Varese a Seregno per mantenere vive le speranze

0
10

L’obiettivo salvezza del Varese passa dalla sfida di domani in trasferta a Seregno. Noi di Varese Sport, come sempre, ci saremo con la nostra diretta che partirà poco prima del fischio d’inizio previsto alle 15. Con il blitz di domenica scorsa a Castellazzo Bormida (3-1) il Seregno si è portato a un solo punto dal Varese che è in piena zona playout, ma può ancora sperare di evitarli, per farlo serve un finale di stagione ruggente con almeno due vittorie che potrebbero anche non bastare. Gli avversari sono terzultimi a quota 35 frutto di sole 7 vittorie, 14 pareggi a fronte di 13 sconfitte.

QUI VARESE – Settimana non facile a Masnago per via dell’infermeria affollata. Gli acciaccati sono diversi, vedi Ferri e Battistello, ma quasi tutti stringeranno i denti per domani. L’unica eccezione è Simonetto che, dopo la distorsione alla caviglia rimediata domenica scorsa non sarà del match. Sempre out anche Ghidoni mentre rientrano Arca e De Carolis. Il terzino classe ’97 si riprenderà il suo posto a sinistra della difesa dove partirà titolare Rudi e completeranno il reparto Ferri e il ’98 Fratus. Per il resto formazione identica a domenica scorsa con Monacizzo e Battistello (’98) in mezzo, Zazzi (’97), Palazzolo e Lercara alle spalle di Filomeno.

QUI SEREGNO – I ragazzi allenati da Roberto Bonazzi hanno sempre navigato nella parte bassa della classifica soprattutto a causa di un disastroso girone d’andata, durante il quale hanno ottenuto due sole vittorie e dieci pareggi, finendo la parte ascendente del campionato a 16 punti. La speranza di evitare i playout è stata tenuta viva da quattro vittorie consecutive nel girone di ritorno e dall’ultimo successo a Castellazzo, vittorie ottenute in quattro casi su cinque lontano dal terreno amico. Singolare l’en plein dei biancoblù nel doppio confronto con il Como, seconda forza del campionato, che i brianzoli hanno sconfitto (2-0) nell’incontro d’andata al “Sinigaglia” e al ritorno, con identico risultato, allo stadio “Ferruccio”. Delle sette vittorie conseguite finora, ben quattro sono maturate fuori casa; oltre la metà delle sconfitte (7 su 13) il Seregno le ha subite sul terreno amico. Dei 37 gol segnati 11 portano la firma di Luca Flavio Artaria,  per due anni alla Pro Patria, seguito a distanza, con 4 realizzazioni all’attivo, da Matteo Barzotti, Mattia Iori, Roberto Guitto e Daniele Grandi. Il centrocampo del Seregno può contare su Gianmarco Caon, già in forza alla Caronnese e alla Varesina.

Elisa Cascioli