Niente da fare per la SAB Volley Legnano: nel match valido tre importanti punti contro il Bisonte Firenze, le giallonere lottano a tratti e si lasciano superare in tre set, tornando a casa a mani vuote. Dopo un primo set giocato bene nella prima parte, Caracuta e compagne provano a reagire nel secondo parziale ma si perdono verso il finale, riprendendo un buon gioco nella terza frazione. Arrivate avanti 17-20 nel terzo set, le ragazze in maglia gialla perdono lucidità e vengono raggiunte dalle fiorentine sul 22-22, che chiudono in seguito set e partita con grande determinazione.
Grande protagonista del match, sul campo della formazione di casa, è Daly Santana, che mette a terra 18 palloni nei momenti peggiori della partita, supportata dalla compagna Valentina Tirozzi, a segno in 13 occasioni.
Sul campo di Legnano, continua a giocare molto bene Alice Degradi (16 punti), seguita da Jaroslava Pencova e Amanda Coneo (8 punti). Con Alicia Ogoms ancora a riposo, Buonavita schiera Melissa Martinelli al fianco di Jaroslava Pencova, cambiando invece, in corsa, le altre tre schiacciatrici. Dal secondo set, infatti, Giulia Bartesaghi fa il suo ingresso in posto 2, con Amanda Coneo e Alice Degradi schierate in diagonale.
Le legnanesi avranno ora una settimana intensa di preparazione al derby della prossima settimana. Sabato 27 gennaio, infatti, la SAB Volley affronterà davanti al pubblico di casa la formazione dell’Unet E-Work Busto Arsizio. Il match, che avrà luogo eccezionalmente di sabato, sarà trasmesso su Rai Sport.

La cronaca
Buonavita schiera Caracuta, Coneo, Degradi e Barcellini, Martinelli e Pencova e Lussana. Risponde Caprara con Dijkema al palleggio, Sorokaite opposto, Santana e Tirozzi in diagonale, Alberti e Miloš al centro e Parrocchiale.
Il gioco è fin da subito equilibrato: le due formazioni attaccano e rispondono a dovere e sono in parità fino al 6-6. Con Degradi sul campo giallonero e Santana sul campo fiorentino, le due squadre si sfidano a colpi d’attacco e giocano punto a punto fino al 10-10, quando con Degradi la SAB Volley guadagna qualche lunghezza (11-14). Firenze insegue le lombarde con Sorokaite (13-14), pareggiando in pochi scambi i conti e sorpassando le giallonere, aiutate da una buona presenza sul campo di Santana (16-19). Prova a reagire Legnano, ma Firenze segna con Tirozzi (21-17), annullando più volte i tentativi di rimonta legnanese (23-19) e chiudendo il primo parziale (25-19).
Nella seconda frazione il gioco è stabile nei primi scambi, con le due squadre in parità sul 5-5. Con Sorokaite e Santana, le ragazze in maglia azzurra trovano il vantaggio e volano a +3, costringendo coach Buonavita a fermare il gioco (10-7). Con Degradi e Coneo, Legnano prova a inseguire (13-11), ma a metà parziale Firenze è ancora avanti (16-12). Nonostante le azioni positive di Degradi e Bartesaghi, la SAB non trova la rimonta a si ritrova in netto svantaggio verso il finale (21-15). Barcellini mette a terra il pallone del 23-16, ma Dijkema mette in difficoltà con i suoi servizi le giallonere, chiudendo con un ace il secondo set (25-17).
Nel terzo parziale la SAB si porta subito in vantaggio (1-3), ma il ritmo di gioca si stabilizza e si gioca punto a punto fino al 5-5. Il Bisonte trova il vantaggio con Santana (8-5), ma Legnano risponde a dovere, annullando lo svantaggio e lottando all’ultimo scambio con le fiorentine (11-11), lasciandosi tuttavia superare con Sorokaite insidiosa al servizio fino al 15-11. La reazione di Legnano con Martinelli a segno a muro viene bloccata sul 15-13, ma trova compimento con tre punti consecutivi di Degradi sul 16-16. Legnano continua a giocare positiva (17-20), inseguita dalle ragazze in maglia azzurra che non mollano (19-20). Arrivati sul 19-21, la formazione di casa trova la parità 22-22, riuscendo a superare le giallonere 24-22 e chiudendo sul 25-22.

I commenti
Mauro Tettamanti (Secondo All. SAB Volley Legnano): “Rispetto alle ultime due sconfitte, usciamo da questa partita molto più a testa alta. Abbiamo approcciato la gara in maniera positiva, ma ci sono vari rammarichi riguardo il finale del primo set, ma soprattutto rispetto al terzo. Abbiamo comunque giocato alla pari con un’avversaria che, come noi, vuole salvarsi e abbiamo giocato bene. L’atteggiamento positivo di oggi è quello che ci serve per lavorare sereni in palestra e terminare nel modo migliorevv  possibile il campionato.”
Melissa Martinelli (SAB Volley Legnano): “Sicuramente abbiamo lavorato meglio in battuta, sbagliando poco. Dovevamo, però, essere più incisive in attacco, non abbiamo cercato altri colpi per metterle in difficoltà e a muro non ci siamo posizionate al meglio. Continueremo a lavorare con impegno in palestra questa settimana per arrivare alla prossima partita cariche e dare ancora di più.”

Il Bisonte Firenze-SAB Volley Legnano 3-0 (25-19, 25-17, 25-22)
Il Bisonte Firenze: Sorokaite 11, Alberti 10, Bechis ne, Bonciani ne, Santana 18, Di Iulio C., Parrocchiale (L), Ogbogu ne, Pietrelli, Miloš Prokopic 5, Tirozzi 13, Dijkema 3. All. Caprara
SAB Volley Legnano: Degradi 16, Bartesaghi 3, Lussana (L), Pencova 8, Cumino, Ogoms ne, Martinelli 5, Coneo 8, Cecchetto, Caracuta, Barcellini 1. All. Buonavita.
Arbitri: Sobrero e Brancati
Note: Firenze: battute vincenti 7, battute sbagliate 7, attacco 38%, ricezione 52%-38%, muri 8, errori 17. SAB: battute vincenti 0, battute sbagliate 4, attacco 32%, ricezione 45%-29%, muri 6, errori 15.

[email protected]
(foto di 3MMEDIA.IT)