Dopo aver dato vita alla prima Sport Commission in Lombardia e la terza in Italia, la Camera di Commercio varesina propone un uovo di Pasqua ricco di opportunità per gli organizzatori di eventi e manifestazioni di natura agonistica in grado di generare importanti ricadute sul territorio.

È stato infatti pubblicato proprio in queste ore un bando da 100mila euro. Possono presentare domanda di contributo associazioni sportive dilettantistiche, società e federazioni sportive, comitati organizzatori ma anche micro, piccole e medie imprese. Gli eventi e le manifestazioni di natura sportiva presi in considerazione sono quelli in svolgimento tra il 1° aprile di quest’anno e il 30 dello stesso mese del 2019. È comunque indispensabile che questi eventi e queste manifestazioni, realizzati in provincia di Varese, siano in grado di determinare ricadute sul tessuto ricettivo-turistico-commerciale del nostro territorio, anche in base ai pernottamenti generati.

Entrando nel dettaglio del bando, l’agevolazione consiste in un contributo, pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un importo massimo di 10mila euro, calcolato in base al punteggio ottenuto in sede di valutazione dell’evento.

Sono ammissibili le spese di ospitalità (alloggio, ristorazione, trasporto) oltre a quelle di promozione dell’evento (pubblicità e campagna promozionale). Escluse dal contributo invece le spese riguardanti personale, acquisto di beni strumentali durevoli, materiale per l’allestimento del percorso di gara, gadget\mechandising.

La domanda, firmata digitalmente e con marca da bollo da 16 euro, dovrà essere trasmessa dal 16 aprile al 31 maggio di quest’anno all’indirizzo pec della Camera di Commercio: [email protected].
Tutte le ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it, seguendo il percorso “Contributi » Sport Turismo”.

[email protected]