Playoff – La Cuassese accede al terzo turno. Playout – La Malnatese vince ma non basta

0
44

CUASSO AL MONTE – La pioggia battente non ha scoraggiato i tifosi di Cuassese e San Michele che hanno letteralmente riempito il “Morini” di Cuasso al Monte per il secondo turno dei playoff di Seconda Categoria. Alla Cuassese bastava un pareggio per superare il turno, ma i ragazzi di Maroni hanno voluto fare le cose in grande sbrigando la pratica San Michele con un gol per tempo. Al 42’ apre le danze Zanotti e al 94’ le chiude definitivamente Zaffaroni; nota di merito immancabile per gli ospiti che hanno comunque dato del filo da torcere ai padroni di casa.

San MichelePRIMO TEMPO – Con un solo risultato utile a disposizione Lorenzi mette in campo una formazione compatta, ma dalla forte propensione offensiva optando per il 3-4-3. Il tridente d’attacco composto da Nicora, Landi e D’Andolfi viene così supportato dalle discese sulle fasce di Agosti e Ceccarelli; in mezzo al campo Caturano e Cova fungono da schermo ai tre centrali di difesa Rosadini, Caroleo e Danieli. Rizza tra i pali completa l’undici titolare. Dall’altra parte Maroni sceglie un 4-5-1 più difensivo, ma che si trasforma in un 4-3-3 quando Zanotti e Madonia si alzano per dar man forte a Memaj. Brancato in cabina di regia viene affiancato da Pedoja e Zaffaroni, mentre la linea difensiva a quattro con Puce, Franzetti, Antonino e Manfredini protegge Essis tra i pali. Match che comincia sotto un vero e proprio diluvio. La pioggia battente influisce sullo spettacolo offerto dalle due squadre e nei primi venti minuti ne risulta una partita bloccata anche a livello tattico con la Cuassese che attende e il San Michele che non vuole scoprirsi troppo. Il primo acuto è degli ospiti con la botta da fuori di D’Andolfi, bloccata facilmente da Essis. Replica Brancato, ma il suo destro è debole e centrale. Nell’arco di cinque minuti intorno alla mezzora Ceccarelli ci prova due volte sempre da fuori; attento in entrambe le occasioni Essis. In mezzo siluro da posizione defilata di Memaj respinto da Rizzi. Al 42’ esce un raggio di sole e s’illumina Zanotti che approfitta di un errore da matita rossa di Caroleo per involarsi verso la porta e superare l’uscente Rizzi con un morbido scavetto che vale l’1-0 per la Cuassese.

CuasseseSECONDO TEMPO – La rete subìta nel finale di primo tempo non impensierisce il San Michele che inizia la ripresa attaccando a testa bassa. Al 2’ Danieli non centra lo specchio della porta, mentre al 6’ tocca ad Antonino murare la conclusone di Caturano. Al 7’, sugli sviluppi di calcio d’angolo, Essis viene superato dalla traiettoria del pallone, ma la zuccata di Rosadini termina fuori di poco. Due minuti dopo prodigioso intervento di Puce che pur rischiando l’autogol riesce ad allontanare il cross basso messo in mezzo da Nicora. Al 12’ Caturano si guadagna una punizione dal limite e si assume la responsabilità della battuta: conclusione alta. Dopo un quarto d’ora di San Michele si rivede in attacco la Cuassese con Zanotti che cerca di replicare l’azione del gol, ma questa volta Rizzi è bravo a smanacciare. Al 24’ brivido per il San Michele con Zaffaroni che colpisce la traversa di testa sul corner di Brancato. Alla mezzora si accende Landi che fa quello che vuole sull’out di destra pescando in area Nicora, bravissimo ad anticipare di testa Essis, ma sfortunato nella conclusione che finisce a lato di un soffio. Qualche minuto altra grande diagonale difensiva di Puce che allontana la minaccia. Il tempo stringe per il San Michele che comincia ad innervosirsi e fioccano i cartellini gialli. Al 40’ Essis scivola perdendo il pallone sulla linea di fondo a scapito di Landi, ma il direttore di gara fischia un fallo dell’attaccante; grandissime proteste tra gli ospiti con lo stesso Landi ammonito. Al 43’ è ancora il numero 10 a rendersi protagonista con una serpentina al limite dell’area di rigore prima di scaricare un destro violento deviato miracolosamente da Essis che si spegne sull’esterno della rete. L’assedio finale del San Michele apre delle praterie per i contropiedi della Cuassese che allo scadere dei quattro minuti di recupero trova anche il raddoppio. Splendido lancio di Brancato per Rondelli e cross preciso di quest’ultimo per l’isolatissimo Zaffaroni che prima addomestica di testa e, con un po’ di fortuna, in semigirata di punta riesce a metterla alle spalle di Rizzi, indeciso se uscire oppure no. Il triplice fischio dell’arbitro fa esplodere il Morini di Cuasso al Monte che festeggia un successo importantissimo.

