Nella settima giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A1, la SAB Volley Legnano ha affrontato la corazzata della Liu-Jo Nordmeccanica Modena, lasciandosi superare solo al tie-break dopo una partita mozzafiato.
Nella cornice del PalaBorsani, le giallonere hanno conquistato i primi due set, giocando con grande grinta, lasciandosi tuttavia travolgere dalla reazione aggressiva delle modenesi del terzo e quarto e risvegliandosi, infine, nella quinta frazione, persa per un soffio in seguito ad una grandissima rimonta.
Tra le legnanesi giocano una partita esemplare Alicia Ogoms (64% attacco, 9 punti) e Cristina Barcellini (13 punti), accompagnate da Alice Degradi top scorer di squadra (16 punti). Sul campo modenese, invece, bene la ex Aquila Camilla Mingardi (17 punti), schierata in posto 4 e il capitano Laura Heyrman (18 punti), pedina fondamentale del gioco della Liu-Jo con i suoi potenti attacchi in fast.
Nonostante il rammarico della sconfitta al quinto set, le ragazze di coach Buonavita hanno gioito per la conquista di un punto importante, quello che nella classifica di Regular Season sancisce il parimerito con le compagne della Foppapedretti Bergamo (15 punti).
Caracuta e compagne avranno un giorno di riposo prima di tornare in palestra per preparare il prossimo incontro, la fondamentale sfida con la Savino del Bene Scandicci, che ospiterà le giallonere la prossima settimana sul suo campo. La partita sarà domenica 11 febbraio alle ore 17, e sarà trasmessa su LVFTV, la tv della Lega Volley Femminile.

La cronaca
Anche per questa partita Buonavita schiera Caracuta al palleggio, optando per Barcellini in opposto, Degradi e Coneo in diagonale, Ogoms e Pencova al centro e, come libero, Lussana. Risponde Fenoglio con Ferretti, Montano, Bosetti e Mingardi, Garzaro e Heyrman e Leonardi.
La partita è equilibrata fin da subito: le due formazioni giocano in parità fino al 6-6, poi Modena trova il vantaggio con Mingardi (6-10). Non tarda, comunque, ad arrivare la reazione legnanese, che insegue con Degradi (10-12). A metà parziale la Liu-Jo è ancora a + 4 (12-16), ma una buona rotazione con Degradi e Barcellini in prima linea porta le giallonere all’annullamento del distacco (18-18). Dopo un intenso botta e risposta (20-20), è la SAB a trovare il vantaggio con Barcellini (23-20). Nonostante la reazione delle modenesi, Legnano riesce a chiudere il set con un muro di Barcellini (25-22).
Nel secondo parziale il gioco è stabile fino al 5-5, Modena trova il vantaggio, firmando con Ferretti il punto del 7-10. Legnano prova a inseguire con Coneo e Pencova (10-13), ma a metà frazione la Liu-Jo è ancora avanti (12-17). La SAB recupera qualche lunghezza sul 17-19 con Degradi a segno in pipe, allungando fino al 22-23. Arrivati ai vantaggi, è Legnano ad avere la meglio, conquistando il set con un punteggio di 29-27.
Nel terzo parziale le giallonere rimangono in vantaggio per i primi scambi (8-6), ma Modena insegue e supera le legnanesi con Mingardi trascinatrice (8-8, 11-13). Legnano prova a inseguire con Coneo (13-16), ma verso il finale di set le modenesi sono ancora a +5 (14-19). Dopo aver bloccato i numerosi tentativi di recupero della SAB, la Liu-Jo chiude il parziale sul 18-25.
Nella quarta frazione le due formazioni lottano con grande aggressività fino al 7-7, poi  Modena trova il vantaggio con Bosetti (8-11), allungando con Mingardi fino all’11-15. La SAB cerca la reazione con Degradi, ma le modenesi continuano a macinare punti, arrivando a quota 20 (13-20). Con Mingardi in battuta, la Liu-Jo riesce a conquistare gli ultimi punti validi per il set (13-25).
Nel tiebreak il gioco è equilibrato fino al 6-6, poi Modena trova il vantaggio con Barun (7-9). Legnano prova la rimonta con Ogoms (9-10), pareggiando sul 12-12. Ancora pari sul 14-14, è Modena a trovare il doppio vantaggio e aggiudicarsi la gara (15-17).

I commenti
Cristina Barcellini (SAB Volley Legnano): “Siamo partite abbastanza bene: dopo i primi scambi abbiamo recuperato abbastanza, anche se abbiamo risentito un po’ degli allenamenti in settimana. Siamo poche, quindi anche chi ha qualche acciacchino deve resistere, così che il livello di gioco si abbassa un po’. Siamo state brave, comunque, a riprenderci nel quinto set, anche se potevamo farlo un po’ prima e infatti ci rimane il rammarico di non essere riuscite a portarlo a casa. Non abbiamo avuto abbastanza cattiveria agonistica e abbiamo sprecato delle buone occasioni. Questa esperienza però ci dà degli stimoli per continuare a lavorare in palestra.”

Camilla Mingardi (Liu-Jo Nordmeccanica Modena): “Non abbiamo iniziato la partita nel migliore dei modi. Nei primi due set eravamo troppo contratte, abbiamo commesso molti errori e ci siamo fatte superare, ma per fortuna abbiamo recuperato lucidità e abbiamo chiuso bene gli altri set. La cosa più positiva di questa partita, a parte la vittoria, è la reazione che abbiamo avuto dal terzo set, infatti siamo uscite dalla crisi come una squadra e abbiamo cambiato la rotta della partita.”

SAB Volley Legnano – LiuJo Nordmeccanica Modena 2-3 (25-22, 29-27, 18-25, 13-25, 15-17)
SAB Volley Legnano: Degradi 16, Bartesaghi 1, Lussana (L), Pencova 10, Cumino, Ogoms 9, Martinelli 1, Coneo 13, Caracuta, Barcellini 13. All. Buonavita.
Liu-Jo Nordmeccanica Modena: Garzaro 9, Pietersen 3, Heyrman 18, Leonardi (L), Montano 3, Bosetti 11, Ferretti 7, Mingardi 17, Pistolesi, Pincerato, Barun 16, Bisconti (L) ne. All. Fenoglio
Arbitri: Tanasi e Zingaro.
Note: Spettatori: 800 SAB: battute vincenti 1, battute sbagliate 12, attacco 36%, ricezione 58%-41%, muri 10, errori 30. Modena: battute vincenti 9, battute sbagliate 16, attacco 42%, ricezione 67%-40%, muri 17, errori 36.

[email protected]
(foto di Loris Marini)