14.9 C
Comune di Varese
Home UYBA Volley Conegliano fredda la UYBA (0-3). Farfalle quarte al giro di boa

Conegliano fredda la UYBA (0-3). Farfalle quarte al giro di boa

0
Conegliano fredda la UYBA (0-3). Farfalle quarte al giro di boa

BUSTO ARSIZIO – Terzo ko di fila per la UYBA che, dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro Novara (3-2) e il brutto 3-1 subito a Santo Stefano a Cremona contro la Pomì Casalmaggiore, stasera incassa uno 0-3 (16-25, 23-25, 20-25) contro le campionesse d’Italia di Conegliano e chiude il girone d’andata con 24 punti e al quarto posto in classifica. Nei quarti di Coppa Italia, dunque, le farfalle sfideranno Casalmaggiore con l’andata che si giocherà mercoledì 16 gennaio a Cremona e il ritorno domenica 20 gennaio a Busto Arsizio.
Molti i problemi in casa biancorossa: Grobelna segna solo un punto nel primo set e la sua sostituta, Piani, ne totalizza solo 5 nell’altra parte di gara; Gennari, non al meglio, lascia il posto a Meijners che gioca gran parte di match fatturando 9 punti (24%); l’unica che si salva è Herbots, in vena e autrice di 16 punti con il 51% in attacco.

I SESTETTI – Mencarelli si affida a Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Berti al centro, Gennari e Herbots in banda e Leonardi libero. Conegliano risponde con l’ex UYBA Wolosz al palleggio in diagonale con la pericolosa croata Fabris, Danesi e De Kruijf saranno al centro, Hill e Tirozzi in banda e De Gennaro libero.

 

LA DIRETTA

TERZO SET – Il primo break delle venete è propiziato da tre errori biancorossi (4-7). Le farfalle, però, si avvicinano con Piani e il muro di Meijners su Fabris (8-9) e il -1 è confermato dalla battuta out di Tirozzi (video check fondamentale) per il 10-11 con il quale la UYBA si mantiene a contatto. Il 12-12 arriva grazie ad un pallone gestito male da Conegliano, ma Wolosz rimedia subito con un tocco di seconda (12-13). Il muro di Danesi su Herbots e la schiacciata da posto due di Fabris valgono il 13-15, svantaggio colmato dalle farfalle sul 15-15 grazie ad un mani out di Piani e all’errore di Hill. Il +2 del 16-18 (muro di Wolosz) consiglia a Mencarelli di chiamare time out e al ritorno in campo Meijners a muro su Wolosz firma il 18-18. Conegliano allunga ancora con il muro su Herbots (19-21) e con Hill (19-22) e ha vita facile fino al 20-25.

SECONDO SET – Mencarelli conferma Piani opposto (fuori Grobelna) e Meijners in banda al posto di Gennari come dagli ultimi punti del primo set. Il primo scatto ospite (1-3) arriva a causa di una ricezione lunga di Busto e di una murata subita da Piani. Conegliano comanda e con Danesi porta a 3 le lunghezze di vantaggio (6-9), che diventano presto 4 con il muro di De Kruijf sulla pipe di Herbots (7-11). Hill sale in cattedra (11-15), Piani non passa oltre al muro veneto (12-17) e Tirozzi mura Bonifacio (14-19). Nel finale, però, la UYBA si riporta a contatto con due pipe di fila di Herbots (19-22) e grazie ad un servizio out ospite e alla schiacciata fuori di Tirozzi (23-24). Hill, però, fa calare il sipario sul 23-25.
Statistiche set: 6 punti per Herbots (66%), 4 per Meijners (30%), uno solo per Berti e Piani.

PRIMO SET – Dopo un minuto di silenzio in ricordo della mamma di Sylla, prematuramente scomparsa ieri, la partita inizia e Conegliano parte subito forte: Fabris è imprendibile e il muro-difesa veneto funziona bene impedendo alla UYBA di andare a terra con facilità (4-8). L’unica farfalla che ci riesce è Herbots che in pipe non sbaglia e riavvicina almeno un po’ le compagne prima per il 6-9 e poi per il 9-11. Quando Conegliano accelera, però, per Busto è notte fonda: Fabris fa male a servizio (9-13) e in questo fondamentale si ripete anche la mancina Tirozzi allargando la forbice dei punti di distacco (10-16). Al ritorno dal time out la musica non cambia e sull’11-20 (mancata copertura su un tentativo di schiacciata di Herbots), Mencarelli ferma di nuovo il gioco. Le pantere, ormai imprendibili, gestiscono il vantaggio (12-21) e con Fabris chiudono facilmente sul 16-25.
Statistiche set: 7 punti per Herbots (58%), mentre dall’altra parte sono 8 i punti di Hill e 7 quelli di Fabris.

 

ACCOPPIAMENTI QUARTI COPPA ITALIA (16 e 20 gennaio 2019)
Novara (1^) – Cuneo (8^)
Scandicci (2^) – Firenze (7^)
Conegliano (3^) – Monza (6^)
Busto Arsizio (4^) – Casalmaggiore (5^)

 

Unet E-Work Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano 0-3 (16-25, 23-25, 20-25)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 5, Bulovic ne, Peruzzo ne, Herbots 16, Grobelna 1, Gennari, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 5, Meijners 9, Berti, 1 Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute errate: 5. Battute vincenti: 1. Muri: 5.
Imoco Volley Conegliano: Bechis, De Kruijf 6, Folie ne, Fersino, De Gennaro (L), Danesi 11, Samadan ne, Fabris 15, Wolosz 5, Hill 20, Tirozzi, 6 Sylla, Moretto ne. All. Santarelli, 2° Simone. Battute errate: 13. Battute vincenti: 2. Muri: 12.
Spettatori: 3284. Incasso: 16.938€

Laura Paganini

– RISULTATI E CLASSIFICA
– I COMMENTI
LE PAGELLE
FOTOGALLERY UYBA-Conegliano 01 minuto di silenzio UYBA-Conegliano 04 grobelna UYBA-Conegliano 07