Inizia male il 2018 della SAB Volley Legnano, sconfitta in casa per 0-3 nel derby lombardo con il Saugella Team Monza.
Le ragazze di coach Pistola hanno provato a tenere testa alle avversarie, ma hanno trovato una grande difficoltà sul fondamentale della ricezione, subendo la furia dai nove metri di Edina Begic, autrice di 4 ace nel match.
Dopo un primo set combattuto a tratti, le giallonere sfruttano un momento di distrazione della Saugella e arrivano avanti 16-14 nel secondo parziale, lasciandosi tuttavia andare nel finale e giocando con poca determinazione l’ultimo parziale.
Tra le ragazze in maglia nera, è Camilla Mingardi a mettere a terra più palloni (11 punti), mentre dà un contributo importante Giulia Bartesaghi, chiamata in causa da Andrea Pistola dal secondo set per sostenere la compagna schiacciatrice Alice Degradi da posto 4. Sul campo di Monza si distingue per positività la centrale Tori Dixon (15 punti), ma è la compagna Chiara Arcangeli ad aggiudicarsi il premio di MVP in seguito ad una prova importante sulla linea difensiva (86% ricezione positiva e perfetta).
Con questo risultato la SAB Volley Legnano scivola al terzultimo posto nella classifica della Samsung Galaxy Volley Cup, conservando un punto di vantaggio su Bergamo.
La prossima settimana Caracuta e compagne saranno ospiti della MyCicero Volley Pesaro: le ragazze di coach Pistola dovranno sfruttare al massimo le proprie capacità per guadagnare punti e tornare alla vittoria. Il match si terrà domenica 14 gennaio alle ore 17 al PalaCampanara di Pesaro.

La cronaca
Nel derby lombardo al PalaBorsani Andrea Pistola sceglie di schierare in campo Caracuta, Mingardi, Degradi e Coneo in diagonale, Pencova e Ogoms al centro e, come libero, Lussana.
Risponde Monza con Hancock, Ortolani, Begic e Havelkova, Devetag e Dixon, e, come libero, Arcangeli.
Nel primo set la Saugella parte subito aggressiva con Havelkova, che segna per l’1-4. Legnano prova ad inseguire con Degradi, ma sul 5-10 coach Pistola è costretto a fermare il gioco. Il timeout fa bene alle giallonere, che trovano la rimonta con Mingardi, ma vengono arrestate da Hancock sul 10-11. Con Ortolani e Dixon, le rosablu fanno ancora un passo avanti, trovandosi a +4 a metà del parziale (11-15). La striscia positiva della Saugella sembra essere infinita, con Ortolani e Dixon efficaci sulla linea offensiva, ma viene arrestata sul 12-18 con una doppietta di Pencova, pronta a contrattaccare (14-18). Questa tregua non spaventa le ragazze in maglia rosa, che tornano subito a fare punti e chiudono senza troppi ostacoli il primo set (18-25).
Nel secondo set il gioco è equilibrato per i primi scambi (2-2), ma Monza trova immediatamente il vantaggio con Ortolani, volando sul 3-8. La reazione giallonera arriva con due attacchi positivi di Mingardi, che instaura una rimonta bloccata alle avversarie sull’8-10. E’ Degradi a rovesciare le sorti del parziale, trascinando le compagne al pareggio (13-13) e poi in vantaggio fino al 16-14. Monza non si lascia intimidire e recupera sul 17-17 con Havelkova, superando poi definitivamente la formazione di casa grazie a due ace di Begic (19-21), coronando così anche il secondo set sul 20-25.
La terza frazione vede le rosablu in vantaggio fin dai primi scambi (2-4), ma il ritmo di gioco viene subito ristabilito da una ace di Martinelli (4-4). Arrivati sul 7-7, la Saugella trova una striscia positiva e si porta in vantaggio fino all’8-11, continuando poi fino all’8-14 con una scatenata Ortolani. La SAB Volley prova a reagire con Mingardi (10-15), ma Monza è ormai sulla cresta dell’onda e continua a trovare il campo giallonero con Havelkova e Begic inarrestabili, che portano le Saugelline a +11 in pochi scambi (12-23). Legnano prova a reagire, ma la Saugella vuole chiudere la gara e ci riesce sul 13-25, conquistando anche il secondo derby lombardo.

I commenti
Andrea Pistola (All.SAB Volley Legnano): “E’ stata una partita molto difficile. La ricezione è saltata completamente, merito delle battute di Monza che hanno trovato delle traiettorie importanti, mettendo in difficoltà le nostre nella costruzione di gioco. I centrali non hanno avuto molte occasioni per rimanere in partita, mentre gli attaccanti di posto 4 hanno giocato palle scontate, facilitandole a muro. Loro, poi hanno sfruttato molto bene le nostre debolezze a muro, superandoci in attacco.”

Giulia Bartesaghi (SAB Volley Legnano): “Era una partita molto importante per noi, serviva a risollevarci da un momento difficile, viste le ultime due sconfitte, e poteva aiutarci a guadagnare punti molto importanti. Abbiamo lavorato molto in palestra sia a livello tattico che tecnico, ma abbiamo comunque commesso molti errori, anche banali, lasciandoci intimidire nei momenti peggiori della partita. C’è un po’ di rammarico, ma pensiamo a fare bene nella prossima partita, che sarà ancora più importante.”

Serena Ortolani (Saugella Team Monza): “Sono contenta di questa partita, anche se abbiamo avuto degli alti e bassi, soprattutto nel secondo set quando abbiamo commesso molti errori. Per fortuna ci siamo subito riprese molto bene, recuperando il nostro fondamentale principale, ovvero la battuta, che soprattutto con Begic ha fatto il salto di qualità. Dobbiamo partire da questa positività e continuare a lavorare sui nostri limiti di crescita, arrivando ad essere una squadra ancora più forte.”

SAB Volley Legnano-Saugella Team Monza 0-3 (18-25, 20-25, 13-25)
SAB Volley Legnano: Degradi 8, Bartesaghi 2, Lussana (L), Pencova 8, Cumino ne, Ogoms 1, Mingardi 11, Martinelli 2, Coneo 1, Cecchetto, Caracuta. All. Pistola.
Saugella Team Monza: Ortolani 13, Orthmann ne, Arcangeli (L), Balboni ne, Dixon 15, Devetag 7, Candi ne, Begic 12, Bonvicini, Hancock 5, Havelkova 11, Loda ne, Rastelli ne. All. Pedullà.
Arbitri: Bartolini e Cappello.
Note: Spettatori: 700 ca SAB: battute vincenti 2, battute sbagliate 4, attacco 34%, ricezione 29%-26%, muri 4, errori 12. Monza: battute vincenti 6, battute sbagliate 11, attacco 49%, ricezione 61%-51%, muri 10, errori 18.

[email protected]
(foto di Loris Marini)