MIGLIORI IN CAMPO
Puce (Cuassese) – voto 7.5
: due interventi prodigiosi nella ripresa impediscono al San Michele di trovare la rete del pareggio. Spinge in fase offensiva, insuperabile in fase difensiva.
Landi (San Michele) – voto 6.5: la manovra del San Michele passa sempre dai suoi piedi, spesso aiutato da Caturano. Pericoloso in più di una circostanza non riesce però a trovare la via del gol.

COMMENTI
Maurizio Maroni (allenatore Cuassese)
: “Sono felicissimo, non ho quasi parole. Il merito è tutto dei ragazzi. È vero che avevamo due risultati utili a disposizione, ma abbiamo voluto questa vittoria con tutto il cuore per cui i complimenti vanno ai giocatori che sono i veri artefici di questo successo. Onore anche agli sconfitti, ma oggi la festa è tutta nostra. E adesso? Festeggiamo, ma ho già la testa a Brescia: non vogliamo fermarci”.
Emanuele Mezzera (direttore sportivo San Michele): “Non è facile parlare dopo un risultato del genere. Eravamo obbligati a vincere e purtroppo non ci siamo riusciti. Credo che l’equilibrio che si è visto nell’arco della stagione tra queste due squadre sia emerso anche oggi; purtroppo ci è mancato qualcosa e dopo il gol dell’1-0 la partita si è incanalata nella loro direzione. Avremmo meritato di più, ma complimenti alla Cuassese. Noi ci riproveremo il prossimo anno”.

IL TABELLINO
CUASSESE – SAN MICHELE 2-0 (1-0)
Cuassese
: Essis 7, Puce 7.5, Zaffaroni 7, Franzetti 6, Zanotti 7.5 (dal 32’ st Caverzasi sv), Pedoja 6 (dal 21’ st Rondelli 6.5), Memaj 5.5 (dal 47’ st Borin sv), Brancato 6.5, Manfredini 6, Antonino 6.5, Madonia 6.5. A disposizione: Valaderio, Trambaioli, Preka, Filpa. Allenatore: Maroni
San Michele: Rizzi 6, Agosti 6.5, Rosadini 5.5, Caroleo 5 (dal 34’ st Lo Moro), Danieli 6, Caturano 6.5, Ceccarelli 6 (dal 44’ st Tenerini), Cova 6 (dal 44’ st Bartolomei), D’Andolfi 6 (dal 27’ st Avanzi), Landi 6.5, Nicora 6. A disposizione: Bianchi, Caprotti, Speltra. Allenatore: Lorenzi
Arbitro: Palmisano di Saronno
Marcatori: pt: 42’ Zanotti (C); st: 49’ Zaffaroni (C).
Note: pioggia battente alternata a momenti di sereno. Spettatori: circa 350. Ammoniti: Pedoja (C), Zaffaroni (C), Caturano (SM), D’Andolfi (SM), Danieli (SM), Antonino (C), Landi (SM), Franzetti (C), Rosadini (SM) . Angoli:1-6. Recuperi: 1+4

Inviato Matteo Carraro

 

 

MalnateseAlla Malnatese non riesce la rimonta salvezza: la formazione di casa vince 2-0 contro la Lavena Tresiana, risultato comunque insufficiente per ribaltare il 4-1 subito all’andata. I gol arrivano tutti nel primo tempo e portano entrambi la firma di Agnero: al 10′ segna su calcio di punizione, cinque minuti più tardi insacca di rapina in area di rigore.

IL TABELLINO
Malnatese-Lavena Tresiana 2-0 (2-0)
Malnatese: Paffumi, Germaj (st 38′ Valenti), Esposito (st 43′ Oliveiro), Zoccarato, Fante, Vecchio, Maggioni, Agnero, Sattin, Grizzetti (st 14′ Zago), Bha. A disposizione: Mantegazza, Errico, Oliverio, Rodigari, Zago, Valenti, D’Arienzo. All: Miglioli
Lavena Tresiana: Vecchietti, Covella, De Marco, Cuda (st 34′ Raiser), Canazza, Monti, Pretari (st 1′  Maestrani), Cannucciari, Shala (st 12′ El Fatni), Campello, Riggi. A disposizione: Ranzoni, Ghiringhelli, Campello, Petito, El Fatni, Raiser, Maestrani. All: Caporali
Marcatori: pt 10′ e 15′ Agnero (M)

[email protected]