cologne – Merano 22-19
La classifica:
Bolzano 27 pti, Pressano 23, Cassano Magnago 22, Conversano 21, Acqua & Sapone Junior Fasano 16**, Ego Siena 14, Trieste 13, Banca Popolare di Fondi 13, Brixen 12*, Metelli Cologne 11, Alperia Merano 11*, MFoods Carburex Gaeta 10, Cingoli 9, Bologna United 4
*una partita in meno
**due partite in meno
 
La femminile di coach Bellotti delude le aspettative del Presidente Massimo Petazzi perdendo in trasferta 30-25 sul campo del Casalgrande. Cassano dunque perde l’occasione per scavalcare in classifica le emiliane e rimane al terzultimo posto con 7 punti.
I risultati:
Flavioni – Brescia 17-18
Ariosto Ferrara – Dossobuono 27-27
Casalgrande Padana – Cassano Magnago 30-25
Brixen – Salerno 18-20
Leno Oderzo 23-28
La Classifica:
Jomi Salerno 22 pti, Mechanic System Oderzo 21, Brixen Sudtirol 20, Venplast Dossobuono 12, Suncini Agribiochimica Ariosto Ferrara 12, Leonessa Brescia 11, Casalgrande Padana 10, Cassano Magnago 7, Leno 5, Flavioni 0
Federica Scutellà
Federica